Ferrari SF90 Stradale: approfondimento sul motore elettrificato [VIDEO]

Ferrari SF90 Stradale: approfondimento sul motore elettrificato [VIDEO]

Potenza complessiva di 1.000 CV e 25 km d'autonomia elettrica

Inseguendo un nuovo compromesso tra efficienza e prestazioni, la Ferrari SF90 Stradale s'affida ad un innovativa struttura propulsiva ibrida plug-in con il benzina V8 turbo 4.0 e tre motori elettrici.
Ferrari SF90 Stradale: approfondimento sul motore elettrificato [VIDEO]

L’innovativo ed inedito powertrain ibrido plug-in che trova posto sotto il cofano della Ferrari SF90 Stradale finisce sotto i riflettori nel nuovo video ufficiale diffuso dal Cavallino Rampante, attraverso il quale vengono forniti alcuni dettagli relativi alla composizione e al funzionamento dell’unità propulsiva. 

Sintesi di efficienza e performance

Il sistema ibrido plug-in della Ferrari SF90 Stradale è caratterizzato da un’architettura strutturale completamente nuova, che è stata progettata dagli ingegneri di Maranello per far si che la nuova supercar potesse offrire un nuovo livello di efficienza, senza però che questo andasse a compromettere le capacità dinamiche e di performance. Del resto anche se elettrificata, la SF90 Stradale non deve dimenticarsi di essere una Ferrari e come tale è chiamata a garantire determinati standard in termini di prestazioni e velocità.

Il V8 benzina turbo e tre motori elettrici

Per far coesistere al meglio efficienza e performance, la Ferrari SF90 Stradale si affida ad un’architettura propulsiva PHEV che poggia sulla presenza del motore benzina V8 turbo da 4.0 litri che sviluppa 780 CV di potenza e 800 Nm di coppia massima. Al pluripremiato propulsore benzina sono stati affiancati tre motori elettrici, due indipendenti montati sull’assale anteriore mentre il terzo trova posto sulla parte posteriore del telaio, collocato tra l’unità benzina e il cambio. Le tre unità elettriche assicurano una spinta di 220 CV.

Autonomia elettrica di 25 chilometri

L’intero powertrain ibrido plug-della Ferrari SF90 Stradale, abbinato al nuovo cambio a doppia frizione a 8 rapporti, è capace di sviluppare ben 1.000 CV di potenza. Allo stesso tempo la nuova supercar di Maranello è in grado di spegnere il motore benzina e procedere a zero emissioni, con la spinta dei soli motori elettrici, per un’autonomia complessiva di 25 chilometri, ad una velocità massima di 135 km/h, grazie alla batteria Li-ion ad alte prestazioni che gode anche del sistema di frenata rigenerativa.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati