WP_Post Object ( [ID] => 644012 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-07-11 16:35:40 [post_date_gmt] => 2019-07-11 14:35:40 [post_content] => La Fiat 500 elettrica si avvicina ed oggi è stata lanciata la nuova linea di produzione della vettura, allo stabilimento di Mirafiori. Questo ‘lancio’ è avvenuto in un giorno particolare, in quello del 120° anniversario della nascita di Fiat, nell’anno in cui l’impianto torinese compie 80 anni. L’avvio produttivo della vettura elettrica avverrà nel secondo trimestre 2020, e la piattaforma servirà successivamente per dare vita ad un’intera famiglia di vetture a zero emissioni.

I numeri per la Fiat 500 elettrica

La capacità produttiva della nuova linea sarà di 80.000 unità all’anno, ma potrebbe anche aumentarne il numero, in caso la richiesta di questo modello elettrico sia superiore alle aspettative. Circa 1.200 persone saranno dedicate alla realizzazione della Fiat 500 BEV (Battery Electric Vehicle), grazie ad un investimento complessivo di 700 milioni di euro. Oggi è stato simbolicamente posato il primo robot Comau e nei prossimi mesi si arriverà a quota 200, quelli necessari alla nuova linea produttiva, tramite i quali tutte le operazioni di saldatura saranno automatizzate. La produzione del primo modello pre-serie è prevista prima di fine 2019.

”Fiat 500 elettrica, un esempio della capacità di innovare”

E’ stata anche la giornata dell’orgoglio Fiat ed italiano, come sottolineato da Pietro Gorlier, direttore operativo per l'area Emea di FCA: “La 500 BEV è stata pensata, disegnata e ingegnerizzata tutta qui – le sue parole, riportate da Passione Auto Italiane - E’ un vero prodotto del 'made in Fiat' e del 'made in Torino'. Un altro eccellente esempio della capacità di creare e innovare di cui la nostra azienda e questa città sono ricchi”. E’ anche l’inizio di una nuova era: “La nuova 500 elettrica è il primo tassello degli investimenti che abbiamo in programma per il polo produttivo di Torino. A questo progetto faranno seguito il rinnovamento dei modelli Maserati, a partire dalla Levante, e altri prodotti come previsto dal nostro piano industriale". [post_title] => Fiat 500 elettrica: lanciata la nuova linea di produzione a Mirafiori [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fiat-500-elettrica-anticipazioni-caratteristiche-uscita-motori [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-11 16:35:40 [post_modified_gmt] => 2019-07-11 14:35:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=644012 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Fiat 500 elettrica: lanciata la nuova linea di produzione a Mirafiori

L'avvio della produzione nel secondo trimestre 2020

E' stata lanciata la nuova linea di produzione della Fiat 500 elettrica a Mirafiori. Investimento complessivo di 700 milioni, capacità produttiva di 80.000 vetture l'anno ed inizio della produzione nel secondo trimestre 2020.
Fiat 500 elettrica: lanciata la nuova linea di produzione a Mirafiori

La Fiat 500 elettrica si avvicina ed oggi è stata lanciata la nuova linea di produzione della vettura, allo stabilimento di Mirafiori. Questo ‘lancio’ è avvenuto in un giorno particolare, in quello del 120° anniversario della nascita di Fiat, nell’anno in cui l’impianto torinese compie 80 anni. L’avvio produttivo della vettura elettrica avverrà nel secondo trimestre 2020, e la piattaforma servirà successivamente per dare vita ad un’intera famiglia di vetture a zero emissioni.

I numeri per la Fiat 500 elettrica

La capacità produttiva della nuova linea sarà di 80.000 unità all’anno, ma potrebbe anche aumentarne il numero, in caso la richiesta di questo modello elettrico sia superiore alle aspettative. Circa 1.200 persone saranno dedicate alla realizzazione della Fiat 500 BEV (Battery Electric Vehicle), grazie ad un investimento complessivo di 700 milioni di euro.

Oggi è stato simbolicamente posato il primo robot Comau e nei prossimi mesi si arriverà a quota 200, quelli necessari alla nuova linea produttiva, tramite i quali tutte le operazioni di saldatura saranno automatizzate. La produzione del primo modello pre-serie è prevista prima di fine 2019.

”Fiat 500 elettrica, un esempio della capacità di innovare”

E’ stata anche la giornata dell’orgoglio Fiat ed italiano, come sottolineato da Pietro Gorlier, direttore operativo per l’area Emea di FCA: “La 500 BEV è stata pensata, disegnata e ingegnerizzata tutta qui – le sue parole, riportate da Passione Auto Italiane – E’ un vero prodotto del ‘made in Fiat’ e del ‘made in Torino’. Un altro eccellente esempio della capacità di creare e innovare di cui la nostra azienda e questa città sono ricchi”.

E’ anche l’inizio di una nuova era: “La nuova 500 elettrica è il primo tassello degli investimenti che abbiamo in programma per il polo produttivo di Torino. A questo progetto faranno seguito il rinnovamento dei modelli Maserati, a partire dalla Levante, e altri prodotti come previsto dal nostro piano industriale”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati