WP_Post Object ( [ID] => 643429 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-07-10 13:46:22 [post_date_gmt] => 2019-07-10 11:46:22 [post_content] => FCA Heritage prende parte alla 38ª edizione della Cesana-Sestriere - Trofeo Giovanni Agnelli, uno storico appuntamento risalente al 1961 e col tempo divenuto uno dei più noti eventi sportivi per auto d'epoca, valido anche per i titoli nazionale e continentale di velocità in salita. Abarth risulta ospite d'onore ed esemplari di 2400 coupé risalente al 1964 e Fiat 500 del '74 elaborata con la "Cassetta di trasformazione Abarth Classiche 595", giunti dalla collezione di FCA Heritage, sono presenti nell'occasione.

Le vetture

Conservate a Torino nello spazio polifunzionale del dipartimento Heritage HUB, le accennate auto storiche sono attese alla parata celebrativa "Cesana-Sestriere Experience" assieme a dei modelli recenti, tipo la nuova Abarth 595 esseesse e una vettura ufficiale Abarth 124 Rally, riprendendo le anticipazioni. L'esemplare di Abarth 2400 coupé del 1964, presente alla rassegna, appartenne proprio a Carlo Abarth. Lo stile risulta siglato da Michelotti e la sua storia parte già dal Salone di Ginevra del 1959, come ricordato. Nello specifico si tratta di una Gran Turismo legata alla Fiat 2100 e realizzata presso la carrozzeria Allemano dal 1962 al 1964, prima come 2200 coupé e nell'anno conclusivo, basata su Fiat 2300, rinominata 2400 coupé. È animata da un motore 6 cilindri in linea, che sviluppa 140 cavalli, raggiungendo i 200 km/h di velocità massima. La Fiat 500 del 1974 preparata con la "Cassetta di trasformazione Abarth Classiche 595", invece, rappresenta una "vettura laboratorio", elaborata da FCA Heritage per valutare la cassetta di trasformazione che replica il kit originario, già verificata all'ultima edizione della Targa Florio dal collaudatore Abarth Eris Tondelli, attivo anche in occasione della Cesana-Sestriere. Questa cassetta, come segnalato, riprende l'iconico e storico kit di elaborazione legato allo Scorpione. Sono presenti nello specifico: scarico completo e staffe di fissaggio, carburatore Weber 28, coppa dell'olio, guarnizione di testa, albero a camme, serie molle e valvole, canne e pistoni con diametro da 73,5 mm. La cassa di legno è decorata con grafiche ispirate a quelle originarie e il sigillo Abarth Classiche. La cassetta è proposta in vendita online a un prezzo di listino di 2.000 € + IVA, come segnalato.

Lo Scorpione e la storica cronoscalata

C'è un particolare legame tra il marchio torinese e questa classica del campionato velocità in salita per auto storiche, considerando che il nome Abarth è stato protagonista già dalla prima edizione di questo appuntamento (1961, festeggiando i 100 anni dell'Unità d'Italia) organizzato dall'Automobile Club Torino. Allora su strada si vedevano prettamente utilitarie con componentistica "racing" studiata proprio da Abarth. Poi sono state protagoniste anche le Sport dello Scorpione, in particolare i due sigilli firmati da Arturo Merzario nel 1970 e dall'austriaco Johannes Ortnerun nell'anno successivo su un'Abarth 3000. Alla 38ª "CE-SE", come è anche nota nell'ambiente, prendono parte oltre 120 i piloti, protagonisti su un percorso di 10,4 chilometri, che prende vita dai 1.300 metri sul livello del mare di Cesana Torinese sino ai 2.035 metri di Sestriere, come riferito. Foto: FCA Heritage [post_title] => FCA Heritage alla Cesana-Sestriere 2019: in evidenza due esemplari legati ad Abarth [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fca-heritage-cesana-sestriere-2019-abarth-informazioni-modelli-presenti [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-10 13:46:22 [post_modified_gmt] => 2019-07-10 11:46:22 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=643429 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

FCA Heritage alla Cesana-Sestriere 2019: in evidenza due esemplari legati ad Abarth [FOTO]

Un legame storico

Il brand torinese è presente come ospite d'onore alla manifestazione programmata dal 12 al 14 luglio 2019

FCA Heritage prende parte alla 38ª edizione della Cesana-Sestriere – Trofeo Giovanni Agnelli, uno storico appuntamento risalente al 1961 e col tempo divenuto uno dei più noti eventi sportivi per auto d’epoca, valido anche per i titoli nazionale e continentale di velocità in salita. Abarth risulta ospite d’onore ed esemplari di 2400 coupé risalente al 1964 e Fiat 500 del ’74 elaborata con la “Cassetta di trasformazione Abarth Classiche 595”, giunti dalla collezione di FCA Heritage, sono presenti nell’occasione.

Le vetture

Conservate a Torino nello spazio polifunzionale del dipartimento Heritage HUB, le accennate auto storiche sono attese alla parata celebrativa “Cesana-Sestriere Experience” assieme a dei modelli recenti, tipo la nuova Abarth 595 esseesse e una vettura ufficiale Abarth 124 Rally, riprendendo le anticipazioni.
L’esemplare di Abarth 2400 coupé del 1964, presente alla rassegna, appartenne proprio a Carlo Abarth. Lo stile risulta siglato da Michelotti e la sua storia parte già dal Salone di Ginevra del 1959, come ricordato. Nello specifico si tratta di una Gran Turismo legata alla Fiat 2100 e realizzata presso la carrozzeria Allemano dal 1962 al 1964, prima come 2200 coupé e nell’anno conclusivo, basata su Fiat 2300, rinominata 2400 coupé. È animata da un motore 6 cilindri in linea, che sviluppa 140 cavalli, raggiungendo i 200 km/h di velocità massima.
La Fiat 500 del 1974 preparata con la “Cassetta di trasformazione Abarth Classiche 595”, invece, rappresenta una “vettura laboratorio”, elaborata da FCA Heritage per valutare la cassetta di trasformazione che replica il kit originario, già verificata all’ultima edizione della Targa Florio dal collaudatore Abarth Eris Tondelli, attivo anche in occasione della Cesana-Sestriere.
Questa cassetta, come segnalato, riprende l’iconico e storico kit di elaborazione legato allo Scorpione. Sono presenti nello specifico: scarico completo e staffe di fissaggio, carburatore Weber 28, coppa dell’olio, guarnizione di testa, albero a camme, serie molle e valvole, canne e pistoni con diametro da 73,5 mm. La cassa di legno è decorata con grafiche ispirate a quelle originarie e il sigillo Abarth Classiche. La cassetta è proposta in vendita online a un prezzo di listino di 2.000 € + IVA, come segnalato.

Lo Scorpione e la storica cronoscalata

C’è un particolare legame tra il marchio torinese e questa classica del campionato velocità in salita per auto storiche, considerando che il nome Abarth è stato protagonista già dalla prima edizione di questo appuntamento (1961, festeggiando i 100 anni dell’Unità d’Italia) organizzato dall’Automobile Club Torino. Allora su strada si vedevano prettamente utilitarie con componentistica “racing” studiata proprio da Abarth. Poi sono state protagoniste anche le Sport dello Scorpione, in particolare i due sigilli firmati da Arturo Merzario nel 1970 e dall’austriaco Johannes Ortnerun nell’anno successivo su un’Abarth 3000.
Alla 38ª “CE-SE”, come è anche nota nell’ambiente, prendono parte oltre 120 i piloti, protagonisti su un percorso di 10,4 chilometri, che prende vita dai 1.300 metri sul livello del mare di Cesana Torinese sino ai 2.035 metri di Sestriere, come riferito.

Foto: FCA Heritage

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati