WP_Post Object ( [ID] => 644878 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-07-16 16:57:14 [post_date_gmt] => 2019-07-16 14:57:14 [post_content] => Volkswagen sta lavorando sui veicoli a guida autonoma e l’annuncio, dei giorni scorsi, dell’ampliamento della partnership con Ford ne è la testimonianza. Il gruppo tedesco ha rivelato qualche nuovo dettaglio sui propri progetti sulla guida senza conducente, in cui l’avvio dell’utilizzo della guida autonoma per scopi commerciali avverrà entro la metà del prossimo decennio.

Volkswagen: a breve una flotta autonoma

Prima del lancio della guida autonoma su larga scala, ovviamente verranno effettuati numerosi test. Alexander Hitzinger, responsabile della sezione in Volkswagen, ha rivelato che verranno lanciate “nel prossimo futuro” piccole flotte di veicoli autonomi. Il dirigente non è entrato nei dettagli, ma ha fatto capire come questi veicoli avranno un raggio d’azione limitato. Serviranno per provare e far progredire le sfide legali, economiche e tecnologiche da risolvere, prima di poter “dispiegare su larga scala” le auto senza conducente. Una volta che questi problemi e dubbi saranno stati risolti definitivamente, allora arriveranno i veicoli autonomi firmati Volkswagen: “Prevediamo di iniziare a utilizzare la guida autonoma per scopi commerciali entro la metà del prossimo decennio", le parole di Hitzinger.

Volkswagen e le auto autonome premium

Oltre a risolvere i problemi pratici, servirà anche eliminare la diffidenza collettiva nei confronti della guida autonoma: “I conducenti avranno la possibilità di scegliere se guidare da soli o se sia la tecnologia a farlo”. Però, almeno inizialmente, le auto senza conducente non saranno per tutti: “E’ nel segmento premium che i clienti saranno più disposti a pagare un sovrapprezzo per un'auto a guida autonoma, per sfruttare meglio il proprio tempo in macchina”. Tuttavia, Volkswagen si aspetta un successo di queste vetture soprattutto nei servizi di mobilità, in particolare per gli operatori di flotte: “Potranno ridurre sensibilmente i costi operativi, migliorando così considerevolmente l'efficienza dei costi – chiude Hitzinger - Ci aspettiamo quindi che questo sia il segmento in cui i veicoli autonomi saranno utilizzati per primi”. [post_title] => Volkswagen: i veicoli a guida autonoma a metà del prossimo decennio [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-guida-autonoma-produzione-anticipazioni [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-16 16:57:14 [post_modified_gmt] => 2019-07-16 14:57:14 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=644878 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen: i veicoli a guida autonoma a metà del prossimo decennio

Saranno soprattutto auto di fascia premium

Volkswagen prevede la metà del prossimo decennio come periodo per il lancio delle prime vetture a guida autonoma su larga scala. Tuttavia, questi veicoli saranno soprattutto premium ed avranno successo per le flotte.
Volkswagen: i veicoli a guida autonoma a metà del prossimo decennio

Volkswagen sta lavorando sui veicoli a guida autonoma e l’annuncio, dei giorni scorsi, dell’ampliamento della partnership con Ford ne è la testimonianza. Il gruppo tedesco ha rivelato qualche nuovo dettaglio sui propri progetti sulla guida senza conducente, in cui l’avvio dell’utilizzo della guida autonoma per scopi commerciali avverrà entro la metà del prossimo decennio.

Volkswagen: a breve una flotta autonoma

Prima del lancio della guida autonoma su larga scala, ovviamente verranno effettuati numerosi test. Alexander Hitzinger, responsabile della sezione in Volkswagen, ha rivelato che verranno lanciate “nel prossimo futuro” piccole flotte di veicoli autonomi. Il dirigente non è entrato nei dettagli, ma ha fatto capire come questi veicoli avranno un raggio d’azione limitato.

Serviranno per provare e far progredire le sfide legali, economiche e tecnologiche da risolvere, prima di poter “dispiegare su larga scala” le auto senza conducente. Una volta che questi problemi e dubbi saranno stati risolti definitivamente, allora arriveranno i veicoli autonomi firmati Volkswagen: “Prevediamo di iniziare a utilizzare la guida autonoma per scopi commerciali entro la metà del prossimo decennio”, le parole di Hitzinger.

Volkswagen e le auto autonome premium

Oltre a risolvere i problemi pratici, servirà anche eliminare la diffidenza collettiva nei confronti della guida autonoma: “I conducenti avranno la possibilità di scegliere se guidare da soli o se sia la tecnologia a farlo”. Però, almeno inizialmente, le auto senza conducente non saranno per tutti: “E’ nel segmento premium che i clienti saranno più disposti a pagare un sovrapprezzo per un’auto a guida autonoma, per sfruttare meglio il proprio tempo in macchina”.

Tuttavia, Volkswagen si aspetta un successo di queste vetture soprattutto nei servizi di mobilità, in particolare per gli operatori di flotte: “Potranno ridurre sensibilmente i costi operativi, migliorando così considerevolmente l’efficienza dei costi – chiude Hitzinger – Ci aspettiamo quindi che questo sia il segmento in cui i veicoli autonomi saranno utilizzati per primi”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati