WP_Post Object ( [ID] => 640065 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-06-27 15:06:57 [post_date_gmt] => 2019-06-27 13:06:57 [post_content] => L’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi prosegue il suo investimento sulla mobilità elettrica. Alliance Ventures, infatti, ha annunciato l’investimento su The Mobility House, un’azienda tecnologica che propone una piattaforma per l’integrazione delle batterie dei veicoli alla rete elettrica grazie a soluzioni di smart charging, energia e stoccaggio. Non sono state annunciate le informazioni finanziarie, mentre Alliance Ventures ha già effettuato altri 11 investimenti, soprattutto in start-up.

L’investimento su The Mobility House

“Il know-how di The Mobility House nei settori della mobilità elettrica e della transizione energetica – le parole di Francois Dossa, direttore di Alliance Ventures - contribuirà a concretizzare l’impegno dell’Alleanza a favore dei veicoli a zero emissioni e concorrerà al successo del nostro obiettivo ambizioso: forgiare la mobilità di domani”. Questa partnership aveva già portato alla realizzazione di diversi progetti: in particolare, la Nissan Leaf è, per esempio, stato il primo veicolo elettrico certificato TSO in Germania grazie alla tecnologia Vehicle-to-Grid (V2G), nell’ambito di un progetto realizzato nella città di Hagen. Allo stesso modo, in collaborazione con il Gruppo Renault, The Mobility House ha sviluppato un progetto per immettere sul mercato il maggior sistema di stoccaggio stazionario di energia esistente in Europa, partendo dalle batterie dei veicoli elettrici Renault. Questo ecosistema energetico contribuirà a fare dell’isola portoghese di Porto Santo, la prima smart Island al mondo.

The Mobility House e l’alleanza

La soddisfazione per questo investimento è reciproca, visto che porterà vantaggi importanti anche a The Mobility House: “Le nostre precedenti collaborazioni hanno già dimostrato la corrispondenza delle nostre visioni e competenze - le parole del fondatore Thomas Raffeiner - Siamo felicissimi di poter lavorare insieme su nuovi progetti, al servizio del nostro comune obiettivo per un futuro energetico sostenibile”. [post_title] => Renault-Nissan-Mitsubishi: investimento sulla mobilità elettrica [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => renault-nissan-mitsubishi-mobilita-elettrica-the-mobility-house [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-06-27 15:06:57 [post_modified_gmt] => 2019-06-27 13:06:57 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=640065 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Renault-Nissan-Mitsubishi: investimento sulla mobilità elettrica

Annunciato l'investimento su The Mobility House

L'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi ha annunciato l'investimento su The Mobility House: un’azienda tecnologica che propone una piattaforma per l’integrazione delle batterie dei veicoli alla rete elettrica.
Renault-Nissan-Mitsubishi: investimento sulla mobilità elettrica

L’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi prosegue il suo investimento sulla mobilità elettrica. Alliance Ventures, infatti, ha annunciato l’investimento su The Mobility House, un’azienda tecnologica che propone una piattaforma per l’integrazione delle batterie dei veicoli alla rete elettrica grazie a soluzioni di smart charging, energia e stoccaggio. Non sono state annunciate le informazioni finanziarie, mentre Alliance Ventures ha già effettuato altri 11 investimenti, soprattutto in start-up.

L’investimento su The Mobility House

“Il know-how di The Mobility House nei settori della mobilità elettrica e della transizione energetica – le parole di Francois Dossa, direttore di Alliance Ventures – contribuirà a concretizzare l’impegno dell’Alleanza a favore dei veicoli a zero emissioni e concorrerà al successo del nostro obiettivo ambizioso: forgiare la mobilità di domani”.

Questa partnership aveva già portato alla realizzazione di diversi progetti: in particolare, la Nissan Leaf è, per esempio, stato il primo veicolo elettrico certificato TSO in Germania grazie alla tecnologia Vehicle-to-Grid (V2G), nell’ambito di un progetto realizzato nella città di Hagen.

Allo stesso modo, in collaborazione con il Gruppo Renault, The Mobility House ha sviluppato un progetto per immettere sul mercato il maggior sistema di stoccaggio stazionario di energia esistente in Europa, partendo dalle batterie dei veicoli elettrici Renault. Questo ecosistema energetico contribuirà a fare dell’isola portoghese di Porto Santo, la prima smart Island al mondo.

The Mobility House e l’alleanza

La soddisfazione per questo investimento è reciproca, visto che porterà vantaggi importanti anche a The Mobility House: “Le nostre precedenti collaborazioni hanno già dimostrato la corrispondenza delle nostre visioni e competenze – le parole del fondatore Thomas Raffeiner – Siamo felicissimi di poter lavorare insieme su nuovi progetti, al servizio del nostro comune obiettivo per un futuro energetico sostenibile”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati