WP_Post Object ( [ID] => 644378 [post_author] => 84 [post_date] => 2019-07-15 17:22:35 [post_date_gmt] => 2019-07-15 15:22:35 [post_content] =>

Citroen C5 Aircross 2019: la prova su strada

La Citroen C5 Aircross (qui la video prova) è il SUV di segmento C della casa francese che punta su un design dalla forte personalità e sull'abitabilità, un elemento imprescindibile per chi ha famiglia. Ecco come si è comportata nella nostra prova su strada, completa di info, scheda tecnica, consumi, notizie su interni ed esterni e, per finire, il configuratore.

Estetica e design

La C5 Aircross si riconosce immediatamente al primo sguardo, si può ammettere, senza sentirsi in difetto, che è il SUV più originale sul mercato grazie al suo design distintivo ma al contempo fedele al family feeling del marchio francese, quindi sbarazzino e colorato, più giovane. Il frontale è caratterizzato dal grande logo Citroen che si sdoppia fino a congiungere i gruppi ottici superiori, divisi in due livelli con gli indicatori di direzione e i fari diurni, quest'ultimi idealmente abbracciati dalla griglia del radiatore. Il profilo laterale è pulito, caratterizzato dalla presenza degli Airbump, già visti sulla C4 Cactus prima serie e sull'ultima C3, mentre il posteriore è imponente e 'presente' e propone i gruppi ottici in rilievo, con moduli 3D a LED di generose dimensioni. La personalizzazione è uno dei punti di forza di questo modello, con sette tinte per la carrozzeria, 3 Pack Color e quattro tipi di cerchi in lega, per un totale di 30 possibili combinazioni. C’è davvero la possibilità di soddisfare i gusti di tutti, sia per quanto riguarda la carrozzeria che per gli interni.

Interni e abitabilità

Come abbiamo detto, la Citroen C5 Aircross punta sul design originale e sulla abitabilità. A bordo non manca certo lo spazio con i sedili posteriori individuali, reclinabili e scorrevoli fino a 15 centimetri, con la possibilità di modulare così lo spazio sia all'interno dell’abitacolo che per il bagagliaio, in base all'esigenza del momento. Il volume del bagagliaio è minimo di 580 litri, per salire fino a 1630 litri, con i sedili della seconda fila tutti ribaltati. Dietro al volante, i polpastrelli toccano materiali in plastica ma rivestiti in simil-pelle morbida, piacevole e di qualità. Non mancano numerosi vani portaoggetti dove poter riporre bottiglie d’acqua, cellulari e molto altro e, a proposito degli smartphone, c’è anche la ricarica wireless per i dispositivi abilitati. Spazio alla tecnologia, con il display digitale per le informazioni ed il touch pad da 8” per gestire il sistema di infotainment, con la funzione Mirror Screen per poter utilizzare Apple CarPlay e Android Auto, replicando così il proprio smartphone sullo schermo e potendo guidare senza distrazioni. C’è anche la retrocamera per il parcheggio, anche se, bisogna ammetterlo, la qualità delle immagini non è certo in 4K.

Il motore benzina

Sotto al cofano della nostra Citroen C5 Aircross si muove il 1.6 benzina in grado di sviluppare 180 CV. Questo è un motore benzina PureTech che soddisfa le restringenti norme Euro 6d-Temp sulle emissioni, grazie all'introduzione del filtro anti-particolato anche sulle motorizzazioni a iniezione diretta. Senza contare l’introduzione di materiali più resistenti per una migliore sopportazione termica, una combustione ottimizzata grazie a un controllo più preciso della miscela aria/carburante, una riduzione degli attriti, un’evoluzione dei turbocompressori e una diminuzione della dimensione, di tutta l’unità motrice, per migliorare l’aerodinamica della vettura e limitare i consumi.

Prova su strada

Nonostante la mole non certo trascurabile della Citroen C5 Aircross (4.500 mm lunghezza x 1.969 mm larghezza x 1.689 mm altezza) il 1.6 benzina trasforma il SUV francese in una vettura brillante e fluida con la coppia di 250 Nm corposa già da poco sopra i 1500 giri/min per poi dare il massimo a partire dai 2000 giri. Il motore ha un ampio range di utilizzo e si può spingere la lancetta dei contagiri fino ai 5.000 giri. Davvero ottimo il cambio automatico EAT8, ad otto rapporti, a cui è associato: comodissimo  e preciso in città e alle velocità più blande, dove non ha mai sbagliato un rapporto o tirato inutilmente le marce consentendo, così, un’andatura omogenea e senza strappi. Diversamente se vogliamo gestire in prima persona la cambiate basta giocare un po’ con le palette che restituiscono cambiate precise con un buon feedback tattile. Peccato che non siano solidali al volante ma solo al piantone. Questo rende difficile la cambiata quando abbiamo un grande angolo di sterzata.

Rumorosità

Tornando a parlare del motore,  il 1.6 benzina PureTech da 180 CV e 250 Nm di coppia resta silenzioso sia ai minimi regimi, quando si trotta per la città, sia agli alti regimi quando ci si lancia in autostrada. Nulle le vibrazioni in qualsiasi circostanza, anche quando si sfiora la linea rossa o si riparte alla garibaldina dai semafori.

Consumi e prestazioni

E ora capitolo consumi, durante la nostra prova su strada e senza lesinare troppo con il pedale del gas, il computer di bordo ci ha restituito un consumo medio di 6.0 l/10o km in un percorso urbano, 5.0 l/100 km in un percorso extraurbano e 7 l/100 km nel ciclo misto.

Prezzo e configuratore

Finiamo con il listino prezzi, per portarsi a casa la Citroen C5 (qui, il configuratore) con il motore 1.6 PureTech da 180 Cv e 250 Nm di coppia, abbinato al cambio automatico EAT8, il prezzo parte da 33.200 euro.

La Pagella di Motorionline

[xrrgroup][xrr label="Motore:" rating="5/5" group="s1" ] [xrr label="Ripresa:" rating="4/5" group="s1"] [xrr label="Cambio:" rating="5/5" group="s1"] [xrr label="Frenata:" rating="3/5" group="s1"] [xrr label="Sterzo:" rating="5/5" group="s1"] [xrr label="Tenuta di Strada:" rating="4/5" group="s1" ] [xrr label="Comfort:" rating="5/5" group="s1" ] [xrr label="Posizione di guida:" rating="5/5" group="s1" ] [xrr label="Dotazione:" rating="3/5" group="s1" ] [xrr label="Qualità/Prezzo:" rating="3/5" group="s1" ] [xrr label="Design:" rating="5/5" group="s1" ] [xrr label="Consumi:" rating="5/5" group="s1" ] [/xrrgroup] [post_title] => Citroen C5 Aircross: la prova su strada con il 1.6 benzina [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => citroen-c5-aircross-prova-strada-prezzo-configuratore-interni-motore-benzina-usata [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-16 10:00:45 [post_modified_gmt] => 2019-07-16 08:00:45 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=644378 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Citroen C5 Aircross: la prova su strada con il 1.6 benzina

Citroen C5 Aircross: la prova su strada del motore 1.6 benzina da 180 CV

Citroen C5 Aircross: la prova su strada del motore 1.6 benzina da 180 CV. Ecco come si è comportato il SUV nella nostra prova su strada, completa di info, scheda tecnica, consumi, notizie su interni ed esterni e, per finire, il configuratore.

Citroen C5 Aircross 2019: la prova su strada

La Citroen C5 Aircross (qui la video prova) è il SUV di segmento C della casa francese che punta su un design dalla forte personalità e sull’abitabilità, un elemento imprescindibile per chi ha famiglia. Ecco come si è comportata nella nostra prova su strada, completa di info, scheda tecnica, consumi, notizie su interni ed esterni e, per finire, il configuratore.

Estetica e design

La C5 Aircross si riconosce immediatamente al primo sguardo, si può ammettere, senza sentirsi in difetto, che è il SUV più originale sul mercato grazie al suo design distintivo ma al contempo fedele al family feeling del marchio francese, quindi sbarazzino e colorato, più giovane.

Il frontale è caratterizzato dal grande logo Citroen che si sdoppia fino a congiungere i gruppi ottici superiori, divisi in due livelli con gli indicatori di direzione e i fari diurni, quest’ultimi idealmente abbracciati dalla griglia del radiatore. Il profilo laterale è pulito, caratterizzato dalla presenza degli Airbump, già visti sulla C4 Cactus prima serie e sull’ultima C3, mentre il posteriore è imponente e ‘presente’ e propone i gruppi ottici in rilievo, con moduli 3D a LED di generose dimensioni.

La personalizzazione è uno dei punti di forza di questo modello, con sette tinte per la carrozzeria, 3 Pack Color e quattro tipi di cerchi in lega, per un totale di 30 possibili combinazioni. C’è davvero la possibilità di soddisfare i gusti di tutti, sia per quanto riguarda la carrozzeria che per gli interni.

Interni e abitabilità

Come abbiamo detto, la Citroen C5 Aircross punta sul design originale e sulla abitabilità. A bordo non manca certo lo spazio con i sedili posteriori individuali, reclinabili e scorrevoli fino a 15 centimetri, con la possibilità di modulare così lo spazio sia all’interno dell’abitacolo che per il bagagliaio, in base all’esigenza del momento. Il volume del bagagliaio è minimo di 580 litri, per salire fino a 1630 litri, con i sedili della seconda fila tutti ribaltati.

Dietro al volante, i polpastrelli toccano materiali in plastica ma rivestiti in simil-pelle morbida, piacevole e di qualità. Non mancano numerosi vani portaoggetti dove poter riporre bottiglie d’acqua, cellulari e molto altro e, a proposito degli smartphone, c’è anche la ricarica wireless per i dispositivi abilitati.

Spazio alla tecnologia, con il display digitale per le informazioni ed il touch pad da 8” per gestire il sistema di infotainment, con la funzione Mirror Screen per poter utilizzare Apple CarPlay e Android Auto, replicando così il proprio smartphone sullo schermo e potendo guidare senza distrazioni. C’è anche la retrocamera per il parcheggio, anche se, bisogna ammetterlo, la qualità delle immagini non è certo in 4K.

Il motore benzina

Sotto al cofano della nostra Citroen C5 Aircross si muove il 1.6 benzina in grado di sviluppare 180 CV. Questo è un motore benzina PureTech che soddisfa le restringenti norme Euro 6d-Temp sulle emissioni, grazie all’introduzione del filtro anti-particolato anche sulle motorizzazioni a iniezione diretta. Senza contare l’introduzione di materiali più resistenti per una migliore sopportazione termica, una combustione ottimizzata grazie a un controllo più preciso della miscela aria/carburante, una riduzione degli attriti, un’evoluzione dei turbocompressori e una diminuzione della dimensione, di tutta l’unità motrice, per migliorare l’aerodinamica della vettura e limitare i consumi.

Prova su strada

Nonostante la mole non certo trascurabile della Citroen C5 Aircross (4.500 mm lunghezza x 1.969 mm larghezza x 1.689 mm altezza) il 1.6 benzina trasforma il SUV francese in una vettura brillante e fluida con la coppia di 250 Nm corposa già da poco sopra i 1500 giri/min per poi dare il massimo a partire dai 2000 giri. Il motore ha un ampio range di utilizzo e si può spingere la lancetta dei contagiri fino ai 5.000 giri. Davvero ottimo il cambio automatico EAT8, ad otto rapporti, a cui è associato: comodissimo  e preciso in città e alle velocità più blande, dove non ha mai sbagliato un rapporto o tirato inutilmente le marce consentendo, così, un’andatura omogenea e senza strappi. Diversamente se vogliamo gestire in prima persona la cambiate basta giocare un po’ con le palette che restituiscono cambiate precise con un buon feedback tattile. Peccato che non siano solidali al volante ma solo al piantone. Questo rende difficile la cambiata quando abbiamo un grande angolo di sterzata.

Rumorosità

Tornando a parlare del motore,  il 1.6 benzina PureTech da 180 CV e 250 Nm di coppia resta silenzioso sia ai minimi regimi, quando si trotta per la città, sia agli alti regimi quando ci si lancia in autostrada. Nulle le vibrazioni in qualsiasi circostanza, anche quando si sfiora la linea rossa o si riparte alla garibaldina dai semafori.

Consumi e prestazioni

E ora capitolo consumi, durante la nostra prova su strada e senza lesinare troppo con il pedale del gas, il computer di bordo ci ha restituito un consumo medio di 6.0 l/10o km in un percorso urbano, 5.0 l/100 km in un percorso extraurbano e 7 l/100 km nel ciclo misto.

Prezzo e configuratore

Finiamo con il listino prezzi, per portarsi a casa la Citroen C5 (qui, il configuratore) con il motore 1.6 PureTech da 180 Cv e 250 Nm di coppia, abbinato al cambio automatico EAT8, il prezzo parte da 33.200 euro.

La Pagella di Motorionline

Motore:★★★★★ 
Ripresa:★★★★☆ 
Cambio:★★★★★ 
Frenata:★★★☆☆ 
Sterzo:★★★★★ 
Tenuta di Strada:★★★★☆ 
Comfort:★★★★★ 
Posizione di guida:★★★★★ 
Dotazione:★★★☆☆ 
Qualità/Prezzo:★★★☆☆ 
Design:★★★★★ 
Consumi:★★★★★ 

Citroen C5 Aircross: la prova su strada con il 1.6 benzina
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati