WP_Post Object ( [ID] => 635117 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-06-10 11:29:06 [post_date_gmt] => 2019-06-10 09:29:06 [post_content] => La Ferrari SF90 Stradale recentemente svelata è il secondo modello (il primo di serie) elettrificato della Ferrari, dopo la LaFerrari. Quest'ultima, modello proposto in serie limitata, è stata realizzata in due configurazioni di carrozzeria, coupé e roadaster, con quest'ultima che ha preso il nome di LaFerrari Aperta. Quindi dovremo aspettarci un evoluzione simile della gamma anche per la Ferrari SF90 Stradale?

Immaginando la versione "aperta"

Saremmo quasi tentare di dire sì, anche se è ancora presto per poter poggiare tale speranza su informazioni concrete che possano condurre al lancio in un prossimo futuro della Ferrari SF90 Stradale Spider. In ogni caso a portarci in quella direzione senza preoccuparci del resto è un nuovo rendering, realizzato dal designer Aksyonov Nikita, che ha provato ad immaginare come potrebbe apparire la versione spider della nuova hypercar del Cavallino.

Ferrari SF90 Stradale Spider

Queste immagini digitali ci mostrano la Ferrari SF90 Stradale privata del tetto fisso per trasformarsi in una roadster dal grande impatto visito. Tagliare il tetto della SF90 Stradale per dar vita alla variante Spider richiederebbe una serie di modifiche tecniche, a partire da un rinforzo strutturale che aggiungerebbe qualche chilogrammo in più ai 1.570 kg di peso della supercar. Ciò influirebbe inevitabilmente sullo sprint 0-100 km/h in 2,5 secondi, alzando il tempo di uno o due decimi, e sulla velocità massima che probabilmente sarebbe leggermente inferiore rispetto ai 340 km/h fatti toccare dalla Ferrari SF90 Stradale.

Il V8 biturbo e tre motori elettrici per 1.000 CV di potenza

Ricordiamo che la Ferrari SF90 Stradale ha un powertrain ibrido in grado di erogare una potenza complessiva di 1.000 CV grazie alla combinazione tra il motore V8 biturbo da 4.0 litri che sviluppa 780 CV e tre motori elettrici che assicurano 220 CV. Grazie alla batteria da 7,9 kWh che alimenta le tre unità elettriche, due sull'asse anteriore e una tra il V8 e il cambio DCT a 8 rapporti, la Ferrari SF90 Stradale offre 25 chilometri di autonomia in modalità elettrica. [post_title] => Ferrari SF90 Stradale Spider: potrebbe essere così [RENDERING] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ferrari-sf90-stradale-spider-rendering [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-06-10 11:29:06 [post_modified_gmt] => 2019-06-10 09:29:06 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=635117 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ferrari SF90 Stradale Spider: potrebbe essere così [RENDERING]

Via il tetto, non il fascino estremo

Un render ipotizza la Ferrari SF90 Stradale Spider, versione roadster della nuova supercar ibrida da 1.000 CV recentemente svelata dalla Casa di Maranello.

La Ferrari SF90 Stradale recentemente svelata è il secondo modello (il primo di serie) elettrificato della Ferrari, dopo la LaFerrari. Quest’ultima, modello proposto in serie limitata, è stata realizzata in due configurazioni di carrozzeria, coupé e roadaster, con quest’ultima che ha preso il nome di LaFerrari Aperta. Quindi dovremo aspettarci un evoluzione simile della gamma anche per la Ferrari SF90 Stradale?

Immaginando la versione “aperta”

Saremmo quasi tentare di dire sì, anche se è ancora presto per poter poggiare tale speranza su informazioni concrete che possano condurre al lancio in un prossimo futuro della Ferrari SF90 Stradale Spider. In ogni caso a portarci in quella direzione senza preoccuparci del resto è un nuovo rendering, realizzato dal designer Aksyonov Nikita, che ha provato ad immaginare come potrebbe apparire la versione spider della nuova hypercar del Cavallino.

Ferrari SF90 Stradale Spider

Queste immagini digitali ci mostrano la Ferrari SF90 Stradale privata del tetto fisso per trasformarsi in una roadster dal grande impatto visito. Tagliare il tetto della SF90 Stradale per dar vita alla variante Spider richiederebbe una serie di modifiche tecniche, a partire da un rinforzo strutturale che aggiungerebbe qualche chilogrammo in più ai 1.570 kg di peso della supercar. Ciò influirebbe inevitabilmente sullo sprint 0-100 km/h in 2,5 secondi, alzando il tempo di uno o due decimi, e sulla velocità massima che probabilmente sarebbe leggermente inferiore rispetto ai 340 km/h fatti toccare dalla Ferrari SF90 Stradale.

Il V8 biturbo e tre motori elettrici per 1.000 CV di potenza

Ricordiamo che la Ferrari SF90 Stradale ha un powertrain ibrido in grado di erogare una potenza complessiva di 1.000 CV grazie alla combinazione tra il motore V8 biturbo da 4.0 litri che sviluppa 780 CV e tre motori elettrici che assicurano 220 CV. Grazie alla batteria da 7,9 kWh che alimenta le tre unità elettriche, due sull’asse anteriore e una tra il V8 e il cambio DCT a 8 rapporti, la Ferrari SF90 Stradale offre 25 chilometri di autonomia in modalità elettrica.

Ferrari SF90 Stradale Spider: potrebbe essere così [RENDERING]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati