WP_Post Object ( [ID] => 644523 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-07-15 11:09:43 [post_date_gmt] => 2019-07-15 09:09:43 [post_content] => Strage di giovani nel week-end sulle strade italiane. Un lunga scia di sangue a pochi giorni dagli incidenti nei giorni scorsi che sono costati la vita a tre ragazzini in Sicilia: i due cuginetti travolti dal SUV mentre si trovavano davanti casa a Vittoria, in provincia di Ragusa, e il 13enne morto nell'incidente sulla Palermo - Mazara del Vallo mentre era in macchina con il fratello e con il padre che al momento in cui l'auto è uscita di strada stava facendo una diretta Facebook mentre era al volante.

Jesolo

Nel fine settimana in quattro diversi incidenti, a Jesolo, Cesena e Genova, sono morti nove giovani. Quattro ragazzi, tra i 22 e i 23 anni e tutti della zona di San Donà, hanno perso la vita a Jesolo, sulla strada regionale 43, dopo che l'auto sulla quale si trovavano è uscita di strada finendo in un canale a Ca' Nani. Si è salvata una quinta ragazza che era a bordo. La perdita di controllo dell'auto sarebbe stata causata da un'altra vettura. Dopo gli accertamenti sulla dinamica gli inquirenti hanno arrestato l'uomo che si trovava alla guida dell'auto, un romeno residente in Italia dal 2012, ritenuto responsabile della morte dei quattro ragazzi ed accusato di omicidio stradale plurimo e omissione di soccorso. Nei pressi della stessa zona dell'incidente, poche ore dopo un 28enne è deceduto dopo essere uscito strada finendo per con la vettura contro un platano.

Cesena

Altri quattro giorni sono morti sul colpo a Sant'Andrea, frazione di Cesena, a bordo di una Seat Leon. L'auto, secondo la ricostruzione della Polstrada, avrebbe toccato un muretto laterale, facendo perdere il controllo al conducente, con la vettura che si è rovesciata schiantandosi in un fosso. Una ragazza di 27 anni è morta in seguito alle gravi ferite riportate in un incidente stradale accaduto a Castrocaro Terme, nel Forlivese. La donna era alla guida di un motorino quando ha perso il controllo, per cause ancora da chiarire, ed è caduta rovinosamente a terra. La giovane, trasportata d'urgenza all'ospedale Bufalini di Cesena, è deceduta a causa dei traumi subiti alla testa.

Genova

In un altro incidente, avvenuto la scorsa notte sull'A7 Genova-Serravalle, è morto un ragazzo di 20 anni che si trovata a bordo di un'auto insieme a due coetanei, rimasti gravemente feriti. La vettura, per motivi da accertare, è andata a sbattere contro il guard rail. Tra le cause dello schianto si ipotizza il colpo di sonno o l'alta velocità.

Travolta da auto pirata mentre getta la spazzatura

Nella notte un'altra vittima della strada in Sicilia. Una ragazza di 25 anni è morta sul colpo dopo esser stata investita intorno alle 2 a Cava D'Aliga, frazione balneare di Scicli nel Ragusano. La giovane, che lavorava in un ristorante, era insieme ad un collega a fine turno con il quale stava gettando la spazzatura. Su di loro è piombata una Lancia Y10 che li ha travolti. Ferito gravemente il collega che era con lei. [post_title] => Stragi sulle strade: nel week-end morti 12 giovani in sei diversi incidenti [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => incidenti-stradali-week-end-14-luglio [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-15 11:09:43 [post_modified_gmt] => 2019-07-15 09:09:43 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=644523 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Stragi sulle strade: nel week-end morti 12 giovani in sei diversi incidenti

Fine settimana di tragedie

Lunga scia di sangue nel week-end sulle strade italiane. Tanti incidenti e numerose vittime, quasi sempre giovani. Alcol, alta velocità e distrazione da smartphone alla guida sempre più fatali.
Stragi sulle strade: nel week-end morti 12 giovani in sei diversi incidenti

Strage di giovani nel week-end sulle strade italiane. Un lunga scia di sangue a pochi giorni dagli incidenti nei giorni scorsi che sono costati la vita a tre ragazzini in Sicilia: i due cuginetti travolti dal SUV mentre si trovavano davanti casa a Vittoria, in provincia di Ragusa, e il 13enne morto nell’incidente sulla Palermo – Mazara del Vallo mentre era in macchina con il fratello e con il padre che al momento in cui l’auto è uscita di strada stava facendo una diretta Facebook mentre era al volante.

Jesolo

Nel fine settimana in quattro diversi incidenti, a Jesolo, Cesena e Genova, sono morti nove giovani. Quattro ragazzi, tra i 22 e i 23 anni e tutti della zona di San Donà, hanno perso la vita a Jesolo, sulla strada regionale 43, dopo che l’auto sulla quale si trovavano è uscita di strada finendo in un canale a Ca’ Nani. Si è salvata una quinta ragazza che era a bordo. La perdita di controllo dell’auto sarebbe stata causata da un’altra vettura. Dopo gli accertamenti sulla dinamica gli inquirenti hanno arrestato l’uomo che si trovava alla guida dell’auto, un romeno residente in Italia dal 2012, ritenuto responsabile della morte dei quattro ragazzi ed accusato di omicidio stradale plurimo e omissione di soccorso.

Nei pressi della stessa zona dell’incidente, poche ore dopo un 28enne è deceduto dopo essere uscito strada finendo per con la vettura contro un platano.

Cesena

Altri quattro giorni sono morti sul colpo a Sant’Andrea, frazione di Cesena, a bordo di una Seat Leon. L’auto, secondo la ricostruzione della Polstrada, avrebbe toccato un muretto laterale, facendo perdere il controllo al conducente, con la vettura che si è rovesciata schiantandosi in un fosso.

Una ragazza di 27 anni è morta in seguito alle gravi ferite riportate in un incidente stradale accaduto a Castrocaro Terme, nel Forlivese. La donna era alla guida di un motorino quando ha perso il controllo, per cause ancora da chiarire, ed è caduta rovinosamente a terra. La giovane, trasportata d’urgenza all’ospedale Bufalini di Cesena, è deceduta a causa dei traumi subiti alla testa.

Genova

In un altro incidente, avvenuto la scorsa notte sull’A7 Genova-Serravalle, è morto un ragazzo di 20 anni che si trovata a bordo di un’auto insieme a due coetanei, rimasti gravemente feriti. La vettura, per motivi da accertare, è andata a sbattere contro il guard rail. Tra le cause dello schianto si ipotizza il colpo di sonno o l’alta velocità.

Travolta da auto pirata mentre getta la spazzatura

Nella notte un’altra vittima della strada in Sicilia. Una ragazza di 25 anni è morta sul colpo dopo esser stata investita intorno alle 2 a Cava D’Aliga, frazione balneare di Scicli nel Ragusano. La giovane, che lavorava in un ristorante, era insieme ad un collega a fine turno con il quale stava gettando la spazzatura. Su di loro è piombata una Lancia Y10 che li ha travolti. Ferito gravemente il collega che era con lei.

Stragi sulle strade: nel week-end morti 12 giovani in sei diversi incidenti
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati