WP_Post Object ( [ID] => 646329 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-07-19 11:51:58 [post_date_gmt] => 2019-07-19 09:51:58 [post_content] => Quinto appuntamento dell'ERC e quarto dell'Abarth Rally Cup sul territorio laziale. Sono tre gli equipaggi segnalati a bordo di esemplari Abarth 124 rally, presenti al Rally di Roma Capitale.

L'appuntamento

Previste prove speciali abbastanza estese, caratterizzate da passaggi più veloci alternati ad altri dove prevale l'approccio tecnico, considerando anche un'aderenza variegata in base alle imperfezioni del manto stradale. Aspetti interessanti per le qualità dinamiche delle vetture siglate con lo Scorpione, valutando erogazione, bilanciamento delle masse, risposta dei vari elementi meccanici già notato anche in altri contesi lungo la stagione invernale. Esordio in qualità di direttore sportivo per Francesco Italo Senesi, che prende il posto di Giovanni Bernacchini, come segnalato. Senesi ha già ricoperto altri ruoli all'interno del marchio Abarth affiancando proprio Bernacchini nello "sviluppo del progetto customer sport" e nell'attività sportiva. La partenza dell'appuntamento è prevista presso Castel Sant’Angelo venerdì 19 luglio alle ore 19:00. Quindi sabato 20 sono previste sei prove, iniziando da Fiuggi alle ore 08:00 e terminando alle ore 20:40. Infine il giorno 21 luglio altre 10 prove, si parte nuovamente da Fiuggi alle ore 07:30 raggiungendo il Lido di Ostia sino alle 20:30. Sono 850 i chilometri complessivi su 16 prove, come accennato, 203 dei quali a velocità cronometrata. Parlando di Abarth Rally Cup prima del Rally di Roma Capitale, la classifica è composta da: 1. Nucita (ITA) 62; 2. Polonski-Sitek (POL) 51; 3. Monarri-Chamorro (SPA) 25; 4. Garcia Perez-Diaz Negrin (SPA) 18; 5. Nitišs- Kulšs (LVA) 15.

I protagonisti

Il primo equipaggio presente al rally romano è costituito dall’italiano Andrea Nucita, affiancato da Alina Pop, sulla 124 rally del Team Bernini Rally. Nucita, come sottolineato dalla classifica, precede nella serie Abarth Rally Cup i polacchi Dariusz Polonski e Lukasz Sitek del Team Rallytechnology, anche loro presenti nell'occasione. Esordisce, invece, il team composto da Zelindo Melegari e Corrado Bonato. Melegari, già notato nelle prime gare del campionato ERC su una vettura a trazione integrale, figura secondo nella classifica dell’ERC2, ha optato per la spider dello Scorpione, riprendendo le indicazioni sull'appuntamento. Recuperando i precedenti, Fabrizio Andolfi si impose davanti ad Andrea Nucita e Andrea Modanesi nel 2017, mentre lo scorso anno trionfò il francese Raphael Aster del Team Milano Racing, vincitore anche della Coppa FIA R-GT, davanti a Modanesi e Nucita. Foto: Abarth [post_title] => Abarth 124 rally: tre equipaggi al Rally di Roma Capitale [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => abarth-124-rally-tre-vetture-rally-roma-capitale-erc-abarth-rally-cup [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-19 11:51:58 [post_modified_gmt] => 2019-07-19 09:51:58 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=646329 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Abarth 124 rally: tre equipaggi al Rally di Roma Capitale

In evidenza già nel 2017 e 2018

Segnalato l'impegno di tre esemplari nella prova capitolina
Abarth 124 rally: tre equipaggi al Rally di Roma Capitale

Quinto appuntamento dell’ERC e quarto dell’Abarth Rally Cup sul territorio laziale. Sono tre gli equipaggi segnalati a bordo di esemplari Abarth 124 rally, presenti al Rally di Roma Capitale.

L’appuntamento

Previste prove speciali abbastanza estese, caratterizzate da passaggi più veloci alternati ad altri dove prevale l’approccio tecnico, considerando anche un’aderenza variegata in base alle imperfezioni del manto stradale. Aspetti interessanti per le qualità dinamiche delle vetture siglate con lo Scorpione, valutando erogazione, bilanciamento delle masse, risposta dei vari elementi meccanici già notato anche in altri contesi lungo la stagione invernale.
Esordio in qualità di direttore sportivo per Francesco Italo Senesi, che prende il posto di Giovanni Bernacchini, come segnalato. Senesi ha già ricoperto altri ruoli all’interno del marchio Abarth affiancando proprio Bernacchini nello “sviluppo del progetto customer sport” e nell’attività sportiva.
La partenza dell’appuntamento è prevista presso Castel Sant’Angelo venerdì 19 luglio alle ore 19:00. Quindi sabato 20 sono previste sei prove, iniziando da Fiuggi alle ore 08:00 e terminando alle ore 20:40. Infine il giorno 21 luglio altre 10 prove, si parte nuovamente da Fiuggi alle ore 07:30 raggiungendo il Lido di Ostia sino alle 20:30. Sono 850 i chilometri complessivi su 16 prove, come accennato, 203 dei quali a velocità cronometrata.
Parlando di Abarth Rally Cup prima del Rally di Roma Capitale, la classifica è composta da: 1. Nucita (ITA) 62; 2. Polonski-Sitek (POL) 51; 3. Monarri-Chamorro (SPA) 25; 4. Garcia Perez-Diaz Negrin (SPA) 18; 5. Nitišs- Kulšs (LVA) 15.

I protagonisti

Il primo equipaggio presente al rally romano è costituito dall’italiano Andrea Nucita, affiancato da Alina Pop, sulla 124 rally del Team Bernini Rally. Nucita, come sottolineato dalla classifica, precede nella serie Abarth Rally Cup i polacchi Dariusz Polonski e Lukasz Sitek del Team Rallytechnology, anche loro presenti nell’occasione.
Esordisce, invece, il team composto da Zelindo Melegari e Corrado Bonato. Melegari, già notato nelle prime gare del campionato ERC su una vettura a trazione integrale, figura secondo nella classifica dell’ERC2, ha optato per la spider dello Scorpione, riprendendo le indicazioni sull’appuntamento.
Recuperando i precedenti, Fabrizio Andolfi si impose davanti ad Andrea Nucita e Andrea Modanesi nel 2017, mentre lo scorso anno trionfò il francese Raphael Aster del Team Milano Racing, vincitore anche della Coppa FIA R-GT, davanti a Modanesi e Nucita.

Foto: Abarth

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati