WP_Post Object ( [ID] => 652833 [post_author] => 84 [post_date] => 2019-09-03 00:00:30 [post_date_gmt] => 2019-09-02 22:00:30 [post_content] =>

Per una volta, partiamo dalla fine. La nuova Kia Xceed 2919 arriverà nelle concessionarie nei mesi di settembre-ottobre con un prezzo di attacco di 22.750 euro per la versione Urban (a disposizione anche l'allestimento Style e Evolution, meno avari di optional). Perché partire dalla fine? Poiché la nuova Kia Xceed 2020 l'abbiamo già toccata con mano alla presentazione statica di Francoforte (qui il primo contatto) presso la sede europea della casa coreana ma ora è giunto il momento della tanto agognata prova su strada del CUV asiatico. Il termine CUV è una semplificazione di C-SUV, il segmento dei crossover di piccola-media taglia che sta affollando il mercato automobilistico attuale e, come è possibile intuire dal nome, la Kia Xceed è stata costruita sulla stessa base dell’apprezzata Ceed di ultima generazione, ereditandone il family feeling ma lasciando comunque spazio alle differenze e alle novità, per dare battaglia e fare concorrenza a Volkswagen T-Roc e ad altri mostri sacri del segmento.

Estetica e design

La nuova Kia Xceed 2019 (qui il cortometraggio che ci parla del design) è la versione crossover della Kia Ceed che non manca pero' di mettere in mostra una personalità esclusiva. Le sue forme sono più moderne, aerodinamiche e affusolate rispetto alla sorella. Lo si nota soprattutto sulla zona frontale. Partiamo dalla griglia: lo stile Tiger Nose è sempre presente ma si differenzia per la presenza di due fasce cromate che rendono immediatamente distinguibile la Xceed. I fari a LED sono stati ridisegnati e sono ora sensibilmente più filanti, con la parte estrema che quasi si estende a toccare il passa-ruota, mentre rimane invariato il disegno del faro che rassomiglia all'occhio di Optimus Prime, il protagonista di Transformers. Anche la griglia inferiore della calandra è stata ridisegnata con, a partire dalla parte più estrema, lo scompartimento dei fendinebbia ora impreziositi da una lama cromata che idealmente abbraccia la grande bocca d'aerazione. Infine, risponde presente la nuova protezione sotto-scocca che va a includere sia i passa-ruota che la zona sotto le portiere. Sinuosa è la fiancata che mette in luce un’altezza da terra compresa tra i 174 e 184 mm, a seconda del diametro scelto per i cerchi in lega da 16 a 18 pollici. Si tratta di un aumento sostanziale rispetto alla Ceed, più precisamente di 42 mm. La Xceed è anche più larga rispetto alla Kia Ceed, arrivando a 1.826 mm, e più lunga con i suoi 4.395 mm (ben 85 mm in più rispetto alla sorella). Per quanto riguarda l’altezza, i suoi 1.490 mm sono 43 in più rispetto alla Ceed, ma anche 155 mm in meno rispetto alla Sportage,confermando così la sua indole da SUV compatto. La zona dei cristalli è rimasta quasi invariata, con il profilo leggermente alzato sul finale posteriore e la cromatura che circonda i vetri. In coda si concentrano le differenze più evidenti e sofisticate, a partire dallo splitter che troneggia in alto e che sovrasta il lunotto. Poco più sotto 'il lato b' continua con il portellone più prominente e muscoloso, che mostra fiero il nome della gamma in posizione centrale. Lo stile dei gruppi ottici è più rotondeggiante rispetto ai fari, andando ad abbracciare anche la fiancata. Chiudiamo con il fascione inferiore, che oltre alla già citata protezione sotto-scocca vede l’arrivo di un diffusore cromato che include i terminali di scarico quadrangolari.

Interni e abitacolo

Salendo a bordo della nuova Kia Xceed si notano gli interni dal design pulito e moderno. Su tutto attrae la nostra attenzione un display touch-screen per il sistema di infotainment da ben 10,25 pollici incorniciato dalle bocche per l'aria e dal piano black. Il volante è rimasto invariato e sul quadro strumenti notiamo immediatamente la presenza di un display completamente digitale (Supervision, con diagonale da 12,3 pollici). Le prese d’aria del condizionatore sul cruscotto sono più alte rispetto alla Ceed e sono abbracciate dagli inserti colorati che riprendono la colorazione della carrozzerie esterna. La plancia si sviluppa in verticale e presenta, sotto il display dell'infotainment, i comandi del condizionatore, fisici. Le sedute sono piuttosto comode e molto curate dal punto di vista del design, con le cuciture gialle a vista. Rispetto alla Ceed, la nuova arrivata Kia Xceed propone una seduta più alta (per la precisione di 42 mm rispetto alla sorella maggiore) a tutto vantaggio della visibilità frontale, laterale mentre quella posteriore è solo 'buona' con il lunotto sottile.

Abitabilità e bagagliaio

Le dimensioni sono si compatte ma lo spazio a bordo certo non manca. Soprattutto sul divanetto posteriore, i nostri ospiti staranno comodi e larghi avendo a disposizione tutto lo spazio necessario per le gambe, per le spalle ma anche per la testa nonostante il tetto leggermente arcuato. Chi siederà al centro del divanetto posteriore dovrà fare i conti con il tunnel centrale che ha comunque dimensioni contenute. La panca posteriore può essere abbattuta per aumentare la capacità del bagagliaio che rispetto alla Ceed guadagna 31 litri di capienza, partendo in questo modo da un minimo di 426 litri con tutti i posti utilizzabili e arrivando a un massimo di 1.378 litri. Da notare tra i vari optional anche la presenza del portellone elettrico Smart Power.

I motori benzina, diesel e ibridi

I 'cuori palpitanti' (leggasi motori per i più conformisti) che danno vita al CUV di Kia sono tutti dotati di turbocompressore. I benzina comprendono anche la versione a tre cilindri, con un turbo 1.0 T-GDi capace di sviluppare una potenza massima da 120 CV e una coppia da 172 Nm. Si sale poi con il 4 cilindri T-GDi, un 1.4 capace di 140 CV di potenza e di 242 Nm di coppia disponibile tra i 1.500 e i 3.200 giri. Infine, ecco il 1.6 T-GDi da 204 CV con 265 Nm di coppia, disponibile esclusivamente per le versioni GT. Passando poi ai diesel, troviamo il 1.6 CRDi, che verrà offerto nella sua doppia declinazione da 115 e da 136 Cv. L’ultima motorizzazione sarà quella ibrida, sia mild hybrid che plug-in, la quale sarà disponibile sul mercato nel 2020. Per quanto riguarda i cambi, è disponibile di serie il manuale a sei marce, ma su tutti i modelli (tranne il 3 cilindri) è possibile scegliere anche l’automatico con doppia frizione a sette rapporti.

Adas e aiuti alla guida

La nuova Kia Xceed potrà contare su una lunga serie di aiuti, che come sempre saranno disponibili in misure diverse a seconda dell’allestimento scelto. Si parte dal cruise control adattivo con funzione Stop & Go per gli ingorghi al controllo dell’angolo cieco sugli specchietti retrovisori, passando poi per il controllo di ostacoli frontali (calibrato anche per ciclisti e pedoni) e per l’assistenza intelligente al parcheggio. Chiudiamo poi con il controllo di corsia automatico e gli abbaglianti automatici, particolarmente comodi sulle strade extra urbane poco illuminate.

La prova su strada

Ma, quindi, come si guida il CUV di casa Kia, la nuova XCeed? Presto detto ma partiamo con ordine. Sotto il cofano, per la versione di prova, abbiamo il motore 1.4 benzina da 140 CV, fluido e pronto ai bassi regimi, con 242 Nm di coppia che si fanno sentire dai 1.500 giri fino ai 3.200 giri. Il tutto è abbinato al cambio manuale e sei marce dagli innesti secchi e dal buon feedback durante la marcia, peccato solo che le leve sono un po' troppo lunghe. Gli ingegneri Kia, prima di salire in macchina, me l'hanno ripetuto più e più volte: "le sospensioni ora sono più dinamiche e sportive" eppure io trovo che il set up prediliga più la morbidezza. E' facile conquistare il pavè della città o le buche del manto stradale mentre non penso che la Kia sia la compagna ideale per le scorribande sportiveggianti sulle strade extraurbane. Certo ci si può divertire dietro al volante ma se le tireremo troppo il collo, rollio e coricamenti laterali (cosi come un leggerissimo sottosterzo) si faranno sentire. Come anticipato, a bordo della nuova Kia Xceed si sta seduti in alto ma il baricentro dell'auto è molto più basso di quello che mi aspettavo. Ne consegue che c'è più dialogo tra guidatore e macchina e che le sensazioni che mi arrivano, cosi come gli spostamenti della vettura, sono molto meno filtrati: l'anteriore è preciso e segue come un cagnolino i comandi imposti tramite il volante, comunicativo, con una zona morta meno presente di quello che mi sarei aspettato, mentre la coda è ben piantata a terra.

I consumi

Per finire parliamo dei consumi, in un percorso misto, comprendente strade urbane, extraurbane e un po' di autostrada, il computer di bordo mi ha segnalato un consumo di 7,5 litri ogni 100 chilometri, un po' di più rispetto ai 6,2 dichiarati dalla casa.
[post_title] => Kia Xceed: la PROVA su STRADA del CUV anti T-Roc [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nuova-kia-xceed-2020-prezzi-uscita-versioni-scheda-tecnica [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-09-05 13:16:58 [post_modified_gmt] => 2019-09-05 11:16:58 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=652833 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Kia Xceed: la PROVA su STRADA del CUV anti T-Roc

Kia Xceed: un po' SUV, un po' coupè...ecco il CUV coreano

La nuova Kia Xceed 2019, in vendita da settembre-ottobre, dichiara guerra alla Volkswagen T-Cross. News su dimensioni, design, motori, prezzi e uscita

Per una volta, partiamo dalla fine. La nuova Kia Xceed 2919 arriverà nelle concessionarie nei mesi di settembreottobre con un prezzo di attacco di 22.750 euro per la versione Urban (a disposizione anche l’allestimento Style e Evolution, meno avari di optional). Perché partire dalla fine? Poiché la nuova Kia Xceed 2020 l’abbiamo già toccata con mano alla presentazione statica di Francoforte (qui il primo contatto) presso la sede europea della casa coreana ma ora è giunto il momento della tanto agognata prova su strada del CUV asiatico. Il termine CUV è una semplificazione di C-SUV, il segmento dei crossover di piccola-media taglia che sta affollando il mercato automobilistico attuale e, come è possibile intuire dal nome, la Kia Xceed è stata costruita sulla stessa base dell’apprezzata Ceed di ultima generazione, ereditandone il family feeling ma lasciando comunque spazio alle differenze e alle novità, per dare battaglia e fare concorrenza a Volkswagen T-Roc e ad altri mostri sacri del segmento.

Estetica e design

La nuova Kia Xceed 2019 (qui il cortometraggio che ci parla del design) è la versione crossover della Kia Ceed che non manca pero’ di mettere in mostra una personalità esclusiva. Le sue forme sono più moderne, aerodinamiche e affusolate rispetto alla sorella. Lo si nota soprattutto sulla zona frontale. Partiamo dalla griglia: lo stile Tiger Nose è sempre presente ma si differenzia per la presenza di due fasce cromate che rendono immediatamente distinguibile la Xceed. I fari a LED sono stati ridisegnati e sono ora sensibilmente più filanti, con la parte estrema che quasi si estende a toccare il passa-ruota, mentre rimane invariato il disegno del faro che rassomiglia all’occhio di Optimus Prime, il protagonista di Transformers. Anche la griglia inferiore della calandra è stata ridisegnata con, a partire dalla parte più estrema, lo scompartimento dei fendinebbia ora impreziositi da una lama cromata che idealmente abbraccia la grande bocca d’aerazione. Infine, risponde presente la nuova protezione sotto-scocca che va a includere sia i passa-ruota che la zona sotto le portiere.

Sinuosa è la fiancata che mette in luce un’altezza da terra compresa tra i 174 e 184 mm, a seconda del diametro scelto per i cerchi in lega da 16 a 18 pollici. Si tratta di un aumento sostanziale rispetto alla Ceed, più precisamente di 42 mm. La Xceed è anche più larga rispetto alla Kia Ceed, arrivando a 1.826 mm, e più lunga con i suoi 4.395 mm (ben 85 mm in più rispetto alla sorella). Per quanto riguarda l’altezza, i suoi 1.490 mm sono 43 in più rispetto alla Ceed, ma anche 155 mm in meno rispetto alla Sportage,confermando così la sua indole da SUV compatto. La zona dei cristalli è rimasta quasi invariata, con il profilo leggermente alzato sul finale posteriore e la cromatura che circonda i vetri. In coda si concentrano le differenze più evidenti e sofisticate, a partire dallo splitter che troneggia in alto e che sovrasta il lunotto. Poco più sotto ‘il lato b’ continua con il portellone più prominente e muscoloso, che mostra fiero il nome della gamma in posizione centrale. Lo stile dei gruppi ottici è più rotondeggiante rispetto ai fari, andando ad abbracciare anche la fiancata. Chiudiamo con il fascione inferiore, che oltre alla già citata protezione sotto-scocca vede l’arrivo di un diffusore cromato che include i terminali di scarico quadrangolari.

Interni e abitacolo

Salendo a bordo della nuova Kia Xceed si notano gli interni dal design pulito e moderno. Su tutto attrae la nostra attenzione un display touchscreen per il sistema di infotainment da ben 10,25 pollici incorniciato dalle bocche per l’aria e dal piano black. Il volante è rimasto invariato e sul quadro strumenti notiamo immediatamente la presenza di un display completamente digitale (Supervision, con diagonale da 12,3 pollici). Le prese d’aria del condizionatore sul cruscotto sono più alte rispetto alla Ceed e sono abbracciate dagli inserti colorati che riprendono la colorazione della carrozzerie esterna. La plancia si sviluppa in verticale e presenta, sotto il display dell’infotainment, i comandi del condizionatore, fisici. Le sedute sono piuttosto comode e molto curate dal punto di vista del design, con le cuciture gialle a vista. Rispetto alla Ceed, la nuova arrivata Kia Xceed propone una seduta più alta (per la precisione di 42 mm rispetto alla sorella maggiore) a tutto vantaggio della visibilità frontale, laterale mentre quella posteriore è solo ‘buona’ con il lunotto sottile.

Abitabilità e bagagliaio

Le dimensioni sono si compatte ma lo spazio a bordo certo non manca. Soprattutto sul divanetto posteriore, i nostri ospiti staranno comodi e larghi avendo a disposizione tutto lo spazio necessario per le gambe, per le spalle ma anche per la testa nonostante il tetto leggermente arcuato. Chi siederà al centro del divanetto posteriore dovrà fare i conti con il tunnel centrale che ha comunque dimensioni contenute. La panca posteriore può essere abbattuta per aumentare la capacità del bagagliaio che rispetto alla Ceed guadagna 31 litri di capienza, partendo in questo modo da un minimo di 426 litri con tutti i posti utilizzabili e arrivando a un massimo di 1.378 litri. Da notare tra i vari optional anche la presenza del portellone elettrico Smart Power.

I motori benzina, diesel e ibridi

I ‘cuori palpitanti’ (leggasi motori per i più conformisti) che danno vita al CUV di Kia sono tutti dotati di turbocompressore. I benzina comprendono anche la versione a tre cilindri, con un turbo 1.0 T-GDi capace di sviluppare una potenza massima da 120 CV e una coppia da 172 Nm. Si sale poi con il 4 cilindri T-GDi, un 1.4 capace di 140 CV di potenza e di 242 Nm di coppia disponibile tra i 1.500 e i 3.200 giri. Infine, ecco il 1.6 T-GDi da 204 CV con 265 Nm di coppia, disponibile esclusivamente per le versioni GT. Passando poi ai diesel, troviamo il 1.6 CRDi, che verrà offerto nella sua doppia declinazione da 115 e da 136 Cv. L’ultima motorizzazione sarà quella ibrida, sia mild hybrid che plugin, la quale sarà disponibile sul mercato nel 2020. Per quanto riguarda i cambi, è disponibile di serie il manuale a sei marce, ma su tutti i modelli (tranne il 3 cilindri) è possibile scegliere anche l’automatico con doppia frizione a sette rapporti.

Adas e aiuti alla guida

La nuova Kia Xceed potrà contare su una lunga serie di aiuti, che come sempre saranno disponibili in misure diverse a seconda dell’allestimento scelto. Si parte dal cruise control adattivo con funzione Stop & Go per gli ingorghi al controllo dell’angolo cieco sugli specchietti retrovisori, passando poi per il controllo di ostacoli frontali (calibrato anche per ciclisti e pedoni) e per l’assistenza intelligente al parcheggio. Chiudiamo poi con il controllo di corsia automatico e gli abbaglianti automatici, particolarmente comodi sulle strade extra urbane poco illuminate.

La prova su strada

Ma, quindi, come si guida il CUV di casa Kia, la nuova XCeed? Presto detto ma partiamo con ordine. Sotto il cofano, per la versione di prova, abbiamo il motore 1.4 benzina da 140 CV, fluido e pronto ai bassi regimi, con 242 Nm di coppia che si fanno sentire dai 1.500 giri fino ai 3.200 giri. Il tutto è abbinato al cambio manuale e sei marce dagli innesti secchi e dal buon feedback durante la marcia, peccato solo che le leve sono un po’ troppo lunghe. Gli ingegneri Kia, prima di salire in macchina, me l’hanno ripetuto più e più volte: “le sospensioni ora sono più dinamiche e sportive” eppure io trovo che il set up prediliga più la morbidezza. E’ facile conquistare il pavè della città o le buche del manto stradale mentre non penso che la Kia sia la compagna ideale per le scorribande sportiveggianti sulle strade extraurbane. Certo ci si può divertire dietro al volante ma se le tireremo troppo il collo, rollio e coricamenti laterali (cosi come un leggerissimo sottosterzo) si faranno sentire. Come anticipato, a bordo della nuova Kia Xceed si sta seduti in alto ma il baricentro dell’auto è molto più basso di quello che mi aspettavo. Ne consegue che c’è più dialogo tra guidatore e macchina e che le sensazioni che mi arrivano, cosi come gli spostamenti della vettura, sono molto meno filtrati: l’anteriore è preciso e segue come un cagnolino i comandi imposti tramite il volante, comunicativo, con una zona morta meno presente di quello che mi sarei aspettato, mentre la coda è ben piantata a terra.

I consumi

Per finire parliamo dei consumi, in un percorso misto, comprendente strade urbane, extraurbane e un po’ di autostrada, il computer di bordo mi ha segnalato un consumo di 7,5 litri ogni 100 chilometri, un po’ di più rispetto ai 6,2 dichiarati dalla casa.

Kia Xceed: la PROVA su STRADA del CUV anti T-Roc
4.9 (97%) 20 votes
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati