WP_Post Object ( [ID] => 649253 [post_author] => 8 [post_date] => 2019-08-04 08:16:53 [post_date_gmt] => 2019-08-04 06:16:53 [post_content] => Forse per alcuni è ancora un lusso al quale si può rinunciare, ma una videocamera per la retromarcia come la Garmin BC 40 farebbe davvero comodo e aumenterebbe in maniera notevole la sicurezza nostra e di chi ci sta intorno. Non si tratta solamente di parcheggiare con comodità, ma anche di evitare i fastidiosissimi micro-incidenti in fase di manovra (limitati nei danni, ma quei 200 euro per riparare il faro rotto ve li sareste tenuti volentieri, no?), senza contare eventuali pedoni poco attenti che potreste non vedere nemmeno con una manovra accurata e prudente mediante gli specchietti retrovisori (pensiamo ad esempio ai bambini). La Garmin BC 40 è un prodotto dalle ottime potenzialità e con un prezzo giusto per la qualità offerta, anche se purtroppo soffre di alcuni difetti a nostro modo di vedere importanti. Scopriamo queste caratteristiche insieme.

Garmin BC 40: la scheda tecnica

La retrocamera per auto Garmin BC 40 è l’ultima evoluzione che la casa di Kansas City ha dedicato a questo preciso settore degli accessori per auto. Le retrocamere sono sempre più spesso incluse nei pacchetti di optional delle case auto, ma a volte sono o molto costosi o semplicemente non previsti già solo su veicoli vecchi di pochi anni. Sul mercato esistono diverse soluzioni anche molto economiche, ma il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi a marchi conosciuti, che possano garantire una qualità maggiore e prolungata nel tempo. La Garmin BC 40 è lunga meno di 16 cm e il suo diametro laterale è sotto i 3 cm. Questo la rende molto compatta e pratica, senza dimenticare che a differenza della vecchia BC 30, questa nuova versione funziona tramite due pile stilo tipo AA, in grado di funzionare fino a 3 mesi senza ricarica. Grazie a questo cambiamento non è più necessario rivolgersi ad un installatore professionista, in quanto il montaggio è di una semplicità notevole. Insieme alla videocamera viene infatti fornito anche lo speciale portatarga in cui incastrarla, da sostituire a quello che già usate. Noi l’abbiamo montato su una Fiat Tipo 2016 con le viti della targa a vista ed è stato a dir poco un gioco da ragazzi. La videocamera è capace di riprendere e trasmettere immagini fino ad una qualità da 720p con un framerate da 15 fps e ha un grandangolo da 150 gradi. La trasmissione del segnale è garantita entro gli 8 metri, per cui qualsiasi auto può essere coperta senza sforzo. La sua impermeabilità IPX7 ne consente l’uso anche durante temporali e viaggi su strade sterrate.

Garmin BC 40: pro e contro

La qualità video della retrocamera Garmin BC 40 è davvero eccellente. Per la prova abbiamo utilizzato un navigatore Garmin DriveSmart 55, che grazie al software incluso si è collegato molto facilmente alla videocamera. A quel punto diventano disponibili le opzioni per la configurazione della stessa, che comprendono sia la qualità della trasmissione video che le linee di orientamento per aiutare nella manovra. Modificare la trasmissione può essere utile soprattutto su mezzi come camper e veicoli commerciali, dove la lunghezza del mezzo può aumentare fino ai limiti della portata della retrocamera. In questo caso una qualità più bassa può garantire immagini più immediate e veloci. Noi, comunque, su una normale Fiat Tipo tre volumi, abbiamo potuto usare la massima risoluzione senza perdere di immediatezza. Non essendo collegata alla vettura, è necessario avviare la trasmissione del segnale sul navigatore, in quanto non si accende automaticamente come quelle preinstallate. La Garmin BC 40, però, ha qualche difetto ancora da risolvere. Prima di tutto per orientare l’angolo della videocamera è necessaria una staffa venduta a parte e se la carrozzeria punta leggermente verso l’alto lo stesso sensore punterà nella stessa direzione. Per fortuna, però, l’ottica a grandangolo è sufficientemente ampia per offrire comunque un’eccellente visibilità. Peccato solamente che non esista, almeno nel momento in cui scriviamo, un’app per smartphone per utilizzare la videocamera, per cui è obbligatorio dotarsi di uno dei navigatori compatibili della Garmin (DriveSmart 55 e DriveSmart 65, sia in versione Traffic che Digital Traffic). In compenso, però, l’installazione sia fisica che digitale è incredibilmente semplice, così come l’utilizzo, mentre la resa qualitativa finale è di alto livello. Non ha nulla da invidiare alle retrocamere preinstallate dai costruttori. Anzi, risulta persino superiore ad alcuni dei modelli base che abbiamo avuto l’occasione di provare in passato. Grazie alla già citata staffa per l’orientamento, la Garmin BC 40 diventa davvero utile sui mezzi più ingombranti, come ad esempio i camper. La retrocamera per auto Garmin BC 40 è in vendita nei negozi di tecnologia e sul sito ufficiale della casa americana ad un prezzo consigliato di 149,99 €. [review pros="Qualità eccellente. Nessuna necessità di tirare dei cavi di collegamento per l’alimentazione. Portatarga incluso." cons="Funziona solo con i navigatori Garmin compatibili. La staffa per l’orientamento è venduta a parte."] [post_title] => Retrocamera per auto Garmin BC 40, la recensione di Motorionline [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => retrocamera-per-auto-garmin-bc-40-la-recensione-di-motorionline [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-08-01 12:54:34 [post_modified_gmt] => 2019-08-01 10:54:34 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=649253 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Retrocamera per auto Garmin BC 40, la recensione di Motorionline

Videocamera WiFi per la retromarcia da installare sulla targa

La Garmin BC 40 è una videocamera per la retromarcia, o retrocamera, adatta a chi non ha questo optional sulla propria auto. Noi di Motorionline l’abbiamo provata e queste sono le nostre opinioni, complete di foto, scheda tecnica, autonomia e prezzo

Forse per alcuni è ancora un lusso al quale si può rinunciare, ma una videocamera per la retromarcia come la Garmin BC 40 farebbe davvero comodo e aumenterebbe in maniera notevole la sicurezza nostra e di chi ci sta intorno. Non si tratta solamente di parcheggiare con comodità, ma anche di evitare i fastidiosissimi micro-incidenti in fase di manovra (limitati nei danni, ma quei 200 euro per riparare il faro rotto ve li sareste tenuti volentieri, no?), senza contare eventuali pedoni poco attenti che potreste non vedere nemmeno con una manovra accurata e prudente mediante gli specchietti retrovisori (pensiamo ad esempio ai bambini). La Garmin BC 40 è un prodotto dalle ottime potenzialità e con un prezzo giusto per la qualità offerta, anche se purtroppo soffre di alcuni difetti a nostro modo di vedere importanti. Scopriamo queste caratteristiche insieme.

Garmin BC 40: la scheda tecnica

La retrocamera per auto Garmin BC 40 è l’ultima evoluzione che la casa di Kansas City ha dedicato a questo preciso settore degli accessori per auto. Le retrocamere sono sempre più spesso incluse nei pacchetti di optional delle case auto, ma a volte sono o molto costosi o semplicemente non previsti già solo su veicoli vecchi di pochi anni. Sul mercato esistono diverse soluzioni anche molto economiche, ma il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi a marchi conosciuti, che possano garantire una qualità maggiore e prolungata nel tempo. La Garmin BC 40 è lunga meno di 16 cm e il suo diametro laterale è sotto i 3 cm. Questo la rende molto compatta e pratica, senza dimenticare che a differenza della vecchia BC 30, questa nuova versione funziona tramite due pile stilo tipo AA, in grado di funzionare fino a 3 mesi senza ricarica. Grazie a questo cambiamento non è più necessario rivolgersi ad un installatore professionista, in quanto il montaggio è di una semplicità notevole. Insieme alla videocamera viene infatti fornito anche lo speciale portatarga in cui incastrarla, da sostituire a quello che già usate. Noi l’abbiamo montato su una Fiat Tipo 2016 con le viti della targa a vista ed è stato a dir poco un gioco da ragazzi. La videocamera è capace di riprendere e trasmettere immagini fino ad una qualità da 720p con un framerate da 15 fps e ha un grandangolo da 150 gradi. La trasmissione del segnale è garantita entro gli 8 metri, per cui qualsiasi auto può essere coperta senza sforzo. La sua impermeabilità IPX7 ne consente l’uso anche durante temporali e viaggi su strade sterrate.

Garmin BC 40: pro e contro

La qualità video della retrocamera Garmin BC 40 è davvero eccellente. Per la prova abbiamo utilizzato un navigatore Garmin DriveSmart 55, che grazie al software incluso si è collegato molto facilmente alla videocamera. A quel punto diventano disponibili le opzioni per la configurazione della stessa, che comprendono sia la qualità della trasmissione video che le linee di orientamento per aiutare nella manovra. Modificare la trasmissione può essere utile soprattutto su mezzi come camper e veicoli commerciali, dove la lunghezza del mezzo può aumentare fino ai limiti della portata della retrocamera. In questo caso una qualità più bassa può garantire immagini più immediate e veloci. Noi, comunque, su una normale Fiat Tipo tre volumi, abbiamo potuto usare la massima risoluzione senza perdere di immediatezza. Non essendo collegata alla vettura, è necessario avviare la trasmissione del segnale sul navigatore, in quanto non si accende automaticamente come quelle preinstallate.

La Garmin BC 40, però, ha qualche difetto ancora da risolvere. Prima di tutto per orientare l’angolo della videocamera è necessaria una staffa venduta a parte e se la carrozzeria punta leggermente verso l’alto lo stesso sensore punterà nella stessa direzione. Per fortuna, però, l’ottica a grandangolo è sufficientemente ampia per offrire comunque un’eccellente visibilità. Peccato solamente che non esista, almeno nel momento in cui scriviamo, un’app per smartphone per utilizzare la videocamera, per cui è obbligatorio dotarsi di uno dei navigatori compatibili della Garmin (DriveSmart 55 e DriveSmart 65, sia in versione Traffic che Digital Traffic). In compenso, però, l’installazione sia fisica che digitale è incredibilmente semplice, così come l’utilizzo, mentre la resa qualitativa finale è di alto livello. Non ha nulla da invidiare alle retrocamere preinstallate dai costruttori. Anzi, risulta persino superiore ad alcuni dei modelli base che abbiamo avuto l’occasione di provare in passato. Grazie alla già citata staffa per l’orientamento, la Garmin BC 40 diventa davvero utile sui mezzi più ingombranti, come ad esempio i camper.

La retrocamera per auto Garmin BC 40 è in vendita nei negozi di tecnologia e sul sito ufficiale della casa americana ad un prezzo consigliato di 149,99 €.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Qualità eccellente. Nessuna necessità di tirare dei cavi di collegamento per l’alimentazione. Portatarga incluso.Funziona solo con i navigatori Garmin compatibili. La staffa per l’orientamento è venduta a parte.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Accessori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati