WP_Post Object ( [ID] => 648050 [post_author] => 87 [post_date] => 2019-07-26 15:36:38 [post_date_gmt] => 2019-07-26 13:36:38 [post_content] => Si appresta a salutare i mercati europei la Ford Ka+. Lanciata nel mese di giugno 2016, la cinque porte sviluppata dalla sezione brasiliana della Ford, non ha riscosso il successo che i vertici della Casa speravano ed entro la fine dell’anno sarà eliminata dai listini. I deludenti risultati di vendita, appena 50.000 esemplari consegnati in Europa, ma anche la nuova strategia globale di Ford per i prossimi anni, oltre alle sempre più stringenti regole sulle emissioni, hanno influito in questa scelta. Tuttavia, anche un design piuttosto anonimo, e fin troppo globale, non ha di sicuro contribuito a spingere i consumatori verso le concessionarie. La Casa dell’ovale blu ha indicato nello scorso mese di giugno un profondo piano di ristrutturazione annunciando il taglio di 12.000 posti di lavoro in Europa, la dismissione di sei impianti produttivi e la rimodulazione dei turni lavorativi con una riduzione delle ore in Germania ed a Valencia. Analogamente, la decisione di Ford di eliminare dai listini la Ka+ è stata dettata dagli scarsi margini di redditività garantiti ormai dalle vetture del segmento A. Vetture come Opel Karl e Opel Adam, infatti, non avranno una erede una volta cessata la propria produzione, ed anche gli altri marchi del gruppo PSA, Peugeot e Citroen, sembrano intenzionati e non proseguire l’avventura della 108 e della C1. La Ford ha così deciso di puntare sul settore delle crossover e dei SUV e, dopo la recente presentazione della Ford Puma, punta ad ampliare la gamma con tre nuovi modelli. La Casa dell’ovale blu, inoltre, spingerà molto sull’elettrificazione della gamma complice anche l’accordo sottoscritto con Volkswagen per l’utilizzo della piattaforma MEB ed introdurre così nei propri listini una o più vetture dotate di motore a zero emissioni. [post_title] => Ford Ka+: fuori dal mercato europeo entro la fine dell'anno [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ford-ka-fuori-dal-mercato-europeo-entro-la-fine-dellanno [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-07-26 15:36:38 [post_modified_gmt] => 2019-07-26 13:36:38 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=648050 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ford Ka+: fuori dal mercato europeo entro la fine dell’anno

La citycar dal look globale non avrà una erede

La Ford Ka+ verrà eliminata dai listini del costruttore entro fine anno complice vendite al di sotto delle aspettative e margini di profitto irrisori.
Ford Ka+: fuori dal mercato europeo entro la fine dell’anno

Si appresta a salutare i mercati europei la Ford Ka+. Lanciata nel mese di giugno 2016, la cinque porte sviluppata dalla sezione brasiliana della Ford, non ha riscosso il successo che i vertici della Casa speravano ed entro la fine dell’anno sarà eliminata dai listini.

I deludenti risultati di vendita, appena 50.000 esemplari consegnati in Europa, ma anche la nuova strategia globale di Ford per i prossimi anni, oltre alle sempre più stringenti regole sulle emissioni, hanno influito in questa scelta. Tuttavia, anche un design piuttosto anonimo, e fin troppo globale, non ha di sicuro contribuito a spingere i consumatori verso le concessionarie.

La Casa dell’ovale blu ha indicato nello scorso mese di giugno un profondo piano di ristrutturazione annunciando il taglio di 12.000 posti di lavoro in Europa, la dismissione di sei impianti produttivi e la rimodulazione dei turni lavorativi con una riduzione delle ore in Germania ed a Valencia.

Analogamente, la decisione di Ford di eliminare dai listini la Ka+ è stata dettata dagli scarsi margini di redditività garantiti ormai dalle vetture del segmento A.

Vetture come Opel Karl e Opel Adam, infatti, non avranno una erede una volta cessata la propria produzione, ed anche gli altri marchi del gruppo PSA, Peugeot e Citroen, sembrano intenzionati e non proseguire l’avventura della 108 e della C1.

La Ford ha così deciso di puntare sul settore delle crossover e dei SUV e, dopo la recente presentazione della Ford Puma, punta ad ampliare la gamma con tre nuovi modelli.

La Casa dell’ovale blu, inoltre, spingerà molto sull’elettrificazione della gamma complice anche l’accordo sottoscritto con Volkswagen per l’utilizzo della piattaforma MEB ed introdurre così nei propri listini una o più vetture dotate di motore a zero emissioni.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati