WP_Post Object ( [ID] => 639020 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-06-24 12:47:55 [post_date_gmt] => 2019-06-24 10:47:55 [post_content] => Il tuner tedesco ABT Sportsline, specialista in elaborazioni delle vetture del Gruppo Volkswagen, ha messo mano alla Lamborghini Urus per rendere il Super SUV emiliano ancora più estremo, audace e potente, concentrandosi esclusivamente sulla sostanza, di quanto non lo sia già nella sua veste originale. 

Il motore V8 biturbo sale a 710 CV di potenza

ABT Sportsline ha sviluppato una nuova centralina di controllo del motore della Lamborghini Urus, novità che ha permesso di incrementare la potenza del V8 biturbo 4.0 litri di 60 CV e 60 Nm di coppia. Grazie all'intervento di ABT il propulsore della Lamborghini Urus passa così da 650 a 710 CV e da 850 a 910 Nm di coppia massima, migliorando di due decimi il tempo di accelerazione 0-100 km/h che scende da 3,6 a 3,4 secondi, mentre la velocità di punta rimane sui già notevoli 305 chilometri orari.

Potente quasi il doppio rispetto alla mitica Countach

Presentando il suo nuovo progetto di tuning, ABT Sportsline lo ha paragonato a una vera icona della storia di Lamborghini: la Countach LP400S, il cui motore V12 da 3.929 cc assicura 375 CV di potenza e rispetto alla quale il SUV Urus di ABT ha quasi il doppio della potenza. Numeri che, al di là degli interventi d'elaborazione, dimostrano quanta strada sia stata fatta nell'industria automobilistica negli ultimi anni. Confronti che non fanno altro che aumentare la curiosità per quello che ci aspetterà in futuro, visto che già oggi disponiamo di SUV veloci e scattanti quasi come le supercar.

Nessuna novità estetica

Solitamente gli specialisti di ABT intervengono anche sul look della vettura, aggiungendo alcune novità estetiche, grafiche e aerodinamiche, oltre ad un serie di personalizzazioni all'interno dell'abitacolo. Questa volta però no, il lavoro di ABT sulla Lamborghini Urus si è focalizzato esclusivamente sulle meccanica, con l'unico obiettivo di rendere il Super SUV di Sant'Agata Bolognese più potente e veloce. [post_title] => Lamborghini Urus: il Super SUV diventa più potente col tuning di ABT [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => lamborghini-urus-il-super-suv-diventa-piu-potente-col-tuning-di-abt-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-06-24 12:47:55 [post_modified_gmt] => 2019-06-24 10:47:55 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=639020 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Lamborghini Urus: il Super SUV diventa più potente col tuning di ABT [FOTO]

La potenza del motore V8 biturbo cresce di 60 CV

La Lamborghini Urus è stata elaborata dal tuner tedesco ABT Sportsline che ha spremuto il motore V8 bitubo da 4.0 litri facendone salire la potenza a 710 CV e la coppia massima a 910 Nm.

Il tuner tedesco ABT Sportsline, specialista in elaborazioni delle vetture del Gruppo Volkswagen, ha messo mano alla Lamborghini Urus per rendere il Super SUV emiliano ancora più estremo, audace e potente, concentrandosi esclusivamente sulla sostanza, di quanto non lo sia già nella sua veste originale. 

Il motore V8 biturbo sale a 710 CV di potenza

ABT Sportsline ha sviluppato una nuova centralina di controllo del motore della Lamborghini Urus, novità che ha permesso di incrementare la potenza del V8 biturbo 4.0 litri di 60 CV e 60 Nm di coppia. Grazie all’intervento di ABT il propulsore della Lamborghini Urus passa così da 650 a 710 CV e da 850 a 910 Nm di coppia massima, migliorando di due decimi il tempo di accelerazione 0-100 km/h che scende da 3,6 a 3,4 secondi, mentre la velocità di punta rimane sui già notevoli 305 chilometri orari.

Potente quasi il doppio rispetto alla mitica Countach

Presentando il suo nuovo progetto di tuning, ABT Sportsline lo ha paragonato a una vera icona della storia di Lamborghini: la Countach LP400S, il cui motore V12 da 3.929 cc assicura 375 CV di potenza e rispetto alla quale il SUV Urus di ABT ha quasi il doppio della potenza. Numeri che, al di là degli interventi d’elaborazione, dimostrano quanta strada sia stata fatta nell’industria automobilistica negli ultimi anni. Confronti che non fanno altro che aumentare la curiosità per quello che ci aspetterà in futuro, visto che già oggi disponiamo di SUV veloci e scattanti quasi come le supercar.

Nessuna novità estetica

Solitamente gli specialisti di ABT intervengono anche sul look della vettura, aggiungendo alcune novità estetiche, grafiche e aerodinamiche, oltre ad un serie di personalizzazioni all’interno dell’abitacolo. Questa volta però no, il lavoro di ABT sulla Lamborghini Urus si è focalizzato esclusivamente sulle meccanica, con l’unico obiettivo di rendere il Super SUV di Sant’Agata Bolognese più potente e veloce.

Lamborghini Urus: il Super SUV diventa più potente col tuning di ABT [FOTO]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati