Volkswagen Touareg One Million: serie speciale per celebrare il milione di esemplari prodotti [FOTO]

Serie limitata all'insegna dell'eleganza

Volkswagen celebra il traguardo del milione di esemplari della Touareg con la serie limitata One Million, caratterizzata da tocchi d'eleganza e raffinatezza aggiuntivi.

Si chiama Volkswagen Touareg One Million la nuova special edition realizzata dalla Casa tedesca per festeggiare il raggiungimento di un traguardo ambizioso: il milione di esemplari prodotti dell’apprezzato SUV.

Era il 2002 quando la Touareg faceva il suo debutto assoluto del mercato e 17 anni dopo celebra un risultato che ne testimonia il successo commerciale che ha caratterizzato fin qui la sua carriera.

Tocchi stilisti d’eleganza

In attesa di capire se questa versione speciale in serie limitata del SUV tedesco sarà disponibile anche in Italia, vediamo nel dettaglio quali sono gli elementi estetici che distinguono la Volkswagen Touareg One Million. Prendendo forma sulla terza generazione del SUV recentemente presentata, la versione One Million punta su finiture e particolari stilistici che incrementano le doti di eleganza e raffinatezza della vettura.

Interni rivestiti in pelle Puglia

La Volkswagen Touareg One Million propone di serie le finitura in nero lucido su passaruota e diffusore posteriore, i fanali oscurati, i badge “One Million” sui montanti e i cerchi in lega Adamantim Silver da 20 pollici. La personalizzazione del SUV tedesco continua all’interno dove troviamo i rivestimenti in pelle Puglia colorata con estratti di foglie d’oliva e ricamata con cuciture a rombo in tinta Amber Brown. La Touareg One Million offre in optional l’esclusiva colorazione esterna Sechura Beige, il pacchetto estetico R-Line Black Style e i cerchi in lega da 21 pollici.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati