WP_Post Object ( [ID] => 643501 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-07-10 15:14:50 [post_date_gmt] => 2019-07-10 13:14:50 [post_content] => La Mini Rocketman, in versione concept, era stata presentata al Salone di Ginevra 2011. Negli anni successivi, a più riprese, si è parlato dell’entrata in produzione di questo modello, ma tutto ciò non si è mai tramutato in realtà. Ora pare la volta buona, visto che dovrebbe entrare in fabbrica grazie ad una partnership tra BMW e Great Wall e venir prodotta esclusivamente elettrica.

Mini Rocketman, un arrivo previsto per il 2022

L’indiscrezione è stata riportata da Autocar, con le parole di un dirigente del marchio tedesco, di cui non è stato però fornito il nome: “Sta avanzando il piano per un modello sulla falsariga della Rocketman – le sue parole – Ci stiamo riflettendo da molto tempo, ma per realizzarla e venderla ad un prezzo accessibile per i clienti, ci serve un partner per dividere i costi”. L’entrata in scena di Great Wall Motors sembra così sbloccare la produzione: “Great Wall ci ha fornito questa opportunità, con una piattaforma per le auto elettriche condivisa, che verrà utilizzata da Mini”. L’introduzione sul mercato dovrebbe avvenire nel 2022.

Le caratteristiche della Mini Rocketman

La Mini Rocketman presentata otto anni fa a Ginevra era una piccola utilitaria, con la configurazione 3+1 posti ed una particolare apertura delle portiere e del portellone posteriore. All’epoca, il marchio del gruppo BMW intendeva proporla con una gamma di motori tre cilindri benzina e diesel, ma ora cambierà tutto. Se davvero questo modello andrà in produzione, sarà offerto esclusivamente con un propulsore 100% elettrico, seppur non ci siano ancora indiscrezioni su potenza e autonomia. Si tratterà di uno dei 25 modelli elettrificati annunciati dal Gruppo BMW e da lanciare entro la fine del 2023. [post_title] => Mini Rocketman: sarà prodotta come modello elettrico? [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mini-rocketman-2022-anticipazioni-produzione-elettrica-autonomia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-10 15:14:50 [post_modified_gmt] => 2019-07-10 13:14:50 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=643501 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mini Rocketman: sarà prodotta come modello elettrico?

Frutto di una partnership tra BMW e Great Wall

La Mini Rocketman potrebbe davvero andare in produzione. Presentata nel 2011 e mai tramutata in versione di serie, nuove indiscrezioni parlano di un futuro modello elettrico, grazie ad una partnership tra BMW e Great Wall.
Mini Rocketman: sarà prodotta come modello elettrico?

La Mini Rocketman, in versione concept, era stata presentata al Salone di Ginevra 2011. Negli anni successivi, a più riprese, si è parlato dell’entrata in produzione di questo modello, ma tutto ciò non si è mai tramutato in realtà. Ora pare la volta buona, visto che dovrebbe entrare in fabbrica grazie ad una partnership tra BMW e Great Wall e venir prodotta esclusivamente elettrica.

Mini Rocketman, un arrivo previsto per il 2022

L’indiscrezione è stata riportata da Autocar, con le parole di un dirigente del marchio tedesco, di cui non è stato però fornito il nome: “Sta avanzando il piano per un modello sulla falsariga della Rocketman – le sue parole – Ci stiamo riflettendo da molto tempo, ma per realizzarla e venderla ad un prezzo accessibile per i clienti, ci serve un partner per dividere i costi”.

L’entrata in scena di Great Wall Motors sembra così sbloccare la produzione: “Great Wall ci ha fornito questa opportunità, con una piattaforma per le auto elettriche condivisa, che verrà utilizzata da Mini”. L’introduzione sul mercato dovrebbe avvenire nel 2022.

Le caratteristiche della Mini Rocketman

La Mini Rocketman presentata otto anni fa a Ginevra era una piccola utilitaria, con la configurazione 3+1 posti ed una particolare apertura delle portiere e del portellone posteriore. All’epoca, il marchio del gruppo BMW intendeva proporla con una gamma di motori tre cilindri benzina e diesel, ma ora cambierà tutto.

Se davvero questo modello andrà in produzione, sarà offerto esclusivamente con un propulsore 100% elettrico, seppur non ci siano ancora indiscrezioni su potenza e autonomia. Si tratterà di uno dei 25 modelli elettrificati annunciati dal Gruppo BMW e da lanciare entro la fine del 2023.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati