WP_Post Object ( [ID] => 641398 [post_author] => 84 [post_date] => 2019-07-14 13:00:40 [post_date_gmt] => 2019-07-14 11:00:40 [post_content] =>

Maserati Levante GTS 2019

La Maserati Levante è il primo SUV della casa modenese. Uno Sport Utility Vehicle capace di coniugare l'aspetto elegante e sportivo con performance eccellenti. Oggi proviamo la Maserati Levante GTS, leggermente meno 'pompata' della sorella maggiore, la Maserati Levante Trofeo (qui, la prova su strada) ma allo stesso modo grintosa e dall'animo sportiveggiante.

Estetica e design

Come sulla Maserati Levante Trofeo, anche per la Maserati Levante GTS la parte più elaborata e aggressiva del corpo vettura è l'anteriore che presenta, a partire dal basso, uno splitter in fibra di carbonio, ampie bocche d'aerazione con trama a nido d'ape e la griglia del radiatore, con i listelli di colore nero a sviluppo verticale, che racchiude il Tridente. L'imponente griglia è abbracciata dai fari Full LED adattivi con tecnologia Matrix, dal disegno sottile e 'incattivito'. Il taglio anteriore si completa con i fendinebbia tondeggianti posti proprio sotto ai fari, con il cofano muscoloso con le doppie striature e le prese dell'aria per raffreddare le teste dei cilindri. Muscoloso è anche il fianco della Maserati Levante GTS 2019, con le mostrine laterali in fibra di carbonio, le cui bombature vanno a dare maggior presenza e stabilità alla coda, comprendente anch'essa fari i Full LED, uno spoiler che incorpora la terza luce di stop e il quadruplo terminale di scarico ovale. Questa versione della Levante con motore V8 è facilmente distinguibile per la scritta GTS sul portellone.

Interni e abitacolo

L’abitacolo della Maserati Levante GTS non dimentica di coniugare il lusso alla sportività anche all'interno dell'abitacolo. Questo è più elegante che sportivo e punta a creare un ambiente esclusivo, da 'salottino buono'. Rispondono comunque 'presente' gli elementi sportiveggianti come le finiture Black Piano, le palette del cambio in alluminio, la pedaliera sportiva e la nuova veste grafica del quadro strumenti e dell’orologio Maserati. All'interno dell'abitacolo troneggia il display touch-screen da 8,4" che ingloba il sistema di infotainment Maserati Touch Control Plus facilmente comandabile anche da un selettore posto nella console centrale. Completa le dotazioni di bordo l’impianto audio Harman Kardon con 14 altoparlanti.

La prova su strada

Parliamoci chiaro però. A voi interessa poco che io vi descriva l'auto esteticamente, per questo ci sono foto e video che potete anche visionare autonomamente, no? Quindi concentriamoci sulle sensazioni di guida che questa Maserati Levante GTS è in grado di regalare in strada. Il vero banco di prova per testare le doti più pepate del SUV sportivo del Tridente.

Il motore

La Maserati Levante GTS 2019 è spinta dal motore V8 Twin Turbo di 3,8 litri (costruito a Maranello nella sede della Ferrari). Questa è una versione riprogettata e migliorata del motore dell’ammiraglia Quattroporte GTS e sviluppa una potenza di 530 CV a 6.250 giri/min e una coppia massima di 730 Nm a 2.500-5.000 giri/min. Tutta questa potenza permette alla Maserati Levante GTS di bruciare lo da 0-100 secondi in 4,3 secondi e di raggiungere una velocità massima di 291 km/h.

Caratteristiche e dinamica di guida

Come per tutte le altre versioni della Levante, anche la Maserati Levante GTS ha il cambio automatico ZF a otto rapporti, capace di cambiate puntuali e precise. Mettendo 'alla frusta' la GTS tra i tortuosi tornanti del modenese, il SUV ad alte prestazioni di Maserati mi ha sorpreso per la sua maneggevolezza. La trazione integrale intelligente Q4 riesce a 'farla uscire' dalle curve con una facilità e una velocità davvero inaspettate grazie alla possibilità di ripartire equamente la distribuzione della coppia al 50% su entrambi gli assi anteriore e posteriore, in soli 150 millisecondi (in condizioni normali la trazione integrale intelligente Q4 fornisce il 100% della coppia alle ruote posteriori). A migliorare ulteriormente la trazione ci pensa il differenziale posteriore autobloccante a slittamento limitato (LSD, Limited Slip Differential), il torque vectoring, un sistema che distribuisce più coppia alle ruote esterne applicando una leggera forza frenante a quelle interne e, per finire, il sistema di controllo integrato del veicolo (IVC), L’IVC è una nuova funzione di controllo del veicolo che integra nel software dell’Electronic Stability Program (ESP) per portare su strada la tecnologia aerospaziale. Infatti utilizza un efficace sistema di controllo che prevede le condizioni di guida e adegua preventivamente l’impianto frenante e il motore. L'IVC è calibrato per ridurre la tendenza al sottosterzo, tipica dei SUV, ma dobbiamo ammettere che se si esagera troppo il sottosterzo 'busserà' comunque al vostro finestrino.

I freni

L’impianto frenante Brembo si intravede tra i cerchi da 22 pollici. All'anteriore abbiamo le pinze monoblocco a sei pistoncini in alluminio, accoppiate a dischi forati da 380 mm, mentre al posteriore ci sono le pinze flottanti in alluminio con dischi forati e ventilati da 330 x 22 mm.

In conclusione

Leggermente meno pepata della Maserati Levante Trofeo, la Maserati Levante GTS mischia sapientemente gli ingredienti 'lusso-racing' per dar vita a un SUV animato dalla filosofia delle Granturismo. Non certo una novità nel campo dei SUV ma forse, quella di Maserati, è la più pura del segmento degli Sport Utility Vehicle.

Il prezzo

Per portarsi a casa la Maserati Levante GTS, con sotto al cofano il grintoso V8, il vostro assegno dovrà riportare la cifra di partenza di 131.000 euro. Qui, il configuratore. [post_title] => Maserati Levante GTS 2019: la PROVA su STRADA del SUV sportivo e elegante [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => maserati-levante-gts-2019-prova-strada-prezzo-interni-allestimenti-scheda-tecnica-configuratore [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-15 12:13:53 [post_modified_gmt] => 2019-07-15 10:13:53 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=641398 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Maserati Levante GTS 2019: la PROVA su STRADA del SUV sportivo e elegante

Maserati Levante GTS 2019: il SUV grintoso con il V8

Maserati Levante GTS 2019: la nostra prova in pista con il motore V8 3,8 litri capace di erogare 530 CV

Maserati Levante GTS 2019

La Maserati Levante è il primo SUV della casa modenese. Uno Sport Utility Vehicle capace di coniugare l’aspetto elegante e sportivo con performance eccellenti. Oggi proviamo la Maserati Levante GTS, leggermente meno ‘pompata’ della sorella maggiore, la Maserati Levante Trofeo (qui, la prova su strada) ma allo stesso modo grintosa e dall’animo sportiveggiante.

Estetica e design

Come sulla Maserati Levante Trofeo, anche per la Maserati Levante GTS la parte più elaborata e aggressiva del corpo vettura è l’anteriore che presenta, a partire dal basso, uno splitter in fibra di carbonio, ampie bocche d’aerazione con trama a nido d’ape e la griglia del radiatore, con i listelli di colore nero a sviluppo verticale, che racchiude il Tridente. L’imponente griglia è abbracciata dai fari Full LED adattivi con tecnologia Matrix, dal disegno sottile e ‘incattivito’. Il taglio anteriore si completa con i fendinebbia tondeggianti posti proprio sotto ai fari, con il cofano muscoloso con le doppie striature e le prese dell’aria per raffreddare le teste dei cilindri. Muscoloso è anche il fianco della Maserati Levante GTS 2019, con le mostrine laterali in fibra di carbonio, le cui bombature vanno a dare maggior presenza e stabilità alla coda, comprendente anch’essa fari i Full LED, uno spoiler che incorpora la terza luce di stop e il quadruplo terminale di scarico ovale. Questa versione della Levante con motore V8 è facilmente distinguibile per la scritta GTS sul portellone.

Interni e abitacolo

L’abitacolo della Maserati Levante GTS non dimentica di coniugare il lusso alla sportività anche all’interno dell’abitacolo. Questo è più elegante che sportivo e punta a creare un ambiente esclusivo, da ‘salottino buono’. Rispondono comunque ‘presente’ gli elementi sportiveggianti come le finiture Black Piano, le palette del cambio in alluminio, la pedaliera sportiva e la nuova veste grafica del quadro strumenti e dell’orologio Maserati. All’interno dell’abitacolo troneggia il display touch-screen da 8,4″ che ingloba il sistema di infotainment Maserati Touch Control Plus facilmente comandabile anche da un selettore posto nella console centrale. Completa le dotazioni di bordo l’impianto audio Harman Kardon con 14 altoparlanti.

La prova su strada

Parliamoci chiaro però. A voi interessa poco che io vi descriva l’auto esteticamente, per questo ci sono foto e video che potete anche visionare autonomamente, no? Quindi concentriamoci sulle sensazioni di guida che questa Maserati Levante GTS è in grado di regalare in strada. Il vero banco di prova per testare le doti più pepate del SUV sportivo del Tridente.

Il motore

La Maserati Levante GTS 2019 è spinta dal motore V8 Twin Turbo di 3,8 litri (costruito a Maranello nella sede della Ferrari). Questa è una versione riprogettata e migliorata del motore dell’ammiraglia Quattroporte GTS e sviluppa una potenza di 530 CV a 6.250 giri/min e una coppia massima di 730 Nm a 2.500-5.000 giri/min. Tutta questa potenza permette alla Maserati Levante GTS di bruciare lo da 0-100 secondi in 4,3 secondi e di raggiungere una velocità massima di 291 km/h.

Caratteristiche e dinamica di guida

Come per tutte le altre versioni della Levante, anche la Maserati Levante GTS ha il cambio automatico ZF a otto rapporti, capace di cambiate puntuali e precise. Mettendo ‘alla frusta’ la GTS tra i tortuosi tornanti del modenese, il SUV ad alte prestazioni di Maserati mi ha sorpreso per la sua maneggevolezza. La trazione integrale intelligente Q4 riesce a ‘farla uscire’ dalle curve con una facilità e una velocità davvero inaspettate grazie alla possibilità di ripartire equamente la distribuzione della coppia al 50% su entrambi gli assi anteriore e posteriore, in soli 150 millisecondi (in condizioni normali la trazione integrale intelligente Q4 fornisce il 100% della coppia alle ruote posteriori). A migliorare ulteriormente la trazione ci pensa il differenziale posteriore autobloccante a slittamento limitato (LSD, Limited Slip Differential), il torque vectoring, un sistema che distribuisce più coppia alle ruote esterne applicando una leggera forza frenante a quelle interne e, per finire, il sistema di controllo integrato del veicolo (IVC), L’IVC è una nuova funzione di controllo del veicolo che integra nel software dell’Electronic Stability Program (ESP) per portare su strada la tecnologia aerospaziale. Infatti utilizza un efficace sistema di controllo che prevede le condizioni di guida e adegua preventivamente l’impianto frenante e il motore. L’IVC è calibrato per ridurre la tendenza al sottosterzo, tipica dei SUV, ma dobbiamo ammettere che se si esagera troppo il sottosterzo ‘busserà’ comunque al vostro finestrino.

I freni

L’impianto frenante Brembo si intravede tra i cerchi da 22 pollici. All’anteriore abbiamo le pinze monoblocco a sei pistoncini in alluminio, accoppiate a dischi forati da 380 mm, mentre al posteriore ci sono le pinze flottanti in alluminio con dischi forati e ventilati da 330 x 22 mm.

In conclusione

Leggermente meno pepata della Maserati Levante Trofeo, la Maserati Levante GTS mischia sapientemente gli ingredienti ‘lusso-racing’ per dar vita a un SUV animato dalla filosofia delle Granturismo. Non certo una novità nel campo dei SUV ma forse, quella di Maserati, è la più pura del segmento degli Sport Utility Vehicle.

Il prezzo

Per portarsi a casa la Maserati Levante GTS, con sotto al cofano il grintoso V8, il vostro assegno dovrà riportare la cifra di partenza di 131.000 euro. Qui, il configuratore.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati