WP_Post Object ( [ID] => 630215 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-06-12 12:56:40 [post_date_gmt] => 2019-06-12 10:56:40 [post_content] => L'Aston Martin DBX si avvicina alla sua presentazione e la casa britannica ha fornito le immagini ufficiali degli esemplari di pre-produzione, prodotti presso il nuovo stabilimento gallese di St.Athan. Sarà proprio questa fabbrica l’unica a produrre il primo SUV di lusso del marchio, il cui debutto è stato annunciato negli ultimi mesi del 2019, per poi arrivare sul mercato nel 2020.

Le caratteristiche dell'Aston Martin DBX

La casa britannica ha mostrato le immagini di questi esemplari di pre-produzione, ancora camuffate da un po’ di coperture, per nascondere le linee definitive del SUV. Questo modello, comunque, riprende diversi elementi stilistici tipici di Aston Martin, come ad esempio la griglia frontale e le maniglie incassate nelle portiere, oltre a logo sul cofano. A ciò si aggiunge la carrozzeria sinuosa, il distintivo portellone posteriore con spoiler integrato sul tetto, la linea spiovente e i due terminali di scarico sulla coda. La Aston Martin DBX dovrebbe arrivare con il motore V8 biturbo da 4.0 litri di Mercedes, personalizzato per il marchio inglese, in grado di produrre oltre 500 CV di potenza e 685 Nm di coppia massima.

Così è stato ipotizzato il look del SUV

A provare ad avvicinare l'Aston Martin DBX alla versione di serie c'è un nuovo rendering che ci propone il SUV di lusso ad alte prestazioni del brand inglese privo di camouflage e con una carrozzeria reale. La livrea bianca, che avvolge gli esterni dell'Aston Martin DBX ipotizzata nella riproduzione grafica qui sopra, esalta le forme sinuose e seducenti del design annunciato dai prototipi del SUV. In particolar modo si notano i parafanghi muscolosi e un aspetto complessivo che esprime un carattere deciso ma senza sembrare eccessivamente duro. Proprio questa aggressività visiva attenuata dovrebbe aiutare la Aston Martin DBX a distinguersi dagli altri SUV premium ad alte prestazioni, molti dei quali fanno ampiamente leva sui tradizionali stilemi dei SUV più puri. Così l'Aston Martin DBX prova a resistere alle tendenze stilistica dei SUV classici a favore di una nuova strada estetica. L'unico accenno che in questo rendering rimanda al mondo tipicamente SUV è la protezione inferiore sul paraurti anteriore che somiglia quasi a una fittizia piastra sottoscocca protettiva. I piccoli fari e la tradizionale griglia Aston Martin conferiscono sportività alla DBX. Complessivamente la vettura a guida alta ha una forma agile e atletica, provando a smentire la convinzione che un approccio stilistico "morbido" non funzioni su un SUV.

Aston Martin DBX: quando arriva

Come dicevamo, la casa britannica ha già annunciato la presentazione ufficiale del nuovo SUV di lusso per la fine del 2019, mentre l'anno successivo arriverà sul mercato, con la produzione nello stabilimento di St.Athan. [post_title] => Aston Martin DBX: gli esemplari di pre-produzione a St.Athan [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => aston-martin-dbx-2019-rendering-2020-suv-prezzo [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-06-12 12:57:57 [post_modified_gmt] => 2019-06-12 10:57:57 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=630215 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Aston Martin DBX: gli esemplari di pre-produzione a St.Athan [FOTO]

Linee morbide e design sinuoso

L'Aston Martin DBX si mostra nuovamente, a pochi mesi dalla presentazione. E' la stessa casa britannica a fornire le immagini degli esemplari di pre-produzione, in cui si possono notare alcuni stilemi del nuovo SUV di lusso.

L’Aston Martin DBX si avvicina alla sua presentazione e la casa britannica ha fornito le immagini ufficiali degli esemplari di pre-produzione, prodotti presso il nuovo stabilimento gallese di St.Athan. Sarà proprio questa fabbrica l’unica a produrre il primo SUV di lusso del marchio, il cui debutto è stato annunciato negli ultimi mesi del 2019, per poi arrivare sul mercato nel 2020.

Le caratteristiche dell’Aston Martin DBX

La casa britannica ha mostrato le immagini di questi esemplari di pre-produzione, ancora camuffate da un po’ di coperture, per nascondere le linee definitive del SUV. Questo modello, comunque, riprende diversi elementi stilistici tipici di Aston Martin, come ad esempio la griglia frontale e le maniglie incassate nelle portiere, oltre a logo sul cofano.

A ciò si aggiunge la carrozzeria sinuosa, il distintivo portellone posteriore con spoiler integrato sul tetto, la linea spiovente e i due terminali di scarico sulla coda. La Aston Martin DBX dovrebbe arrivare con il motore V8 biturbo da 4.0 litri di Mercedes, personalizzato per il marchio inglese, in grado di produrre oltre 500 CV di potenza e 685 Nm di coppia massima.

Così è stato ipotizzato il look del SUV

A provare ad avvicinare l’Aston Martin DBX alla versione di serie c’è un nuovo rendering che ci propone il SUV di lusso ad alte prestazioni del brand inglese privo di camouflage e con una carrozzeria reale. La livrea bianca, che avvolge gli esterni dell’Aston Martin DBX ipotizzata nella riproduzione grafica qui sopra, esalta le forme sinuose e seducenti del design annunciato dai prototipi del SUV. In particolar modo si notano i parafanghi muscolosi e un aspetto complessivo che esprime un carattere deciso ma senza sembrare eccessivamente duro. Proprio questa aggressività visiva attenuata dovrebbe aiutare la Aston Martin DBX a distinguersi dagli altri SUV premium ad alte prestazioni, molti dei quali fanno ampiamente leva sui tradizionali stilemi dei SUV più puri.

Così l’Aston Martin DBX prova a resistere alle tendenze stilistica dei SUV classici a favore di una nuova strada estetica. L’unico accenno che in questo rendering rimanda al mondo tipicamente SUV è la protezione inferiore sul paraurti anteriore che somiglia quasi a una fittizia piastra sottoscocca protettiva. I piccoli fari e la tradizionale griglia Aston Martin conferiscono sportività alla DBX. Complessivamente la vettura a guida alta ha una forma agile e atletica, provando a smentire la convinzione che un approccio stilistico “morbido” non funzioni su un SUV.

Aston Martin DBX: quando arriva

Come dicevamo, la casa britannica ha già annunciato la presentazione ufficiale del nuovo SUV di lusso per la fine del 2019, mentre l’anno successivo arriverà sul mercato, con la produzione nello stabilimento di St.Athan.

Aston Martin DBX: gli esemplari di pre-produzione a St.Athan [FOTO]
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati