WP_Post Object ( [ID] => 646258 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-07-18 16:57:33 [post_date_gmt] => 2019-07-18 14:57:33 [post_content] => La recente presentazione della Lotus Evija, la nuova hypercar elettrica da 2.000 CV, è stata l'occasione anche per conoscere alcune novità riguardo al futuro più immediato del marchio inglese. In particolar modo per quel che riguarda i modelli destinati a sostituire le varie Elise, Exige ed Evora.

Parla il CEO Popham

Parlando con il magazine britannico Autocar, è il CEO di Lotus Phil Popham a svelare le prime informazioni sulle prossime mosse strategiche del costruttore. Lotus ha intrapreso un radicale percorso di rinnovamento, segnato dalla nuova proprietà Geely, che ha portato il brand inglese ad avventurarsi in un terreno completamente inesplorato come quello dell'elettrico, dove Lotus ha mosso il suo primo passo con la sorprendente Evija. Mentre la nuova hypercar elettrica avrà un costo superiore ai 2 milioni di euro, Popham ha affermato che le nuove vetture sportiva di Lotus saranno decisamente più accessibili con prezzi compresi all'incirca tra i 55.000 e i 110.000 euro.

A fine 2020 sarà presentata una nuova sportiva benzina

Una volta che tutte i 130 esemplari previsti dell'Evija saranno costruiti, Lotus si concentrerà sul rinnovamento della gamma. Popham non è entrato nei dettagli, ma ha confermato che nuova auto sportiva con motore a combustione sarà presentata alla fine del prossimo anno, mentre il lancio sul mercato è previsto nel 2021. Al momento però non c'è alcun indicazione che possa svelare l'identità di questa nuova vettura di Lotus. La sportiva che arriverà a fine 2020 avrà un motore benzina, ma il numero uno di Lotus ha anticipato che i successivi modelli saranno disponibile con un powertrain elettrico. Popham ha inoltre lasciato intendere che la Casa inglese potrebbe saltare del tutto lo step intermedio dell'alimentazione ibrida, passando direttamente dai motori benzina alle unità 100% elettriche.

Design ispirato alla Evija

La prossima auto sportiva di Lotus molto probabilmente somiglierà alla Evija considerando che la società ha affermato che l'hypercar "segna l'inizio di un nuovo linguaggio di design contemporaneo" che si "evolverà e riapparirà sui futuri modelli ad alte prestazioni". Le vetture di Lotus mantengono un alto livello di esclusività, ma questo potrebbe cambiare in futuro, a favore di volumi di vendita maggiori. Popham ha spiegato che l'azienda lo scorso anno ha venduto 1.700 veicoli, ma ha una capacità produttiva di oltre 5.000 unità mantenendo un solo turno nello stabilimento di Hethel. Capacità produttiva, afferma il CEO di Lotus, che potrebbe aumentare a oltre 10.000 unità all'anno con l'avvio del doppio turno. [post_title] => Lotus: una nuova sportiva a benzina sarà svelata l'anno prossimo, sul mercato nel 2021 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => lotus-nuova-sportiva-benzina-2020-uscita-prezzo-supercar [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-18 16:57:33 [post_modified_gmt] => 2019-07-18 14:57:33 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=646258 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Lotus: una nuova sportiva a benzina sarà svelata l’anno prossimo, sul mercato nel 2021

A confermarlo è il CEO di Lotus Phil Popham

Dopo la presentazione dell'hypercar elettrica Evija, Lotus guarda al futuro programmando per la fine dell'anno prossimo il debutto di una nuova sportiva con motore benzina che sarà in vendita dal 2021.
Lotus: una nuova sportiva a benzina sarà svelata l’anno prossimo, sul mercato nel 2021

La recente presentazione della Lotus Evija, la nuova hypercar elettrica da 2.000 CV, è stata l’occasione anche per conoscere alcune novità riguardo al futuro più immediato del marchio inglese. In particolar modo per quel che riguarda i modelli destinati a sostituire le varie Elise, Exige ed Evora.

Parla il CEO Popham

Parlando con il magazine britannico Autocar, è il CEO di Lotus Phil Popham a svelare le prime informazioni sulle prossime mosse strategiche del costruttore. Lotus ha intrapreso un radicale percorso di rinnovamento, segnato dalla nuova proprietà Geely, che ha portato il brand inglese ad avventurarsi in un terreno completamente inesplorato come quello dell’elettrico, dove Lotus ha mosso il suo primo passo con la sorprendente Evija.

Mentre la nuova hypercar elettrica avrà un costo superiore ai 2 milioni di euro, Popham ha affermato che le nuove vetture sportiva di Lotus saranno decisamente più accessibili con prezzi compresi all’incirca tra i 55.000 e i 110.000 euro.

A fine 2020 sarà presentata una nuova sportiva benzina

Una volta che tutte i 130 esemplari previsti dell’Evija saranno costruiti, Lotus si concentrerà sul rinnovamento della gamma. Popham non è entrato nei dettagli, ma ha confermato che nuova auto sportiva con motore a combustione sarà presentata alla fine del prossimo anno, mentre il lancio sul mercato è previsto nel 2021. Al momento però non c’è alcun indicazione che possa svelare l’identità di questa nuova vettura di Lotus.

La sportiva che arriverà a fine 2020 avrà un motore benzina, ma il numero uno di Lotus ha anticipato che i successivi modelli saranno disponibile con un powertrain elettrico. Popham ha inoltre lasciato intendere che la Casa inglese potrebbe saltare del tutto lo step intermedio dell’alimentazione ibrida, passando direttamente dai motori benzina alle unità 100% elettriche.

Design ispirato alla Evija

La prossima auto sportiva di Lotus molto probabilmente somiglierà alla Evija considerando che la società ha affermato che l’hypercar “segna l’inizio di un nuovo linguaggio di design contemporaneo” che si “evolverà e riapparirà sui futuri modelli ad alte prestazioni”.

Le vetture di Lotus mantengono un alto livello di esclusività, ma questo potrebbe cambiare in futuro, a favore di volumi di vendita maggiori. Popham ha spiegato che l’azienda lo scorso anno ha venduto 1.700 veicoli, ma ha una capacità produttiva di oltre 5.000 unità mantenendo un solo turno nello stabilimento di Hethel. Capacità produttiva, afferma il CEO di Lotus, che potrebbe aumentare a oltre 10.000 unità all’anno con l’avvio del doppio turno.

Lotus: una nuova sportiva a benzina sarà svelata l’anno prossimo, sul mercato nel 2021
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati