WP_Post Object ( [ID] => 639765 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-06-26 14:54:28 [post_date_gmt] => 2019-06-26 12:54:28 [post_content] => Un paio di bozzetti presenti sui documenti dei brevetti depositati recentemente da Mazda svelano alcuni dettagli sul nuovo motore rotativo turbo che, se messo in produzione, andrà ad equipaggiare la tanto attesa erede delle sportive RX-7 e RX-8.

Requisiti di efficienza

La Casa giapponese non ha nascosto negli ultimi anni il desiderio di lanciare sul mercato una nuova auto sportiva con motore rotativo, ma ha più volte ribadito che non lo avrebbe fatto finché non avesse sviluppato un propulsore in grado di offrire determinati requisiti di efficienza. Questi disegni sui brevetti potrebbero quindi essere un indizio che tale obiettivo sia stato raggiunto da parte degli ingegneri di Mazda.

Novità sul propulsore di nuova concezione

Come sottolinea il magazine australiano Motoring, il motore rotativo raffigurato in questi disegni integra un nuovo sistema di scarico laterale che potrebbe migliorare l'efficienza di aspirazione. Inoltre, il turbocompressore è stato completamente ridisegnato ad hoc per questo nuovo motore. I disegni in questione, contenuti nei brevetti che Mazda ha depositato in Giappone, danno forma a un propulsore di concezione innovativa che promette una maggiore efficienza rispetto ai motori rotativi fin qui sviluppati dal costruttore nipponico.

Unità da affiancare all'elettrico

Mazda ha intenzione di introdurre un nuovo motore rotativo anche come estensore di autonomia per i suoi futuri veicoli elettrici. Ma il propulsore descritto in questi brevetti non sembra apparentemente destinato a tale utilizzo, o almeno non esclusivamente a quello.

Aspettando la nuova sportiva

Negli ultimi tempi in tanti hanno sperato che la Mazda RX-Vision Concept presentata nel 2015 si trasformasse in modello di serie, magari in tempo per il centenario della Casa giapponese che ricorrerà nel 2020. Tuttavia a ottobre 2017 a spegnere ogni speranza è stato Kiyoshi Fujiwara, capo della ricerca e sviluppo di Mazda, affermando però che un giorno una nuova auto sportiva di Mazda con motore rotativo diventerà realtà. Che quel giorno si stia avvicinando a grandi passi? [post_title] => Mazda, il nuovo motore rotativo turbo anticipato dai bozzetti sui brevetti? [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mazda-il-nuovo-motore-rotativo-turbo-anticipato-dai-bozzetti-sui-brevetti [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-06-26 14:54:28 [post_modified_gmt] => 2019-06-26 12:54:28 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=639765 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mazda, il nuovo motore rotativo turbo anticipato dai bozzetti sui brevetti?

Propulsore atteso su una nuova sportiva della Casa giapponese

Una serie di disegni sui brevetti sembrano svelare i primi dettagli del nuovo motore rotativo sviluppato da Mazda e che potrebbe trovare posto su una futura vettura sportiva della Casa nipponica.

Un paio di bozzetti presenti sui documenti dei brevetti depositati recentemente da Mazda svelano alcuni dettagli sul nuovo motore rotativo turbo che, se messo in produzione, andrà ad equipaggiare la tanto attesa erede delle sportive RX-7 e RX-8.

Requisiti di efficienza

La Casa giapponese non ha nascosto negli ultimi anni il desiderio di lanciare sul mercato una nuova auto sportiva con motore rotativo, ma ha più volte ribadito che non lo avrebbe fatto finché non avesse sviluppato un propulsore in grado di offrire determinati requisiti di efficienza. Questi disegni sui brevetti potrebbero quindi essere un indizio che tale obiettivo sia stato raggiunto da parte degli ingegneri di Mazda.

Novità sul propulsore di nuova concezione

Come sottolinea il magazine australiano Motoring, il motore rotativo raffigurato in questi disegni integra un nuovo sistema di scarico laterale che potrebbe migliorare l’efficienza di aspirazione. Inoltre, il turbocompressore è stato completamente ridisegnato ad hoc per questo nuovo motore.

I disegni in questione, contenuti nei brevetti che Mazda ha depositato in Giappone, danno forma a un propulsore di concezione innovativa che promette una maggiore efficienza rispetto ai motori rotativi fin qui sviluppati dal costruttore nipponico.

Unità da affiancare all’elettrico

Mazda ha intenzione di introdurre un nuovo motore rotativo anche come estensore di autonomia per i suoi futuri veicoli elettrici. Ma il propulsore descritto in questi brevetti non sembra apparentemente destinato a tale utilizzo, o almeno non esclusivamente a quello.

Aspettando la nuova sportiva

Negli ultimi tempi in tanti hanno sperato che la Mazda RX-Vision Concept presentata nel 2015 si trasformasse in modello di serie, magari in tempo per il centenario della Casa giapponese che ricorrerà nel 2020. Tuttavia a ottobre 2017 a spegnere ogni speranza è stato Kiyoshi Fujiwara, capo della ricerca e sviluppo di Mazda, affermando però che un giorno una nuova auto sportiva di Mazda con motore rotativo diventerà realtà. Che quel giorno si stia avvicinando a grandi passi?

Mazda, il nuovo motore rotativo turbo anticipato dai bozzetti sui brevetti?
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati