Alpine A110 al Col de Turini, aspettando la “S” da 292cv

Alpine A110 al Col de Turini, aspettando la “S” da 292cv

1.000km tra passato,presente e futuro di Alpine

Alpine au Turini - Un viaggio a bordo della recente coupè transalpina da Milano a Montecarlo, passando per il mitico colle dove le antesignane della casa fondata nel 1955 da Jean Redelè, colsero le famose 3 vittorie che contribuirono a renderla un mito tra le sportive di ieri e di oggi.
Alpine A110 al Col de Turini, aspettando la “S” da 292cv

Alpine au Turini – Un viaggio a bordo della recente coupè transalpina da Milano a Montecarlo, passando per il mitico colle dove le antesignane della casa fondata nel 1955 da Jean Redelè, colsero le famose 3 vittorie che contribuirono a renderla un mito tra le sportive di ieri e di oggi.

Una “carovana” di 8 auto partite dalla sede del Alpine Center Milano per raggiungere il Principato Monegasco e percorrere le strade dove le antesignane della nuova A110 colsero le famose vittorie al Rally di Montecarlo, vittorie che hanno contribuito a rendere celebre il marchio Alpine, proprio sul mitico Col de Turini. Il tutto dopo “un’anteprima del reveal” della nuova versione S da 292cv. La vera novità di tutta questa splendida esperienza, che da oggi entra in listino alzando ancora di più l’asticella.

Dopo aver raggiunto le 5.000 unità prodotte – 100 delle quali consegnate in Italia – e raddoppiato la capacità produttiva, Alpine lancia sul mercato la A110 S, una versione super sportiva ottimizzata nell’assetto, che ora vanta un assale anteriore più piazzato e preciso, e una mappatura del 4 cilindri turbo che guadagna così altri 40cv rispetto alla versione da noi provata qualche mese fa //www.motorionline.com/2019/04/09/alpine-a110-instant-classic-video-test-drive/

Presto vi daremo sicuramente ulteriori e maggiori dettagli.

Tornando al Turini. Il viaggio ci ha dato la possibilità di saggiare nuovamente le doti dinamiche (e di comfort, perchè l’auto è comoda nonostante i sedili sportivi Sabelt) della vettura Francese, ma soprattutto ci ha proiettati in una dimensione che ha avuto il sapore della passione sfrenata per le sportive più iconiche sin dall’inizio. Una sorta di “tuffo nel passato, passando per il presente, pregustando il futuro di Alpine”.

Percorrere le centinaia di strette curve che portano alla sommità del Col de Turini e sentire le emozioni che questa auto riesce a trasmettere ed evocare è stato davvero qualcosa di unico e speciale per chi ami le auto e i rally. Nonostante le andature siano state blande, la mente viaggiava e in alcuni frangenti abbiamo voluto immaginare la Alpine A110 in corsa in un rally moderno, oltre alla pista dove già si cimenta nella versione Cup.

In definitiva, in attesa di poter mettere le mani sul volante della versione S da 292cv, confermiamo le belle sensazioni che ci ha trasmesso nel test-drive che trovate ‘linkato’ sopra. La nuova Alpine A110 è un’auto che ha saputo coniugare con maestria i tratti stilistici della versione del 1962 a questa versione moderna che è già diventata un “Instant Classic”, per molti appassionati di Auto dal palato fine. Grazie Alpine, per questa magnifica esperienza di guida e per la nuova A110 che non delude mai, anzi! Chissà come andrà la S?…

“Buona Passione a Tutti”

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati