WP_Post Object ( [ID] => 647854 [post_author] => 87 [post_date] => 2019-07-25 11:16:17 [post_date_gmt] => 2019-07-25 09:16:17 [post_content] => Dopo la presentazione del restyling avvenuto la scorsa settimana, e che ha riguardato una profonda rivisitazione soprattutto del frontale, la Mazda ha annunciato interessanti novità relative alla gamma motori della sua compatta del segmento B. La Mazda 2, infatti, vedrà in listino esclusivamente versioni dotate di motori benzina. Non sarà quindi disponibile lo Skyactiv-D 1.8 turbo, presente invece nei listini giapponesi, ma si potrà scegliere soltanto lo Skyactive-G da 1.5 litri declinato nelle due varianti di potenza da 74 e 89 cavalli. La prima unità verrà offerta abbinata ad un cambio a sei marce, mentre la seconda potrà essere dotata di una trasmissione automatica. Sia il motore da 75 cavalli che quello da 90 saranno supportati dal Mazda M Hybrid system. Secondo Mazda, il sistema ibrido delicato a 24 volt utilizza l'assistenza di un piccolo motore elettrico e del sistema di recupero dell'energia in frenata i-Eloop per aumentare la coppia del motore e migliorare l'efficienza del carburante. Grazie a questi accorgimenti si ottiene una esperienza di guida più fluida ed un risparmio di carburante paragonabile ad una vera auto ibrida. Rispetto alla versione giapponese, la Mazda 2 posta in vendita per il mercato europeo non avrà quale opzione la trazione integrale ma verrà proposta esclusivamente con trazione anteriore. Tra le novità portate in dote dal restyling della Mazda 2 si segnalano i proiettori a LED  di serie su tutta la gamma, mentre come optional vengono proposti i proiettori a LED adattivi, il Lane-keeping Assist System  (LAS), il TSR (Traffic Sign Recognition) e un monitor a 360 gradi. [post_title] => Mazda 2: con il restyling niente motori diesel [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mazda-2-con-restyling-niente-motori-diesel [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-25 11:16:17 [post_modified_gmt] => 2019-07-25 09:16:17 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=647854 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mazda 2: con il restyling niente motori diesel

Presente solo il 1.5 benzina da 75 o 90 cavalli

La rinnovata Mazda 2 porta in dote soltanto il benzina 1.5 abbinato al sistema M Hybrid. Questa unità promette una maggiore risposta all'acceleratore e consumi decisamente ridotti.
Mazda 2: con il restyling niente motori diesel

Dopo la presentazione del restyling avvenuto la scorsa settimana, e che ha riguardato una profonda rivisitazione soprattutto del frontale, la Mazda ha annunciato interessanti novità relative alla gamma motori della sua compatta del segmento B.

La Mazda 2, infatti, vedrà in listino esclusivamente versioni dotate di motori benzina. Non sarà quindi disponibile lo Skyactiv-D 1.8 turbo, presente invece nei listini giapponesi, ma si potrà scegliere soltanto lo Skyactive-G da 1.5 litri declinato nelle due varianti di potenza da 74 e 89 cavalli.

La prima unità verrà offerta abbinata ad un cambio a sei marce, mentre la seconda potrà essere dotata di una trasmissione automatica. Sia il motore da 75 cavalli che quello da 90 saranno supportati dal Mazda M Hybrid system.

Secondo Mazda, il sistema ibrido delicato a 24 volt utilizza l’assistenza di un piccolo motore elettrico e del sistema di recupero dell’energia in frenata i-Eloop per aumentare la coppia del motore e migliorare l’efficienza del carburante. Grazie a questi accorgimenti si ottiene una esperienza di guida più fluida ed un risparmio di carburante paragonabile ad una vera auto ibrida.

Rispetto alla versione giapponese, la Mazda 2 posta in vendita per il mercato europeo non avrà quale opzione la trazione integrale ma verrà proposta esclusivamente con trazione anteriore.

Tra le novità portate in dote dal restyling della Mazda 2 si segnalano i proiettori a LED  di serie su tutta la gamma, mentre come optional vengono proposti i proiettori a LED adattivi, il Lane-keeping Assist System  (LAS), il TSR (Traffic Sign Recognition) e un monitor a 360 gradi.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Mazda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati