WP_Post Object ( [ID] => 657313 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-09-11 18:54:47 [post_date_gmt] => 2019-09-11 16:54:47 [post_content] => Un'architettura propulsiva ibrida plug-in anima la Škoda Superb iV, mostrata in occasione del Salone dell'Automobile di Francoforte 2019.

Estetica

Le dimensioni della Superb iV non mutano rispetto a un modello tradizionale: 4.869 mm di lunghezza di cui 2.841 mm dedicati al passo, 1.864 mm di larghezza e 1.469 mm d'altezza. La versatile variante Combi, notata anche nell'occasione, risulta più corta di 7 millimetri (4.862 mm), ma più alta di 8 mm e (1.477 mm). La vettura è identificabile dal badge iV nella zona retrostante, ma anche dal vano dedicato al connettore per caricare la batteria (tramite un sistema rapido o un cavo standard) celato da una linguetta localizzata sulla griglia frontale. Sottostante si distingue una trama a nido d'ape che caratterizza la zona bassa frontale. Tra gli altri aspetti anche cerchi in lega Stratos da 17 pollici od opzionali Vega Aero da 19 pollici.

Interni e contenuti

L'ambiente della nuova Škoda Superb iV appare curato e funzionale, con elementi di fissaggio e scomparti, oltre che dotato di sistemi tecnologici come un display multifunzione a colori Maxi DOT, oppure un opzionale Virtual Cockpit da 10,25 pollici, riprendendo le indicazioni. Sulla console centrale figurano i pulsanti per richiamare le modalità E e la modalità Sport. Il bagagliaio piò contenere 485 litri di carico, che risultano 510 litri nel caso della citata Combi. Sul display centrale è possibile visualizzare l'autonomia elettrica, il flusso o disporre dei servizi specifici Škoda Connect, impiegando anche un dispositivo mobile per una gestione da remoto, come segnalato. Diverse le soluzioni di assistenza e connettività. Citati due sistemi di assistenza aggiuntivi come un Trailer Assist che sostiene in fase di retromarcia se si trascina un rimorchio e un sistema Area View per una panoramica circostante a 360 gradi. Tra i dispositivi per l'intrattenimento, si segnala un navigazione Amundsen con uno schermo da 8 pollici. In alternativa un opzionale Columbus con display da 9,2 pollici, controllo gestuale e schermata iniziale personalizzabile. Segnalata anche la disponibilità di quattro porte USB, nello specifico una di tipo USB Type-C localizzata sulla console centrale, una Type-A nel Jumbo Box, quindi altre due opzionali di tipo C in aggiunta destinate alla zona posteriore. Tra le soluzioni citate anche una tecnologia SmartLink e una eSIM integrata a sostegno dell'interazione.

Motorizzazione ibrida plug-in

Proposta dal 2020 negli indicati allestimenti Ambition e Style oltre alle varianti Sportline e L&K, la nuova Superb iV risulta il primo modello di Škoda ibrido plug-in, coniugando la spinta di un'unità 1.4 TSI alimentata a benzina con quella fornita da un motore elettrico. Indicata una percorrenza, solo sfruttando l'energia elettrica, di 56 km nel ciclo WLTP. Attivando la modalità elettrica un generatore E-noise produce un suono specifico, segnalando la presenza della vettura a pedoni e ciclisti. Il propulsore elettrico produce una potenza pari a 85 kW, da sommare ai 156 cavalli di forza massima del motore 1.4 TSI (115 kW). Complessivamente 218 cavalli di spinta (pari a 160 kW) e un indicato livello di emissioni di CO2 inferiore a 35 g/km (riprendendo sempre i dati trasmessi). In base al quantitativo di energia presente nella batteria, si può optare per una modalità E (elettrica appunto), un programma ibrido con una gestione elettronica dell'azione generata dalle due unità, quindi una modalità Sport che massimizza le performance complessive. Stimata una percorrenza di 850 km con serbatoio pieno e batteria completamente carica. L'unità elettrica è sostenuta da una batteria agli ioni di litio ad alta tensione, compresa nel pianale del telaio dinanzi all'assale posteriore. Ha una capacità di 37 Ah e 13 kWh di energia, come indicato, ed è ricaricabile impiegando un sistema da 3,6 kW nell'arco di 3 ore e 30 minuti o una presa standard da 2,3 kW in 6 ore. Può essere anche rigenerata in movimento grazie al motore a benzina con recupero di energia in frenata, riprendendo ancora le indicazioni sul modello. [post_title] => Skoda Superb iV: l'ammiraglia ibrida plug-in a Francoforte anche in versione Combi [FOTO LIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => skoda-superb-iv-versioni-caratteristiche-dotazione-salone-di-francoforte-2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-09-11 18:54:47 [post_modified_gmt] => 2019-09-11 16:54:47 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=657313 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Skoda Superb iV: l’ammiraglia ibrida plug-in a Francoforte anche in versione Combi [FOTO LIVE]

Un motore 1.4 TSI assieme a un'unità elettrica

Presente, in occasione della kermesse tedesca, la prima ibrida plug-in siglata dalla casa ceca

Un’architettura propulsiva ibrida plug-in anima la Škoda Superb iV, mostrata in occasione del Salone dell’Automobile di Francoforte 2019.

Estetica

Le dimensioni della Superb iV non mutano rispetto a un modello tradizionale: 4.869 mm di lunghezza di cui 2.841 mm dedicati al passo, 1.864 mm di larghezza e 1.469 mm d’altezza. La versatile variante Combi, notata anche nell’occasione, risulta più corta di 7 millimetri (4.862 mm), ma più alta di 8 mm e (1.477 mm).
La vettura è identificabile dal badge iV nella zona retrostante, ma anche dal vano dedicato al connettore per caricare la batteria (tramite un sistema rapido o un cavo standard) celato da una linguetta localizzata sulla griglia frontale. Sottostante si distingue una trama a nido d’ape che caratterizza la zona bassa frontale. Tra gli altri aspetti anche cerchi in lega Stratos da 17 pollici od opzionali Vega Aero da 19 pollici.

Interni e contenuti

L’ambiente della nuova Škoda Superb iV appare curato e funzionale, con elementi di fissaggio e scomparti, oltre che dotato di sistemi tecnologici come un display multifunzione a colori Maxi DOT, oppure un opzionale Virtual Cockpit da 10,25 pollici, riprendendo le indicazioni. Sulla console centrale figurano i pulsanti per richiamare le modalità E e la modalità Sport. Il bagagliaio piò contenere 485 litri di carico, che risultano 510 litri nel caso della citata Combi.
Sul display centrale è possibile visualizzare l’autonomia elettrica, il flusso o disporre dei servizi specifici Škoda Connect, impiegando anche un dispositivo mobile per una gestione da remoto, come segnalato.
Diverse le soluzioni di assistenza e connettività. Citati due sistemi di assistenza aggiuntivi come un Trailer Assist che sostiene in fase di retromarcia se si trascina un rimorchio e un sistema Area View per una panoramica circostante a 360 gradi. Tra i dispositivi per l’intrattenimento, si segnala un navigazione Amundsen con uno schermo da 8 pollici. In alternativa un opzionale Columbus con display da 9,2 pollici, controllo gestuale e schermata iniziale personalizzabile. Segnalata anche la disponibilità di quattro porte USB, nello specifico una di tipo USB Type-C localizzata sulla console centrale, una Type-A nel Jumbo Box, quindi altre due opzionali di tipo C in aggiunta destinate alla zona posteriore. Tra le soluzioni citate anche una tecnologia SmartLink e una eSIM integrata a sostegno dell’interazione.

Motorizzazione ibrida plug-in

Proposta dal 2020 negli indicati allestimenti Ambition e Style oltre alle varianti Sportline e L&K, la nuova Superb iV risulta il primo modello di Škoda ibrido plug-in, coniugando la spinta di un’unità 1.4 TSI alimentata a benzina con quella fornita da un motore elettrico. Indicata una percorrenza, solo sfruttando l’energia elettrica, di 56 km nel ciclo WLTP. Attivando la modalità elettrica un generatore E-noise produce un suono specifico, segnalando la presenza della vettura a pedoni e ciclisti. Il propulsore elettrico produce una potenza pari a 85 kW, da sommare ai 156 cavalli di forza massima del motore 1.4 TSI (115 kW). Complessivamente 218 cavalli di spinta (pari a 160 kW) e un indicato livello di emissioni di CO2 inferiore a 35 g/km (riprendendo sempre i dati trasmessi). In base al quantitativo di energia presente nella batteria, si può optare per una modalità E (elettrica appunto), un programma ibrido con una gestione elettronica dell’azione generata dalle due unità, quindi una modalità Sport che massimizza le performance complessive. Stimata una percorrenza di 850 km con serbatoio pieno e batteria completamente carica.
L’unità elettrica è sostenuta da una batteria agli ioni di litio ad alta tensione, compresa nel pianale del telaio dinanzi all’assale posteriore. Ha una capacità di 37 Ah e 13 kWh di energia, come indicato, ed è ricaricabile impiegando un sistema da 3,6 kW nell’arco di 3 ore e 30 minuti o una presa standard da 2,3 kW in 6 ore. Può essere anche rigenerata in movimento grazie al motore a benzina con recupero di energia in frenata, riprendendo ancora le indicazioni sul modello.

Skoda Superb iV: l’ammiraglia ibrida plug-in a Francoforte anche in versione Combi [FOTO LIVE]
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati