Ferrari F8 Tributo: prospettive dal posto guida percependone la potenza [VIDEO]

Ferrari F8 Tributo: prospettive dal posto guida percependone la potenza [VIDEO]

La furia dei 720 cavalli del V8 Turbo

Un nuovo filmato, proposto dalla casa di Maranello, consente un'immersione all'interno della sportiva del Cavallino Rampante, ascoltando la forza della sua progressione
Ferrari F8 Tributo: prospettive dal posto guida percependone la potenza [VIDEO]

Gli indicatori luminosi sulla corona del volante della Ferrari F8 Tributo si accendono progressivamente, variando da un rosso fuoco sino a un blu elettrico. L’avanzare è rapido, spronato dalle sollecitazioni sull’acceleratore e dal frenetico ritmo del V8 Turbo, che spinge rabbioso e incalzante.

Un Tributo al V8

Il nuovo video pubblicato da Ferrari sottolinea la forza di questa berlinetta a motore centrale da 3.9 litri, un V8 Turbo da 720 cavalli che rappresenta anche l’attuale vertice di questa produzione, considerando una potenza specifica pari a 185 CV/l, pareggiando il ragguardevole dato già raggiunto con la 488 Pista. La coppia massima ammonta a 770 Nm. Uno scatto 0-100 km/h completato in 2,9 secondi e 340 km/h di velocità massima, sono gli altri valori eclatanti segnalati, considerando un’energia vulcanica da rapportare a un peso in ordine di marcia di 1.435 kg. Il valore a secco risulta più contenuto di 40 kg, se confrontato con quello di una 488 GTB. Funzionale l’aerodinamica, così come è interessante l’azione dei sofisticati sistemi collegati a questo esemplare, ad esempio un Side Slip Angle Control di nuova generazione, e il sostegno di un elevato dinamismo da parte della meccanica.

Il nuovo capitolo legato a una tradizione

Un profilo aerodinamico e un frontale tagliente, rimarcato dalla firma luminosa LED alla base dei gruppi ottici, suggeriscono una propensione ad osare e restarne stupiti. La presenza di un concetto S-Duct rafforza la resa visiva antistante, assieme ai vari sfoghi e alle propaggini che definiscono estetica e sostanza di forme elaborate, che massimizzano la portata d’aria sino alla zona posteriore, dove ritroviamo nell’articolata configurazione di forme ed elementi la classica e connotativa configurazione circolare dei fari retrostanti. Interessante anche il design del lunotto, che ricorda quello della leggendaria F40.
All’interno, oltre al citato volante riconfigurato, caratterizzato da un diametro più contenuto rispetto a quello presente sulla già citata 488 GTB, spicca un’essenzialità d’insieme di ogni elemento, tipico delle vetture sportive ad elevate prestazioni. Una cura elevata e minuziosa dei particolari oltre a un display da 7 pollici rivolto al passeggero e un’aggiornata HMI (Human Machine Interface), riprendendo le indicazioni sul modello.

Video: Ferrari
Immagine d’apertura ripresa dal filmato

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati