Ford: taglio di 12.000 posti in Europa e addio a C-Max e Ka+

Arriveranno tre nuovi modelli nei prossimi cinque anni

Ford ha annunciato la riorganizzazione delle proprie attività in Europa, per tornare in attivo: verranno tagliati 12.000 posti di lavoro, chiuse sei fabbriche e ridotti i turni di lavoro. Non mancheranno i cambiamenti nella gamma.
Ford: taglio di 12.000 posti in Europa e addio a C-Max e Ka+

Ford ha annunciato il suo piano per ristrutturare le sue attività in Europa. La divisione dell’Ovale Blu nel Vecchio Continente ha avuto perdite importanti negli ultimi anni ed ora, per tornare in attivo, ha comunicato questa riorganizzazione con il taglio di 12.000 posti di lavoro in Europa, la chiusura di sei dei 24 stabilimenti esistenti ed anche alcune novità a livello di prodotto.

La riorganizzazione degli stabilimenti Ford

Entrando più nel dettaglio, questi stabilimenti saranno chiusi o venduti entro la fine del 2020 ed i paesi più colpiti saranno Germania, Regno Unito e Russia. Verranno chiusi i quartier generali di Ford of Britain e Ford Credit Europe, così come le fabbriche di Bridgend (Galles), Blanquefort (Francia) e di Naberezhnye Chelny ed Elabuga (Russia). Saranno, inoltre, ridotti i turni a Saarlouis (Germania) e Valencia (Spagna), così come ci sarà anche un ridimensionamento della struttura manageriale e delle attività di marketing e vendite.

Saranno, come dicevamo, 12.000 i lavoratori tagliati da parte dell’azienda americana nel Vecchio Continente: il gruppo si aspetta alcune “uscite volontarie” e, del totale, 2mila sono persone sul libro paga e sono parte dei 7mila tagli che Ford aveva già annunciato. “Mandare vie dipendenti e chiudere gli stabilimenti – le parole di Stuart Rowley, presidente di Ford Europe – sono le decisioni più difficili che prendiamo”.

Le novità per il prodotto di Ford Europe

I tagli non verranno fatti solo ai lavoratori, ma anche alla gamma: la casa dell’Ovale Blu, infatti, ha annunciato l’intenzione di chiudere la produzione dei modelli con un rendimento inferiore alle aspettative sul mercato, cioè C-Max, Grand C-Max e Ka+. L’azienda, con questo rinnovamento, si attende di triplicare l’importazione in Europa dei propri modelli entro il 2024, in particolare di Mustang, Explorer ed un nuovo crossover elettrico ispirato alla muscle-car.

Infine, il marchio americano ha annunciato l’intenzione di lanciare almeno tre nuovi modelli nei prossimi cinque anni, in particolare nel segmento SUV-Crossover, cioè il più richiesto sul mercato. Ogni modello avrà una propria versione elettrificata.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati