WP_Post Object ( [ID] => 643124 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-09-10 14:17:22 [post_date_gmt] => 2019-09-10 12:17:22 [post_content] => La Mini Cooper SE è il primo modello elettrico di serie della casa britannica, con la lettera E aggiuntiva ad identificare il suo essere "a zero emissioni", ed ha fatto il suo debutto pubblico al Salone di Francoforte 2019. La compatta inglese approda nell'alimentazione a batteria con una vettura che punta a ripercorrere il solco di successo della Mini Cooper con motorizzazioni tradizionali.

Autonomia fino a 270 km, prezzi da 33.900 euro

Sulla Mini Cooper SE al posto del motore endotermico è stato montato un propulsore elettrico in grado di offrire 184 CV di potenza, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 32,6 kWh che le permette di percorrere tra i 235 e i 270 chilometri con una singola carica. La nuova elettrica del marchio britannico sarà ordinabile a partire da novembre, quando inizierà la produzione. I prezzi della Mini Cooper SE per il mercato italiano partono da 33.900 euro. La Mini Cooper SE si basa sulla carrozzeria della Mini 3 porte rivista in alcuni dettagli. Tra le novità c'è l'assetto rialzato, con l'altezza da terra che è cresciuta di 1,8 cm. La batteria a forma di T posizionata sul fondo dell'auto non ha intaccato la capacità di carico del bagagliaio che si conferma tra 211 e 731 litri. Il peso della Cooper SE è maggiore, parliamo di 145 kg in più, rispetto ad una Cooper S con cambio Steptronic, con l'elettrica che ferma l'ago della bilancia a 1.365 chilogrammi.

Fino a 150 km/h

Il motore elettrico da 184 CV e 270 Nm di coppia massima, in aggiunta a un baricentro ribassato di 3 cm e ad una migliore distribuzione dei pesi, permette alla Mini Cooper SE di godere di maggiori doti di dinamismo, agilità e reattività. In termini di prestazioni, l'elettrica inglese accelera da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi e raggiunge i 150 km/h di velocità massima. Per quanto riguarda invece le modalità di ricarica, la vettura, che dichiara un consumo di 15-13,2 kWh/100 km, impiega 2 ore e mezza per ricaricarsi con una presa Tipo 2 a corrente alternata fino a 11 kW, mentre servono solo 35 minuti per ricaricarsi dell'80% con una presa CCS Combo 2 a corrente continua fino a 50 kW.

Dettagli esclusivi

Il look esterno della Mini Cooper SE si distingue per alcuni elementi esclusivi come la griglia anteriore totalmente chiusa, impreziosita da una fascia gialla, colore quest'ultimo che caratterizzata anche i dettagli applicati su specchietti, cerchi in lega e inserti laterali. La vettura elettrica poggia su cerchi Mini Electric Revolite Spoke da 16 pollici di serie, con i Corona Spoke da 17 pollici disponibili a richiesta. La Mini Cooper SE, priva di terminali di scarico sul posteriore come ogni altra elettrica, ha la presa di ricarica nascosta dietro lo sportellino del tappo serbatoio sul quale è applicato il logo MINI Electric. Di serie la vettura inglese propone i fari full LED e il suono artificiale a bassa velocità per la sicurezza di pedoni e ciclisti.

Interni specifici e distintivi

Aprendo le portiere della vettura troviamo un abitacolo con una serie di aggiornamenti rispetto al resto della gamma Mini. La Cooper SE, oltre a una leva del cambio specifica, adotta un nuovo quadro strumenti digitale con display da 5,5 pollici che visualizza una serie di informazioni dedicate come quelle relative ad autonomia, carica della batteria, modalità di guida impostata, limiti di velocità e indicazione del navigatore. Indicazioni utili vengono fornite anche da fermo e a vettura spenta, come ad esempio quella sul tempo rimanente per il "pieno" mentre si sta effettuando la ricarica.

Quattro modalità di guida

Al volante della Mini Cooper SE si può scegliere fra quattro modalità di guida: MID, Sport, Green e Green+. MID è l'impostazione standard, Sport esalta dinamismo e risposta dello sterzo, mentre Green e Green+ hanno come priorità l'ottimizzazione dell'efficienza. In particolare la modalità Green+ estremizza il risparmio dell'energia limitando alcune funzionalità relative al climatizzatore. La vettura permette di regolare anche il sistema di recupero dell'energia in frenata scegliendo, tramite un pulsante sulla plancia, fra due livelli di freno motore.

Climatizzatore innovativo

Una novità all'insegna dell'efficienza energetica della Mini Cooper SE è rappresentata anche dal climatizzatore automatico bizona che utilizza un'innovativa pompa di calore che riduce del 75% l'utilizzo d'energia rispetto ai sistemi tradizionali. Mentre la gamma della Mini Cooper elettrica prevede quattro pacchetti (S, M, L e XL) per la personalizzazione di esterni ed interni, il navigatore integrato nell'infotainment prevede una serie di funzioni specifiche come l'indicazione relativa ai percorsi più efficienti e al range elettrico disponibile. [post_title] => Mini Cooper SE: l'elettrica al Salone di Francoforte 2019 [FOTO e VIDEO LIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mini-cooper-se-elettrica-2019-motore-autonomia-prezzo [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-09-12 15:15:22 [post_modified_gmt] => 2019-09-12 13:15:22 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=643124 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mini Cooper SE: l’elettrica al Salone di Francoforte 2019 [FOTO e VIDEO LIVE]

Potrà essere ordinata da novembre 2019

La Mini Cooper SE, prima elettrica di serie della Casa britannica, è presente a Francoforte: motore da 184 CV, velocità massima di 150 km/h e autonomia fino a 270 chilometri. Ordinabile da novembre, in Italia con prezzi da 33.900 euro.

La Mini Cooper SE è il primo modello elettrico di serie della casa britannica, con la lettera E aggiuntiva ad identificare il suo essere “a zero emissioni”, ed ha fatto il suo debutto pubblico al Salone di Francoforte 2019. La compatta inglese approda nell’alimentazione a batteria con una vettura che punta a ripercorrere il solco di successo della Mini Cooper con motorizzazioni tradizionali.

Autonomia fino a 270 km, prezzi da 33.900 euro

Sulla Mini Cooper SE al posto del motore endotermico è stato montato un propulsore elettrico in grado di offrire 184 CV di potenza, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 32,6 kWh che le permette di percorrere tra i 235 e i 270 chilometri con una singola carica. La nuova elettrica del marchio britannico sarà ordinabile a partire da novembre, quando inizierà la produzione. I prezzi della Mini Cooper SE per il mercato italiano partono da 33.900 euro.

La Mini Cooper SE si basa sulla carrozzeria della Mini 3 porte rivista in alcuni dettagli. Tra le novità c’è l’assetto rialzato, con l’altezza da terra che è cresciuta di 1,8 cm. La batteria a forma di T posizionata sul fondo dell’auto non ha intaccato la capacità di carico del bagagliaio che si conferma tra 211 e 731 litri. Il peso della Cooper SE è maggiore, parliamo di 145 kg in più, rispetto ad una Cooper S con cambio Steptronic, con l’elettrica che ferma l’ago della bilancia a 1.365 chilogrammi.

Fino a 150 km/h

Il motore elettrico da 184 CV e 270 Nm di coppia massima, in aggiunta a un baricentro ribassato di 3 cm e ad una migliore distribuzione dei pesi, permette alla Mini Cooper SE di godere di maggiori doti di dinamismo, agilità e reattività. In termini di prestazioni, l’elettrica inglese accelera da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi e raggiunge i 150 km/h di velocità massima.

Per quanto riguarda invece le modalità di ricarica, la vettura, che dichiara un consumo di 15-13,2 kWh/100 km, impiega 2 ore e mezza per ricaricarsi con una presa Tipo 2 a corrente alternata fino a 11 kW, mentre servono solo 35 minuti per ricaricarsi dell’80% con una presa CCS Combo 2 a corrente continua fino a 50 kW.

Dettagli esclusivi

Il look esterno della Mini Cooper SE si distingue per alcuni elementi esclusivi come la griglia anteriore totalmente chiusa, impreziosita da una fascia gialla, colore quest’ultimo che caratterizzata anche i dettagli applicati su specchietti, cerchi in lega e inserti laterali. La vettura elettrica poggia su cerchi Mini Electric Revolite Spoke da 16 pollici di serie, con i Corona Spoke da 17 pollici disponibili a richiesta.

La Mini Cooper SE, priva di terminali di scarico sul posteriore come ogni altra elettrica, ha la presa di ricarica nascosta dietro lo sportellino del tappo serbatoio sul quale è applicato il logo MINI Electric. Di serie la vettura inglese propone i fari full LED e il suono artificiale a bassa velocità per la sicurezza di pedoni e ciclisti.

Interni specifici e distintivi

Aprendo le portiere della vettura troviamo un abitacolo con una serie di aggiornamenti rispetto al resto della gamma Mini. La Cooper SE, oltre a una leva del cambio specifica, adotta un nuovo quadro strumenti digitale con display da 5,5 pollici che visualizza una serie di informazioni dedicate come quelle relative ad autonomia, carica della batteria, modalità di guida impostata, limiti di velocità e indicazione del navigatore. Indicazioni utili vengono fornite anche da fermo e a vettura spenta, come ad esempio quella sul tempo rimanente per il “pieno” mentre si sta effettuando la ricarica.

Quattro modalità di guida

Al volante della Mini Cooper SE si può scegliere fra quattro modalità di guida: MID, Sport, Green e Green+. MID è l’impostazione standard, Sport esalta dinamismo e risposta dello sterzo, mentre Green e Green+ hanno come priorità l’ottimizzazione dell’efficienza. In particolare la modalità Green+ estremizza il risparmio dell’energia limitando alcune funzionalità relative al climatizzatore. La vettura permette di regolare anche il sistema di recupero dell’energia in frenata scegliendo, tramite un pulsante sulla plancia, fra due livelli di freno motore.

Climatizzatore innovativo

Una novità all’insegna dell’efficienza energetica della Mini Cooper SE è rappresentata anche dal climatizzatore automatico bizona che utilizza un’innovativa pompa di calore che riduce del 75% l’utilizzo d’energia rispetto ai sistemi tradizionali.

Mentre la gamma della Mini Cooper elettrica prevede quattro pacchetti (S, M, L e XL) per la personalizzazione di esterni ed interni, il navigatore integrato nell’infotainment prevede una serie di funzioni specifiche come l’indicazione relativa ai percorsi più efficienti e al range elettrico disponibile.

Mini Cooper SE: l’elettrica al Salone di Francoforte 2019 [FOTO e VIDEO LIVE]
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati