WP_Post Object ( [ID] => 642683 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-07-08 17:48:46 [post_date_gmt] => 2019-07-08 15:48:46 [post_content] => Presentata ai dipendenti dello stabilimento Sevel di Atessa, in provincia di Chieti, l'iniziativa itinerante riguardante la lotta ai tumori maschili, a cui prendono parte proprio Fiat Professional e gli urologi affiliati a Fondazione SIU urologia Onlus. Il progetto Salute al Maschile ha preso vita grazie alla Fondazione Umberto Veronesi nel 2015. In base alle indicazioni, l'appuntamento nello storico impianto del Ducato è previsto dal giorno 8 sino al 10 luglio 2019.

Allo stabilimento Sevel

L'iniziativa approda nell'impianto teatino, che ospita la produzione di Ducato dal lontano 1981, dopo aver fatto già tappa a Torino, Verona, Genova, Firenze, Bologna e Pescara. Protagonisti della campagna anche due esemplari di Ducato, diretti successivamente verso Lecce. Le diverse tappe possono essere verificate sul portale della Fondazione Umberto Veronesi, secondo le indicazioni diffuse. L'impianto Sevel, tra i più articolati del panorama internazionale e con certificazione "Silver" assegnata dal programma World Class Manufacturing, comprende circa 6.400 addetti altamente specializzati con un'età media di 45 anni e di cui circa l'80% uomini. Nell'occasione sono intervenuti Angelo Coppola, direttore dello stabilimento; Stéphane Gigou, Head of EMEA Fiat Professional Brand; Massimiliano Massaro, Referente progetti sportivi di Fondazione Umberto Veronesi e Carlo Vicentini, Prof. Ordinario di Urologia e Direttore della Scuola di specializzazione di Urologia presso l'Università degli Studi dell'Aquila per la Fondazione SIU, in base alle indicazioni. Inoltre sono stati disposti alcuni Ducato per dare forma a un nastro blu, il simbolo legato alla prevenzione del cancro alla prostata. Lo stesso che figura tra due mani sui due Ducato già citati, attivi in questa campagna di prevenzione. I mezzi sono stati sviluppati per consentire, gratuitamente, dei “servizi di consulenza medica al pubblico”. Sino ad oggi sono stati percorsi circa 1.500 km ed effettuati oltre 400 consulti urologici. I mezzi impegnati oltre ad essere presenti in punti di grande flusso figurano anche davanti ad alcuni rivenditori locali, cogliendo l'occasione per prenotare anche un check-up del veicolo grazie agli specialisti di Mopar®, come segnalato. Foto: Fiat Professional [post_title] => Fiat Professional: tappa allo stabilimento del Ducato nel tour sulla Salute al Maschile [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fiat-professional-ducato-tour-salute-maschile-stabiliemento-atessa-8-10-luglio-2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-08 17:48:46 [post_modified_gmt] => 2019-07-08 15:48:46 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=642683 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Fiat Professional: tappa allo stabilimento del Ducato nel tour sulla Salute al Maschile

Presente sino al 10 luglio ad Atessa

Nell'impianto Sevel, dove si realizza il Ducato, gli specialisti del tour riguardante la Salute al Maschile
Fiat Professional: tappa allo stabilimento del Ducato nel tour sulla Salute al Maschile

Presentata ai dipendenti dello stabilimento Sevel di Atessa, in provincia di Chieti, l’iniziativa itinerante riguardante la lotta ai tumori maschili, a cui prendono parte proprio Fiat Professional e gli urologi affiliati a Fondazione SIU urologia Onlus. Il progetto Salute al Maschile ha preso vita grazie alla Fondazione Umberto Veronesi nel 2015. In base alle indicazioni, l’appuntamento nello storico impianto del Ducato è previsto dal giorno 8 sino al 10 luglio 2019.

Allo stabilimento Sevel

L’iniziativa approda nell’impianto teatino, che ospita la produzione di Ducato dal lontano 1981, dopo aver fatto già tappa a Torino, Verona, Genova, Firenze, Bologna e Pescara. Protagonisti della campagna anche due esemplari di Ducato, diretti successivamente verso Lecce. Le diverse tappe possono essere verificate sul portale della Fondazione Umberto Veronesi, secondo le indicazioni diffuse.
L’impianto Sevel, tra i più articolati del panorama internazionale e con certificazione “Silver” assegnata dal programma World Class Manufacturing, comprende circa 6.400 addetti altamente specializzati con un’età media di 45 anni e di cui circa l’80% uomini.
Nell’occasione sono intervenuti Angelo Coppola, direttore dello stabilimento; Stéphane Gigou, Head of EMEA Fiat Professional Brand; Massimiliano Massaro, Referente progetti sportivi di Fondazione Umberto Veronesi e Carlo Vicentini, Prof. Ordinario di Urologia e Direttore della Scuola di specializzazione di Urologia presso l’Università degli Studi dell’Aquila per la Fondazione SIU, in base alle indicazioni.
Inoltre sono stati disposti alcuni Ducato per dare forma a un nastro blu, il simbolo legato alla prevenzione del cancro alla prostata. Lo stesso che figura tra due mani sui due Ducato già citati, attivi in questa campagna di prevenzione. I mezzi sono stati sviluppati per consentire, gratuitamente, dei “servizi di consulenza medica al pubblico”. Sino ad oggi sono stati percorsi circa 1.500 km ed effettuati oltre 400 consulti urologici. I mezzi impegnati oltre ad essere presenti in punti di grande flusso figurano anche davanti ad alcuni rivenditori locali, cogliendo l’occasione per prenotare anche un check-up del veicolo grazie agli specialisti di Mopar®, come segnalato.

Foto: Fiat Professional

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Veicoli commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati