WP_Post Object ( [ID] => 644305 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-07-12 11:27:10 [post_date_gmt] => 2019-07-12 09:27:10 [post_content] => Il tema alleanza FCA-Renault torna d’attualità, in occasione del 120° anniversario di Fiat e del lancio della nuova linea di produzione per la 500 elettrica. E’ John Elkann a parlarne, ribadendo il suo parere negativo, almeno per il momento: “Per procedere devono esserci le condizioni giuste – le sue parole a La Stampa – ed è importante sapere dire di no, quando non ci sono”.

Elkann: “FCA-Renault, un atto di coraggio”

Il presidente di FCA ha proseguito sulle fusioni, non nascondendo un po’ di rammarico per questo mancato accordo: “Bisogna saper cogliere le opportunità giuste, come è avvenuto con Chrysler, che ci ha permesso di usare meglio il nostro capitale per creare più automobili e migliori. L'operazione con Renault era concepita in quest'ottica ed era stata accolta come tale”. Non si è arrivati alla conclusione desiderata, tuttavia, e quindi la trattativa è saltata: “Ma le fusioni sono complicate da fare e da gestire - ha proseguito nell'intervista al quotidiano torinese - Come fu un atto di coraggio la fusione con Chrysler, così è stato un atto di coraggio provare con Renault".

Elkann ed i 120 anni di Fiat

Come dicevamo, ieri sono stati festeggiati i 120 anni di Fiat, un marchio storico per mondo dell’automotive e, in particolare, per l’Italia: “I 120 anni sono un grandissimo obiettivo raggiunto – ha proseguito John Elkann - E' un enorme orgoglio. FCA è un'azienda culturalmente pronta ad affrontare le sfide della nuova era: rinnovarsi è nel DNA del nostro business come del nostro impegno". Il prossimo passo importante sarà la 500 elettrica, di cui è stata appunto inaugurata ieri la nuova linea di produzione, per un modello atteso sul mercato nel 2020 e chiamato a dare uno slancio importante ad FCA sul tema dell’elettrificazione: “Un’eredità del passato e nuove sfide legate insieme, nel segno del cambiamento”. [post_title] => Alleanza FCA-Renault | Elkann: "Non ci sono le condizioni" [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => alleanza-fca-renault-john-elkann-condizioni [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-12 11:27:10 [post_modified_gmt] => 2019-07-12 09:27:10 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=644305 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Alleanza FCA-Renault | Elkann: “Non ci sono le condizioni”

Il presidente di FCA: "Provarci un atto di coraggio"

La mancata alleanza FCA-Renault è sempre un tema importante ed è stato ripreso da John Elkann, tornando sui motivi del mancato accordo, oltre a festeggiare i 120 anni di Fiat, aspettando l'arrivo della 500 elettrica.
Alleanza FCA-Renault | Elkann: “Non ci sono le condizioni”

Il tema alleanza FCA-Renault torna d’attualità, in occasione del 120° anniversario di Fiat e del lancio della nuova linea di produzione per la 500 elettrica. E’ John Elkann a parlarne, ribadendo il suo parere negativo, almeno per il momento: “Per procedere devono esserci le condizioni giuste – le sue parole a La Stampa – ed è importante sapere dire di no, quando non ci sono”.

Elkann: “FCA-Renault, un atto di coraggio”

Il presidente di FCA ha proseguito sulle fusioni, non nascondendo un po’ di rammarico per questo mancato accordo: “Bisogna saper cogliere le opportunità giuste, come è avvenuto con Chrysler, che ci ha permesso di usare meglio il nostro capitale per creare più automobili e migliori. L’operazione con Renault era concepita in quest’ottica ed era stata accolta come tale”.

Non si è arrivati alla conclusione desiderata, tuttavia, e quindi la trattativa è saltata: “Ma le fusioni sono complicate da fare e da gestire – ha proseguito nell’intervista al quotidiano torinese – Come fu un atto di coraggio la fusione con Chrysler, così è stato un atto di coraggio provare con Renault”.

Elkann ed i 120 anni di Fiat

Come dicevamo, ieri sono stati festeggiati i 120 anni di Fiat, un marchio storico per mondo dell’automotive e, in particolare, per l’Italia: “I 120 anni sono un grandissimo obiettivo raggiunto – ha proseguito John Elkann – E’ un enorme orgoglio. FCA è un’azienda culturalmente pronta ad affrontare le sfide della nuova era: rinnovarsi è nel DNA del nostro business come del nostro impegno”.

Il prossimo passo importante sarà la 500 elettrica, di cui è stata appunto inaugurata ieri la nuova linea di produzione, per un modello atteso sul mercato nel 2020 e chiamato a dare uno slancio importante ad FCA sul tema dell’elettrificazione: “Un’eredità del passato e nuove sfide legate insieme, nel segno del cambiamento”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati