WP_Post Object ( [ID] => 640215 [post_author] => 8 [post_date] => 2019-06-27 18:20:25 [post_date_gmt] => 2019-06-27 16:20:25 [post_content] => La Kia Xceed è la nuova proposta della casa coreana per il segmento dei C-SUV, uno dei più competitivi del mercato automobilistico attuale. Il marchio del Gruppo Hyundai punterà molto su questo mezzo, sviluppato come già il nome suggerisce dalla stessa base dell’apprezzata Ceed di ultima generazione, ma comunque sviluppata in modo più personale. La parentela è evidente, ma anche le differenze lo sono altrettanto. Noi di Motorionline eravamo presenti a Francoforte, presso la sede europea della casa, per l’unveiling ufficiale e queste sono le nostre prime impressioni a caldo.

Kia Xceed: si parte dalla Ceed, ma poi si cambia

La Kia Xceed può essere definita come la versione crossover della Ceed, per quanto abbia la sua personalità esclusiva. Le somiglianze con la hatchback del marchio sono molte, ma la Xceed non è in alcun modo una copia. L’aspetto generale della carrozzeria, ad esempio, è sensibilmente più moderna e aerodinamica rispetto alla sua sorellona. Lo si nota soprattutto sulla zona frontale. Partiamo dalla griglia: lo stile Tiger Nose è sempre presente, ma questa volta invece che crearlo con derivazioni della carrozzeria, Kia ha preferito inserire due fasce cromate che rendono immediatamente distinguibile la Xceed. I fari sono stati ridisegnati e sono ora sensibilmente più filanti, ma soprattutto troviamo una rientranza a “C” che sulla Ceed non era invece presente e che ha comportato lo spostamento delle luci a Led (i quattro elementi che invece caratterizzano la firma luminosa sono invece rimasti invariati). Anche la griglia inferiore è stata sistemata, facendo in modo che la carrozzeria la contenga in maniera molto più omogenea. Da questa partono due fasce cromate che collegano la struttura alle prese d’aria laterali, caratterizzate da nuovi luci antinebbia spostate più in basso. Già dal labbro notiamo partire la nuova protezione sottoscocca che andrà a includere sia i passaruota che la zona sotto le portiere. Passando alla fiancata, notiamo diverse differenze tra le due auto soprattutto per quanto riguarda le dimensioni. La nuova Xceed presenta un’altezza da terra compresa tra i 174 e 184 mm, a seconda del diametro scelto per i cerchioni in lega (da 16 a 18 pollici). Si tratta di un aumento sostanziale rispetto alla Ceed, più precisamente di 42 mm. La Xceed è anche più larga rispetto alla Ceed, arrivando a 1.826 mm, e più lunga con i suoi 4.395 mm (ben 85 mm in più rispetto alla sorella). Per quanto riguarda l’altezza, i suoi 1.490 mm sono 43 in più rispetto alla Ceed, ma anche 155 in meno rispetto alla Sportage, confermando così la sua indole da SUV compatto (ovvero CUV, Compact Utility Vehicle). La zona dei cristalli è rimasta quasi invariata, con il profilo leggermente alzato sul finale posteriore e la cromatura più evidente per accrescere l’aggressività del design. Qui troviamo forse una delle distinzioni più evidenti tra la Xceed e la Ceed, ovvero la linea del portellone estremamente più pronunciata e con un attacco molto più alto, che rendono il look della vettura estremamente più aggressivo e accattivante. Come diretta conseguenza il retro della nuova Xceed segue i dettami stilistici di molti SUV dello stesso segmento. Più prominente e muscoloso, è caricato con il nome della gamma in posizione centrale e decisamente più evidente rispetto al classico laterale, Lo stile dei gruppi ottici, pur non essendo stravolto, è molto più tirato e filante, andando ad abbracciare anche la fiancata del messo in modo più evidente. Chiudiamo con il fascione inferiore, che oltre alla già citata protezione sottoscocca vede l’arrivo di un diffusore cromato che include i terminali di scarico quadrangolari.

Gli interni della Kia Xceed: pochi tocchi, ma fatti nei punti giusti

Salendo a bordo della nuova Kia Xceed si respira un’aria molto interessante. Ci potremmo quasi sbilanciare affermando che si tratti di un segmento superiore a livello di materiali e attenzione al dettaglio. Per ora, però, non conosciamo ancora prezzi e allestimenti, per cui sarebbe quanto meno prematuro fare discorsi di questo genere. Il primo impatto, però, è senza alcun dubbio positivo. Il volante è rimasto invariato e sul quadro comandi notiamo immediatamente la presenza di un display completamente digitale (Supervision, con diagonale da 12,3 pollici), che però potrà essere scelto anche in modalità analogica. Le prese d’aria del condizionatore sul cruscotto sono sensibilmente più alte rispetto alla Ceed e al centro ospitano il vero protagonista, ovvero un display touchscreen per il sistema di infotainment da 10,25 pollici, molto più largo rispetto alla sorella. Sono stati confermati, comunque, i comandi del condizionatore analogici sul basso, in modo che anche in caso di guasto allo schermo si possa comunque avere accesso alle funzioni fondamentali. Le sedute sono piuttosto comode e nel modello che abbiamo visto anche molto curate dal punto di vista del design, con le cuciture gialle a vista. Sono ovviamente più alte rispetto alla Ceed, per la precisione di 42 mm, offrendo in questo modo una migliore visibilità. Lo spazio non manca, persino sulla panca posteriore che può essere abbattuta con un frazionamento di 40:20:40 per aumentare la capacità del bagagliaio. A questo proposito notiamo un altro passo avanti rispetto alla Ceed: la Xceed, infatti, guadagna 31 litri di capienza, partendo in questo modo da un minimo di 426 litri con tutti i posti utilizzabili e arrivando ad un massimo di 1.378 litri. Da notare tra i vari optional anche la presenza del portellone elettrico Smart Power.

Kia Xceed: ottima scelta di motori e numerosi ADAS disponibili

In attesa di poterla provare su strada, diamo un’occhiata ai motori a disposizione di questa nuova Kia Xceed. Sono disponibili sei meccaniche, tutte dotate di turbocompressore. I benzina comprendono anche l’immancabile versione a tre cilindri, con un turbo 1.000 T-GDi a iniezione diretta capace di sviluppare una potenza massima da 120 Cv e una coppia da 172 Nm. Si sale poi con il Kappa 4 cilindri T-GDi, un 1.400 capace di 140 Cv di potenza e di 242 Nm di coppia disponibile ad un regime molto interessante compreso tra i 1.500 e i 3.200 giri. Il top di gamma è naturalmente il 1.600 T-GDi da 204 Cv con 265 Nm di coppia, disponibile esclusivamente per le versioni GT dell’auto. Passando poi ai diesel, troviamo il 1.600 CRDi, che verrà offerto nella sua doppia declinazione da 115 e da 136 Cv. L’ultima motorizzazione sarà quella ibrida, sia mild che plug-in, la quale però non sarà disponibile sul mercato prima del 2020. Per quanto riguarda i cambi, è disponibile di serie il manuale a sei marce, ma su tutti i modelli (tranne il 3 cilindri) è possibile scegliere anche l’automatico con doppia frizione a sette rapporti. Al di là dei motori, la guida della nuova Kia Xceed potrà contare su una lunga serie di aiuti, che come sempre saranno disponibili in misure diverse a seconda dell’allestimento scelto. Si parte dal cruise control adattivo con funzione Stop & Go per gli ingorghi al controllo dell’angolo cieco sugli specchietti retrovisori, passando poi per il controllo di ostacoli frontali (calibrato anche per ciclisti e pedoni) e per l’assistenza intelligente al parcheggio. Chiudiamo poi con il controllo di corsia automatico e gli abbaglianti automatici, particolarmente comodi sulle strade extra urbane poco illuminate. La produzione della nuova Kia Xceed inizierà il prossimo agosto e le consegne sono previste per il terzo trimestre dell’anno, quindi in autunno. I prezzi per il mercato italiano non sono stati ancora annunciati, ma nella nostra intervista speciale Giuseppe Mazzara, Marketing Communication & PR Director di Kia Italia, ci ha anticipato che potrebbero assestarsi in una forbice compresa tra i 24.000 e i 30.000 €. [post_title] => Kia Xceed 2020: FOTO e VIDEO LIVE, caratteristiche e motori del nuovo crossover coreano [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => kia_xceed_suv_foto_video_caratteristiche_motore_optional_opinioni_test_prezzo_presentazione_2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-06-27 18:20:47 [post_modified_gmt] => 2019-06-27 16:20:47 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=640215 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Kia Xceed 2020: FOTO e VIDEO LIVE, caratteristiche e motori del nuovo crossover coreano

Arriverà nei concessionari a settembre

La nuova Kia Xceed ha ufficialmente debuttato a Francoforte presso la sede europea della casa coreana e noi di Motorionline eravamo presenti per avere un primo assaggio di questo interessantissimo CUV asiatico. Riuscirà a competere in uno dei segmenti più affollati del mercato? Ecco le nostre prime impressioni a caldo

La Kia Xceed è la nuova proposta della casa coreana per il segmento dei C-SUV, uno dei più competitivi del mercato automobilistico attuale. Il marchio del Gruppo Hyundai punterà molto su questo mezzo, sviluppato come già il nome suggerisce dalla stessa base dell’apprezzata Ceed di ultima generazione, ma comunque sviluppata in modo più personale. La parentela è evidente, ma anche le differenze lo sono altrettanto. Noi di Motorionline eravamo presenti a Francoforte, presso la sede europea della casa, per l’unveiling ufficiale e queste sono le nostre prime impressioni a caldo.

Kia Xceed: si parte dalla Ceed, ma poi si cambia

La Kia Xceed può essere definita come la versione crossover della Ceed, per quanto abbia la sua personalità esclusiva. Le somiglianze con la hatchback del marchio sono molte, ma la Xceed non è in alcun modo una copia. L’aspetto generale della carrozzeria, ad esempio, è sensibilmente più moderna e aerodinamica rispetto alla sua sorellona. Lo si nota soprattutto sulla zona frontale. Partiamo dalla griglia: lo stile Tiger Nose è sempre presente, ma questa volta invece che crearlo con derivazioni della carrozzeria, Kia ha preferito inserire due fasce cromate che rendono immediatamente distinguibile la Xceed. I fari sono stati ridisegnati e sono ora sensibilmente più filanti, ma soprattutto troviamo una rientranza a “C” che sulla Ceed non era invece presente e che ha comportato lo spostamento delle luci a Led (i quattro elementi che invece caratterizzano la firma luminosa sono invece rimasti invariati). Anche la griglia inferiore è stata sistemata, facendo in modo che la carrozzeria la contenga in maniera molto più omogenea. Da questa partono due fasce cromate che collegano la struttura alle prese d’aria laterali, caratterizzate da nuovi luci antinebbia spostate più in basso. Già dal labbro notiamo partire la nuova protezione sottoscocca che andrà a includere sia i passaruota che la zona sotto le portiere.
Passando alla fiancata, notiamo diverse differenze tra le due auto soprattutto per quanto riguarda le dimensioni. La nuova Xceed presenta un’altezza da terra compresa tra i 174 e 184 mm, a seconda del diametro scelto per i cerchioni in lega (da 16 a 18 pollici). Si tratta di un aumento sostanziale rispetto alla Ceed, più precisamente di 42 mm. La Xceed è anche più larga rispetto alla Ceed, arrivando a 1.826 mm, e più lunga con i suoi 4.395 mm (ben 85 mm in più rispetto alla sorella). Per quanto riguarda l’altezza, i suoi 1.490 mm sono 43 in più rispetto alla Ceed, ma anche 155 in meno rispetto alla Sportage, confermando così la sua indole da SUV compatto (ovvero CUV, Compact Utility Vehicle). La zona dei cristalli è rimasta quasi invariata, con il profilo leggermente alzato sul finale posteriore e la cromatura più evidente per accrescere l’aggressività del design. Qui troviamo forse una delle distinzioni più evidenti tra la Xceed e la Ceed, ovvero la linea del portellone estremamente più pronunciata e con un attacco molto più alto, che rendono il look della vettura estremamente più aggressivo e accattivante.
Come diretta conseguenza il retro della nuova Xceed segue i dettami stilistici di molti SUV dello stesso segmento. Più prominente e muscoloso, è caricato con il nome della gamma in posizione centrale e decisamente più evidente rispetto al classico laterale, Lo stile dei gruppi ottici, pur non essendo stravolto, è molto più tirato e filante, andando ad abbracciare anche la fiancata del messo in modo più evidente. Chiudiamo con il fascione inferiore, che oltre alla già citata protezione sottoscocca vede l’arrivo di un diffusore cromato che include i terminali di scarico quadrangolari.

Gli interni della Kia Xceed: pochi tocchi, ma fatti nei punti giusti

Salendo a bordo della nuova Kia Xceed si respira un’aria molto interessante. Ci potremmo quasi sbilanciare affermando che si tratti di un segmento superiore a livello di materiali e attenzione al dettaglio. Per ora, però, non conosciamo ancora prezzi e allestimenti, per cui sarebbe quanto meno prematuro fare discorsi di questo genere. Il primo impatto, però, è senza alcun dubbio positivo. Il volante è rimasto invariato e sul quadro comandi notiamo immediatamente la presenza di un display completamente digitale (Supervision, con diagonale da 12,3 pollici), che però potrà essere scelto anche in modalità analogica. Le prese d’aria del condizionatore sul cruscotto sono sensibilmente più alte rispetto alla Ceed e al centro ospitano il vero protagonista, ovvero un display touchscreen per il sistema di infotainment da 10,25 pollici, molto più largo rispetto alla sorella. Sono stati confermati, comunque, i comandi del condizionatore analogici sul basso, in modo che anche in caso di guasto allo schermo si possa comunque avere accesso alle funzioni fondamentali. Le sedute sono piuttosto comode e nel modello che abbiamo visto anche molto curate dal punto di vista del design, con le cuciture gialle a vista. Sono ovviamente più alte rispetto alla Ceed, per la precisione di 42 mm, offrendo in questo modo una migliore visibilità. Lo spazio non manca, persino sulla panca posteriore che può essere abbattuta con un frazionamento di 40:20:40 per aumentare la capacità del bagagliaio. A questo proposito notiamo un altro passo avanti rispetto alla Ceed: la Xceed, infatti, guadagna 31 litri di capienza, partendo in questo modo da un minimo di 426 litri con tutti i posti utilizzabili e arrivando ad un massimo di 1.378 litri. Da notare tra i vari optional anche la presenza del portellone elettrico Smart Power.

Kia Xceed: ottima scelta di motori e numerosi ADAS disponibili

In attesa di poterla provare su strada, diamo un’occhiata ai motori a disposizione di questa nuova Kia Xceed. Sono disponibili sei meccaniche, tutte dotate di turbocompressore. I benzina comprendono anche l’immancabile versione a tre cilindri, con un turbo 1.000 T-GDi a iniezione diretta capace di sviluppare una potenza massima da 120 Cv e una coppia da 172 Nm. Si sale poi con il Kappa 4 cilindri T-GDi, un 1.400 capace di 140 Cv di potenza e di 242 Nm di coppia disponibile ad un regime molto interessante compreso tra i 1.500 e i 3.200 giri. Il top di gamma è naturalmente il 1.600 T-GDi da 204 Cv con 265 Nm di coppia, disponibile esclusivamente per le versioni GT dell’auto. Passando poi ai diesel, troviamo il 1.600 CRDi, che verrà offerto nella sua doppia declinazione da 115 e da 136 Cv. L’ultima motorizzazione sarà quella ibrida, sia mild che plug-in, la quale però non sarà disponibile sul mercato prima del 2020. Per quanto riguarda i cambi, è disponibile di serie il manuale a sei marce, ma su tutti i modelli (tranne il 3 cilindri) è possibile scegliere anche l’automatico con doppia frizione a sette rapporti.
Al di là dei motori, la guida della nuova Kia Xceed potrà contare su una lunga serie di aiuti, che come sempre saranno disponibili in misure diverse a seconda dell’allestimento scelto. Si parte dal cruise control adattivo con funzione Stop & Go per gli ingorghi al controllo dell’angolo cieco sugli specchietti retrovisori, passando poi per il controllo di ostacoli frontali (calibrato anche per ciclisti e pedoni) e per l’assistenza intelligente al parcheggio. Chiudiamo poi con il controllo di corsia automatico e gli abbaglianti automatici, particolarmente comodi sulle strade extra urbane poco illuminate.

La produzione della nuova Kia Xceed inizierà il prossimo agosto e le consegne sono previste per il terzo trimestre dell’anno, quindi in autunno. I prezzi per il mercato italiano non sono stati ancora annunciati, ma nella nostra intervista speciale Giuseppe Mazzara, Marketing Communication & PR Director di Kia Italia, ci ha anticipato che potrebbero assestarsi in una forbice compresa tra i 24.000 e i 30.000 €.

Kia Xceed 2020: FOTO e VIDEO LIVE, caratteristiche e motori del nuovo crossover coreano
4.5 (90%) 2 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati