WP_Post Object ( [ID] => 651386 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-08-19 11:34:19 [post_date_gmt] => 2019-08-19 09:34:19 [post_content] => L’Infiniti Project Black S è stata presentata due volte in versione concept: prima al Salone di Ginevra 2017 e successivamente, in versione aggiornata, un anno fa al Salone di Parigi 2018. Il marchio di lusso, in collaborazione con Renault F1 Team, sta proseguendo lo sviluppo ed i test di questa versione ibrida e deciderà entro la fine del 2019 se andrà in produzione. L’ipotesi più accreditata è l’arrivo sul mercato come edizione limitata, ma la scelta finale non è stata ancora presa. "Il lavoro svolto con la Project Black S rappresenta una pietra miliare nella strada verso l'elettrificazione di Infiniti – le parole del dirigente del marchio Mike Colleran - Questo banco di prova per nuove idee ed un rapido sviluppo rappresenta tutto ciò che Infiniti spera raggiungere con le sue auto elettrificate in futuro, come la gestione intelligente dell'energia da propulsori avanzati ad alte prestazioni, una guida elettrizzante e un'estetica prestazionale. Ma c’è ancora del lavoro da fare".

Infiniti Project Black S e i test con Hulkenberg

Infiniti e Renault F1 hanno completato lo sviluppo focalizzato sulla pista dell'esclusivo propulsore ibrido ad alte prestazioni creato per il prototipo. Il lavoro di sviluppo è stato svolto sul circuito di Salisburgo, in Austria, dal pilota di Formula 1 Nico Hülkenberg, con due prototipi. I test proseguiranno nei prossimi mesi, per poi prendere una decisione definitiva entro la fine dell’anno.

Il propulsore ibrido dell’Infiniti Project Black S

Il cuore dell’Infiniti Project Black S, realizzata su base Q60, è l’unità ibrida con motore V6 da 3.0 litri a doppio turbo con sistemi di raccolta di energia termica (MGU-H) e cinetica (MGU-K) per una potenza massima di 563 cavalli, cioè 163 CV in più rispetto alla Q60 Red Sport 400. Grazie a questo propulsore, questo modello è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di quattro secondi, contro i 5,2 secondi della vettura standard. [post_title] => Infiniti Project Black S: potrebbe diventare un'edizione limitata [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => infiniti-project-black-s-caratteristiche-uscita-motore [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-08-19 11:34:44 [post_modified_gmt] => 2019-08-19 09:34:44 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=651386 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Infiniti Project Black S: potrebbe diventare un’edizione limitata [VIDEO]

Una decisione verrà presa entro la fine del 2019

L'Infiniti Project Black S potrebbe andare in produzione, diventando una serie limitata. I tecnici del marchio, in collaborazione con Renault F1, stanno proseguendo lo sviluppo, anche con il pilota Nico Hulkenberg.
Infiniti Project Black S: potrebbe diventare un’edizione limitata [VIDEO]

L’Infiniti Project Black S è stata presentata due volte in versione concept: prima al Salone di Ginevra 2017 e successivamente, in versione aggiornata, un anno fa al Salone di Parigi 2018. Il marchio di lusso, in collaborazione con Renault F1 Team, sta proseguendo lo sviluppo ed i test di questa versione ibrida e deciderà entro la fine del 2019 se andrà in produzione. L’ipotesi più accreditata è l’arrivo sul mercato come edizione limitata, ma la scelta finale non è stata ancora presa.

“Il lavoro svolto con la Project Black S rappresenta una pietra miliare nella strada verso l’elettrificazione di Infiniti – le parole del dirigente del marchio Mike Colleran – Questo banco di prova per nuove idee ed un rapido sviluppo rappresenta tutto ciò che Infiniti spera raggiungere con le sue auto elettrificate in futuro, come la gestione intelligente dell’energia da propulsori avanzati ad alte prestazioni, una guida elettrizzante e un’estetica prestazionale. Ma c’è ancora del lavoro da fare”.

Infiniti Project Black S e i test con Hulkenberg

Infiniti e Renault F1 hanno completato lo sviluppo focalizzato sulla pista dell’esclusivo propulsore ibrido ad alte prestazioni creato per il prototipo. Il lavoro di sviluppo è stato svolto sul circuito di Salisburgo, in Austria, dal pilota di Formula 1 Nico Hülkenberg, con due prototipi. I test proseguiranno nei prossimi mesi, per poi prendere una decisione definitiva entro la fine dell’anno.

Il propulsore ibrido dell’Infiniti Project Black S

Il cuore dell’Infiniti Project Black S, realizzata su base Q60, è l’unità ibrida con motore V6 da 3.0 litri a doppio turbo con sistemi di raccolta di energia termica (MGU-H) e cinetica (MGU-K) per una potenza massima di 563 cavalli, cioè 163 CV in più rispetto alla Q60 Red Sport 400.

Grazie a questo propulsore, questo modello è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di quattro secondi, contro i 5,2 secondi della vettura standard.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati