WP_Post Object ( [ID] => 646998 [post_author] => 84 [post_date] => 2019-07-24 12:07:56 [post_date_gmt] => 2019-07-24 10:07:56 [post_content] =>

Mercedes GT Coupé 4 53 4Matic+ EQ Boost AMG

Helen Keller, scrittrice, attivista e insegnante statunitense, sordo-cieca diceva, "Le cose migliori e più belle del mondo non possono essere viste e nemmeno toccate. Bisogna sentirle con il cuore." Ecco, con i dovuti distinguo del caso, per vivere davvero questa Mercedes AMG GT Coupé 4 53 non bisogna limitarsi a osservarla o a toccarla, bisogna 'sentirla'. Prima, pero', di addentrarci nelle sensazioni di guida che ci regala questa stupenda Coupè tutta pepe, partiamo con ordine e esploriamone l'estetica.

Esterni e design

La Mercedes-Benz Classe GT Coupé 4 53 4Matic+ EQ Boost AMG attira gli sguardi come le piante mellifere attirano gli insetti impollinatori, le generose dimensioni (505 cm in lunghezza, 144 cm di altezza e 187 cm di larghezza) enfatizzano le sensuali e aerodinamiche linee da coupè sportiva, con il viso caratterizzato e dominato dalla generosa griglia del radiatore, a listelli verticali, che abbraccia il logo della Stella di Mercedes e che sovrasta un trittico di bocche d'aria, le più estreme 'piene', mentre quella più inferiore è 'viva': le tendine si aprono e si chiudono per far passare l'aria utile a raffreddare il vulcanico e focoso propulsore oltre che per migliorare l'aerodinamica. Per finire, gli occhi sono i fari Multibeam LED Matrix, dal disegno inedito, impreziosito con finiture interne in fibre di carbonio. Il profilo è filante, caratterizzato dalle minigonne, e scende verso il lunotto posteriore e la coda, rotonda e rialzata, che nasconde al suo interno lo spoiler mobile. Poco più sotto, il gruppo ottico di generose dimensioni si sviluppa in orizzontale e nasconde al suo interno il badge sportivo AMG e, infine, il profilo inferiore del paraurti, sagomato come un estrattore, che mette in risalto il doppio terminale di scarico, circolare e brunito.

Interni e abitabilità

All'interno dell'abitacolo, la Mercedes AMG GT Coupè 4 Coupè (qui, il configuratore) ti da la sensazione di essere a bordo di un'astronave. L'interno è tagliato in due dal tunnel rialzato della trasmissione che divide i passeggeri anteriori e posteriori e che incorpora i tasti per reclinare o deflettere l'alettone, per cambiare la sinfonia che proviene dagli scarichi o che, ancora, contiene i pulsanti per selezionare la trasmissione o cambiare il set up. Una volta seduti sui sedili griffati AMG, sagomati e sportivi, viene naturale impugnare il volante sportivo e tagliato nella parte inferiore, con tasti multifunzione per modificare le impostazioni di guida. L'ambiente è sportivo ma il DNA racing viene smorzato dalla plancia lussuosa, dalle bocchette circolari dalla disposizione perfettamente allineata e dal rivestimento orizzontale in simil-legno che gli danno quel tocco da 'salottino buono'. Se vi sentirete il comandante di un'astronave non sarà solo merito degli interni 'spaziali' ma gli onori dovranno essere spartiti equamente con il sistema dell'infotainment. Questo è una versione ibrida della nuova configurazione MBUX: non c'è l'innovativo assistente vocale, ma l'interfaccia principale è un touchpad slick che funziona come lo schermo di uno smartphone mentre il quadro strumenti con tachimetro e contagiri digitale completa il tutto.

Bagagliaio e capienza

E il bagagliaio? Lo spazio concesso dalla Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4 vi permetterà di caricare 456 litri mentre ho trovato molto utile le reti e cinghie che mi hanno aiutato a stipare al meglio il carico. Inoltre, la chiusura del portellone è automatica e veloce.

Il motore

Parliamo del cuore della Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4. Questo è rappresentato da un palpitante motore 3 litri sei cilindri in linea, turbo, coadiuvato dall'EQ Boost, il nuovo sistema ibrido di Mercedes capace di sprigionare 435 CV e 520 Nm di coppia. Come se non bastasse tutto questo popò di roba, il sistema ibrido aggiunge 21 CV di potenza che permette alla Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4 di bruciare lo 0-100 km/h in 4,5 secondi e di raggiungere una velocità massima di 280 km/h.

Modalità di guida

Tutta questa potenza può' essere modulata agendo sul selettore di guida che permette di scegliere tra la modalità Comfort, il set up di base che permette alla GT 53 Coupé 4 di adattarsi a ogni situazione di guida, la Individual, la modalità personalizzabile, che ci permette di regolare la risposta del motore, della trasmissione e, inoltre, permette di modificare il rumore dello scarico, e poi si passa direttamente alle modalità più ludiche, la Sport, la Sport Plus e la Race che gradualmente tendono la Mercedes AMG GT 53 Coupè 4 come un arco pronto per scagliare la sua freccia e staccano progressivamente i controlli.

Come si guida

Sotto il piede destro si sente che la Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4 è pronta a scattare, che è pronta a far partire i cavalli che scalpitano e battono per terra gli zoccoli. Questo lo si percepisce e lo si sente dal cupo rombo che esce dagli scarichi. Una voce ammaliante, come il canto delle sirene di Ulisse. Sai che può essere pericoloso ma non puoi fare a meno di ascoltarlo, anzi, ti faresti legare a un albero maestro per continuare a godere di quella sinfonia. Una volta rilasciati i puledri la coppia è lineare e senza sussulti e viene prodotta in modo continuo dai 2.000 giri in su, supportata dal sistema EQ Boost che non gli permette nemmeno un singolo, insignificante, vuoto di potenza. Tutta la Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4 si butta dentro alla curva senza battere ciglio e senza sussulti e sbavature mi porta dentro con sé. Il divertimento è assicurato cosi come i brividi lungo la schiena e questo mix di emozioni e dovuto anche alla sicurezza che la GT 53 Coupè 4 riesce a trasferirmi, come se fossi a bordo di un ottovolante delle montagne russe, si è eccitati per la velocità e per le acrobazie eppure si è ancorati ai binari. Questo mix tra emozione e sicurezza e donato dal sistema di trazione integrale Mercedes 4Matic che lavora insieme alle quattro ruote sterzanti, un binomio di successo che trasmette al guidatore ogni sensazione e spostamento della vettura attraverso il volante, forse un po vuoto al centro ma poi squisitamente comunicativo, sempre più 'chiacchierone' man mano che aumenta l'angolo di sterzo. E poi come non citare quello che sarà il nostro compagno da gioco preferito? Il cambio automatico a doppia frizione a nove velocità, veloce e intelligente sia quando decide in autonomia la marcia desiderata sia quando impugneremo le palette solidali al volante, che immettono e scalano i rapporti in maniera quasi fulminea.

I consumi

I consumi? Se farete frullare il motore come una lavatrice in fase di centrifuga dovrete visitare molto spesso il benzinaio visto che il 3 litri sei cilindri in linea, turbo, da 435 CV consumerà 12 l/100 chilometri nel ciclo urbano, 7,8 l/100 chilometri nel ciclo extraurbano e 10 l/100 chilometri nel ciclo combinato.

Quanto costa

Per far vostra la Mercedes-Benz Classe GT Coupé 4 53 4Matic+ EQ Boost AMG da 435 CV il vostro assegno dovrà riportare la cifra di 121.000 euro come prezzo di partenza.

Mercedes GT Coupé 4 53 AMG: la Pagella di Motorionline

[xrrgroup][xrr label="Motore:" rating="4/5" group="s1" ] [xrr label="Ripresa:" rating="4/5" group="s1"] [xrr label="Cambio:" rating="5/5" group="s1"] [xrr label="Frenata:" rating="5/5" group="s1"] [xrr label="Sterzo:" rating="4/5" group="s1"] [xrr label="Tenuta di Strada:" rating="5/5" group="s1" ] [xrr label="Comfort:" rating="5/5" group="s1" ] [xrr label="Posizione di guida:" rating="5/5" group="s1" ] [xrr label="Dotazione:" rating="5/5" group="s1" ] [xrr label="Qualità/Prezzo:" rating="4/5" group="s1" ] [xrr label="Design:" rating="4/5" group="s1" ] [xrr label="Consumi:" rating="3/5" group="s1" ] [/xrrgroup]
[post_title] => Mercedes-Benz GT Coupé 4 53: la PROVA su STRADA con 435 CV [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mercedes-gt-coupe-4-53-prova-strada-prezzo-caratteristiche-tecniche-consumi-prestazioni [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-09-05 17:27:47 [post_modified_gmt] => 2019-09-05 15:27:47 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=646998 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mercedes-Benz GT Coupé 4 53: la PROVA su STRADA con 435 CV

Mercedes GT Coupé 4 53 4Matic+ EQ Boost AMG: la prova su strada

Mercedes GT Coupé 4 53 4Matic+ EQ Boost AMG: la prova su strada con consumi, caratteristiche, foto, video, prestazioni, motore, prezzo e interni

Mercedes GT Coupé 4 53 4Matic+ EQ Boost AMG

Helen Keller, scrittrice, attivista e insegnante statunitense, sordo-cieca diceva, “Le cose migliori e più belle del mondo non possono essere viste e nemmeno toccate. Bisogna sentirle con il cuore.” Ecco, con i dovuti distinguo del caso, per vivere davvero questa Mercedes AMG GT Coupé 4 53 non bisogna limitarsi a osservarla o a toccarla, bisogna ‘sentirla. Prima, pero’, di addentrarci nelle sensazioni di guida che ci regala questa stupenda Coupè tutta pepe, partiamo con ordine e esploriamone l’estetica.

Esterni e design

La Mercedes-Benz Classe GT Coupé 4 53 4Matic+ EQ Boost AMG attira gli sguardi come le piante mellifere attirano gli insetti impollinatori, le generose dimensioni (505 cm in lunghezza, 144 cm di altezza e 187 cm di larghezza) enfatizzano le sensuali e aerodinamiche linee da coupè sportiva, con il viso caratterizzato e dominato dalla generosa griglia del radiatore, a listelli verticali, che abbraccia il logo della Stella di Mercedes e che sovrasta un trittico di bocche d’aria, le più estreme ‘piene’, mentre quella più inferiore è ‘viva’: le tendine si aprono e si chiudono per far passare l’aria utile a raffreddare il vulcanico e focoso propulsore oltre che per migliorare l’aerodinamica. Per finire, gli occhi sono i fari Multibeam LED Matrix, dal disegno inedito, impreziosito con finiture interne in fibre di carbonio. Il profilo è filante, caratterizzato dalle minigonne, e scende verso il lunotto posteriore e la coda, rotonda e rialzata, che nasconde al suo interno lo spoiler mobile. Poco più sotto, il gruppo ottico di generose dimensioni si sviluppa in orizzontale e nasconde al suo interno il badge sportivo AMG e, infine, il profilo inferiore del paraurti, sagomato come un estrattore, che mette in risalto il doppio terminale di scarico, circolare e brunito.

Interni e abitabilità

All’interno dell’abitacolo, la Mercedes AMG GT Coupè 4 Coupè (qui, il configuratore) ti da la sensazione di essere a bordo di un’astronave. L’interno è tagliato in due dal tunnel rialzato della trasmissione che divide i passeggeri anteriori e posteriori e che incorpora i tasti per reclinare o deflettere l’alettone, per cambiare la sinfonia che proviene dagli scarichi o che, ancora, contiene i pulsanti per selezionare la trasmissione o cambiare il set up. Una volta seduti sui sedili griffati AMG, sagomati e sportivi, viene naturale impugnare il volante sportivo e tagliato nella parte inferiore, con tasti multifunzione per modificare le impostazioni di guida. L’ambiente è sportivo ma il DNA racing viene smorzato dalla plancia lussuosa, dalle bocchette circolari dalla disposizione perfettamente allineata e dal rivestimento orizzontale in simil-legno che gli danno quel tocco da ‘salottino buono’.

Se vi sentirete il comandante di un’astronave non sarà solo merito degli interni ‘spaziali’ ma gli onori dovranno essere spartiti equamente con il sistema dell’infotainment. Questo è una versione ibrida della nuova configurazione MBUX: non c’è l’innovativo assistente vocale, ma l’interfaccia principale è un touchpad slick che funziona come lo schermo di uno smartphone mentre il quadro strumenti con tachimetro e contagiri digitale completa il tutto.

Bagagliaio e capienza

E il bagagliaio? Lo spazio concesso dalla Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4 vi permetterà di caricare 456 litri mentre ho trovato molto utile le reti e cinghie che mi hanno aiutato a stipare al meglio il carico. Inoltre, la chiusura del portellone è automatica e veloce.

Il motore

Parliamo del cuore della Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4. Questo è rappresentato da un palpitante motore 3 litri sei cilindri in linea, turbo, coadiuvato dall’EQ Boost, il nuovo sistema ibrido di Mercedes capace di sprigionare 435 CV e 520 Nm di coppia. Come se non bastasse tutto questo popò di roba, il sistema ibrido aggiunge 21 CV di potenza che permette alla Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4 di bruciare lo 0-100 km/h in 4,5 secondi e di raggiungere una velocità massima di 280 km/h.

Modalità di guida

Tutta questa potenza può’ essere modulata agendo sul selettore di guida che permette di scegliere tra la modalità Comfort, il set up di base che permette alla GT 53 Coupé 4 di adattarsi a ogni situazione di guida, la Individual, la modalità personalizzabile, che ci permette di regolare la risposta del motore, della trasmissione e, inoltre, permette di modificare il rumore dello scarico, e poi si passa direttamente alle modalità più ludiche, la Sport, la Sport Plus e la Race che gradualmente tendono la Mercedes AMG GT 53 Coupè 4 come un arco pronto per scagliare la sua freccia e staccano progressivamente i controlli.

Come si guida

Sotto il piede destro si sente che la Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4 è pronta a scattare, che è pronta a far partire i cavalli che scalpitano e battono per terra gli zoccoli. Questo lo si percepisce e lo si sente dal cupo rombo che esce dagli scarichi. Una voce ammaliante, come il canto delle sirene di Ulisse. Sai che può essere pericoloso ma non puoi fare a meno di ascoltarlo, anzi, ti faresti legare a un albero maestro per continuare a godere di quella sinfonia. Una volta rilasciati i puledri la coppia è lineare e senza sussulti e viene prodotta in modo continuo dai 2.000 giri in su, supportata dal sistema EQ Boost che non gli permette nemmeno un singolo, insignificante, vuoto di potenza. Tutta la Mercedes-AMG GT 53 Coupé 4 si butta dentro alla curva senza battere ciglio e senza sussulti e sbavature mi porta dentro con sé. Il divertimento è assicurato cosi come i brividi lungo la schiena e questo mix di emozioni e dovuto anche alla sicurezza che la GT 53 Coupè 4 riesce a trasferirmi, come se fossi a bordo di un ottovolante delle montagne russe, si è eccitati per la velocità e per le acrobazie eppure si è ancorati ai binari. Questo mix tra emozione e sicurezza e donato dal sistema di trazione integrale Mercedes 4Matic che lavora insieme alle quattro ruote sterzanti, un binomio di successo che trasmette al guidatore ogni sensazione e spostamento della vettura attraverso il volante, forse un po vuoto al centro ma poi squisitamente comunicativo, sempre più ‘chiacchierone’ man mano che aumenta l’angolo di sterzo. E poi come non citare quello che sarà il nostro compagno da gioco preferito? Il cambio automatico a doppia frizione a nove velocità, veloce e intelligente sia quando decide in autonomia la marcia desiderata sia quando impugneremo le palette solidali al volante, che immettono e scalano i rapporti in maniera quasi fulminea.

I consumi

I consumi? Se farete frullare il motore come una lavatrice in fase di centrifuga dovrete visitare molto spesso il benzinaio visto che il 3 litri sei cilindri in linea, turbo, da 435 CV consumerà 12 l/100 chilometri nel ciclo urbano, 7,8 l/100 chilometri nel ciclo extraurbano e 10 l/100 chilometri nel ciclo combinato.

Quanto costa

Per far vostra la Mercedes-Benz Classe GT Coupé 4 53 4Matic+ EQ Boost AMG da 435 CV il vostro assegno dovrà riportare la cifra di 121.000 euro come prezzo di partenza.

Mercedes GT Coupé 4 53 AMG: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★☆ 
Ripresa:★★★★☆ 
Cambio:★★★★★ 
Frenata:★★★★★ 
Sterzo:★★★★☆ 
Tenuta di Strada:★★★★★ 
Comfort:★★★★★ 
Posizione di guida:★★★★★ 
Dotazione:★★★★★ 
Qualità/Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★☆ 
Consumi:★★★☆☆ 

Mercedes-Benz GT Coupé 4 53: la PROVA su STRADA con 435 CV
5 (100%) 3 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati