WP_Post Object ( [ID] => 645466 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-07-17 16:22:49 [post_date_gmt] => 2019-07-17 14:22:49 [post_content] => Il Peugeot Rifter amplia la propria gamma con l’arrivo del motore PureTech 130. Si tratta del propulsore pluripremiato con l’Engine of the Year per quattro anni consecutivi e già disponibile su numerosi modelli del Leone. Questa motorizzazione è abbinata con il cambio automatico EAT8 ed è disponibile su tutti gli allestimenti, con un listino prezzi a partire da 24.500 euro.

Il motore PureTech 130 ed il Rifter

Il motore è ad iniezione diretta e dotato di filtro antiparticolato GPF, con 130 cavalli, ed è dedicato a chi vuole esplorare strade non necessariamente asfaltate, ma che vuole comunque scegliere l’alimentazione a benzina e contare su grandi prestazioni. Come detto, sul Peugeot Rifter, il PureTech 130 viene abbinato di serie al cambio automatico EAT8 ad otto rapporti ed è disponibile sugli allestimenti Active, Allure e GT Line, in entrambe le lunghezze (Standard e Long).

Le caratteristiche del Peugeot Rifter

Il multispazio è caratterizzato da maggiore altezza dal suolo, grandi ruote protette da ampi passaruota, protezioni dei sottoporta e degli scudi paraurti generosi. Disponibile a richiesta vi è infatti l’Advanced Grip Control che, con l’abbinamento di serie degli pneumatici M+S da 16”, aumenta la trazione su fondi scivolosi e amplia così il raggio di azione del mezzo. Peugeot Rifter, inoltre, propone l’elemento tecnologico caratterizzante la produzione più recente della Casa del Leone: il Peugeot i-Cockpit, al debutto in questo segmento. Costruito sulla piattaforma EMP2, Rifter è disponibile in due diverse lunghezze (4,4 o 4,75 metri), entrambe acquistabili in versione a 5 o 7 posti. Oltre al PureTech 130, questo modello è disponibile con i motori benzina PureTech da 110 e con i diesel BlueHDi da 75, 100 o 130 CV, anche con cambio automatico EAT8. [post_title] => Peugeot Rifter: debutta il nuovo motore PureTech 130 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => peugeot-rifter-motore-puretech-130 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-17 16:22:49 [post_modified_gmt] => 2019-07-17 14:22:49 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=645466 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Peugeot Rifter: debutta il nuovo motore PureTech 130

In abbinamento di serie con il cambio automatico EAT8

Il Peugeot Rifter viene proposto ora anche con il motore benzina PureTech da 130 cavalli, abbinato al cambio automatico EAT8. E' disponibile per tutti gli allestimenti e con un listino a partire da 24.500 euro.
Peugeot Rifter: debutta il nuovo motore PureTech 130

Il Peugeot Rifter amplia la propria gamma con l’arrivo del motore PureTech 130. Si tratta del propulsore pluripremiato con l’Engine of the Year per quattro anni consecutivi e già disponibile su numerosi modelli del Leone. Questa motorizzazione è abbinata con il cambio automatico EAT8 ed è disponibile su tutti gli allestimenti, con un listino prezzi a partire da 24.500 euro.

Il motore PureTech 130 ed il Rifter

Il motore è ad iniezione diretta e dotato di filtro antiparticolato GPF, con 130 cavalli, ed è dedicato a chi vuole esplorare strade non necessariamente asfaltate, ma che vuole comunque scegliere l’alimentazione a benzina e contare su grandi prestazioni.

Come detto, sul Peugeot Rifter, il PureTech 130 viene abbinato di serie al cambio automatico EAT8 ad otto rapporti ed è disponibile sugli allestimenti Active, Allure e GT Line, in entrambe le lunghezze (Standard e Long).

Le caratteristiche del Peugeot Rifter

Il multispazio è caratterizzato da maggiore altezza dal suolo, grandi ruote protette da ampi passaruota, protezioni dei sottoporta e degli scudi paraurti generosi. Disponibile a richiesta vi è infatti l’Advanced Grip Control che, con l’abbinamento di serie degli pneumatici M+S da 16”, aumenta la trazione su fondi scivolosi e amplia così il raggio di azione del mezzo.

Peugeot Rifter, inoltre, propone l’elemento tecnologico caratterizzante la produzione più recente della Casa del Leone: il Peugeot i-Cockpit, al debutto in questo segmento. Costruito sulla piattaforma EMP2, Rifter è disponibile in due diverse lunghezze (4,4 o 4,75 metri), entrambe acquistabili in versione a 5 o 7 posti.

Oltre al PureTech 130, questo modello è disponibile con i motori benzina PureTech da 110 e con i diesel BlueHDi da 75, 100 o 130 CV, anche con cambio automatico EAT8.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati