DS X E-Tense: la visione della mobilità di lusso del futuro [FOTO]

È elettrica e può arrivare ad una potenza di 1.360 cavalli

La DS X E-Tense prevede la mobilità del 2035 e si mostra con un design distintivo e numerose tecnologie futuristiche. È spinta dal motore elettrico da 540 CV, ma può arrivare anche a 1.360 cavalli in circuito.

La DS X E-Tense è la visione della mobilità del futuro del marchio francese, pensando al lusso per il cliente del 2035. Si tratta di una concept 100% elettrica, con una potenza di 540 cavalli (ma in circuito può arrivare a 1.360 CV), un design distintivo e l’utilizzo di alcune tecnologie futuristiche. Come la carrozzeria in grado di ricomporsi, in caso di incidente.

Le caratteristiche della DS X E-Tense

La DS X E-Tense propone griglie frontali studiate per adattarsi alle condizioni della strada, mentre le fasce luminose DS Light Veil gestiscono l’intensità luminosa. La vettura ha un’apertura ad ala di gabbiano, in carbonio e pelle, con un’ampia seduta piramidale ed un centro di gravità molto basso. Il volante è fatto di pelle, boiserie e metallo, con la pelle anilina bicolore, in cui si abbina il Blu Millenio al Blu Marine. Sempre presente il punto perla, caro a DS. Anche la pedaliera, emblematica tanto quanto il volante, è studiata con attenzione particolare.

La DS X E-Tense è asimmetrica, con pavimento in vetro trasparente per veder scorrere la strada, mentre le tinte blu marine e rosso scuro smorzano la luce esterna. Si tratta di una due posti, ma un sedile aggiuntivo consente di viaggiare in tre. L’assistente personale (IRIS) si presenta sotto forma di ologramma, e controlla le funzioni del veicolo restando in contatto con il mondo esterno. Le superfici vetrate sostituiscono i touchscreen e non sono presenti schermi.

La DS X E-Tense ed il motore elettrico

Come dicevamo, il motore è 100% elettrico e fornisce una potenza di 540 cavalli. Tuttavia, una modalità specifica studiata per andare in circuito, permette di arrivare addirittura a 1.360 cavalli.

Il telaio in carbonio poggia su molle e barre di torsione dalle proprietà innovative. La motricità, l’aderenza e la decelerazione sono gestite da un’unità fisica e da un software, per performance ottimali su qualunque fondo.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati