WP_Post Object ( [ID] => 658470 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-09-17 15:45:10 [post_date_gmt] => 2019-09-17 13:45:10 [post_content] => Michael Lohscheller, CEO di Opel, ha ricevuto il premio "Eurostar 2019" come Brand CEO dell'anno, riconoscimento assegnato dalla rivista specializzata Automotive News Europe. Lohscheller, che sta guidando il marchio Opel nel suo percorso di rinascita, è il primo CEO del Fulmine a ricevere il premio "Eurostar".

Lohscheller è alla guida di Opel da poco più di due anni

Un riconoscimento accolto con grande orgoglio da parte di Lohscheller, CEO di Opel da giugno 2017, che ha dichiarato: "È un grande onore per me ricevere questo premio, si tratta di un riconoscimento a tutto il nostro team che ha raggiunto risultati davvero incredibili negli ultimi mesi. Ogni giorno in Opel facciamo tutto il possibile per favorire la rinascita e rafforzare il profilo del nostro marchio, così ricco di tradizione. Possiamo essere orgogliosi dei risultati raggiunti all'interno di Groupe PSA e renderemo ancora più splendente il logo del Fulmine".

Il piano PACE! e l'inversione di tendenza dopo 20 anni di perdite

Successivamente all'acquisizione di Opel da parte di Groupe PSA, avvenuta nell'estate del 2017, il management guidato da Michael Lohscheller ha sviluppato il piano di ristrutturazione "PACE!" con l'obiettivo di rendere Opel redditizia in modo sostenibile, globale ed elettrica. L'adozione del nuovo piano ha portato subito i suoi frutti: dopo quasi 20 anni di perdite, nel 2018 Opel ha raggiunto un risultato operativo corrente di 859 milioni di euro. Numeri che hanno continuato a migliorare nella prima metà del 2019: risultato operativo del brand di 700 milioni di euro nei primi sei mesi dell'anno.

Le motivazioni del premio

Motivando l'assegnazione del premio, il direttore di Automotive News Europe Luca Ciferri ha affermato: "Opel ha avuto numerosi amministratori delegati negli ultimi anni, una mezza dozzina solo dall'inizio del secolo. Ma Michael Lohscheller è stato il primo che, dopo aver elaborato un piano approfondito, non è solo riuscito a realizzarlo, ma ha addirittura ottenuto risultati superiori alle attese". [post_title] => Opel: Michael Lohscheller conquista il premio Eurostar 2019 come Brand CEO dell'anno [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => opel-michael-lohscheller-eurostar-2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-09-17 15:45:10 [post_modified_gmt] => 2019-09-17 13:45:10 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=658470 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Opel: Michael Lohscheller conquista il premio Eurostar 2019 come Brand CEO dell’anno

Il manager ha guidato la rinascita del marchio negli ultimi

Opel festeggia il premio Eurostar 2019 assegnato a Michael Lohscheller come brand CEO dell'anno, capace di guidare il percorso di rinascita del marchio del Fulmine dopo l'acquisizione da parte del Groupe PSA.
Opel: Michael Lohscheller conquista il premio Eurostar 2019 come Brand CEO dell’anno

Michael Lohscheller, CEO di Opel, ha ricevuto il premio “Eurostar 2019” come Brand CEO dell’anno, riconoscimento assegnato dalla rivista specializzata Automotive News Europe. Lohscheller, che sta guidando il marchio Opel nel suo percorso di rinascita, è il primo CEO del Fulmine a ricevere il premio “Eurostar”.

Lohscheller è alla guida di Opel da poco più di due anni

Un riconoscimento accolto con grande orgoglio da parte di Lohscheller, CEO di Opel da giugno 2017, che ha dichiarato: “È un grande onore per me ricevere questo premio, si tratta di un riconoscimento a tutto il nostro team che ha raggiunto risultati davvero incredibili negli ultimi mesi. Ogni giorno in Opel facciamo tutto il possibile per favorire la rinascita e rafforzare il profilo del nostro marchio, così ricco di tradizione. Possiamo essere orgogliosi dei risultati raggiunti all’interno di Groupe PSA e renderemo ancora più splendente il logo del Fulmine”.

Il piano PACE! e l’inversione di tendenza dopo 20 anni di perdite

Successivamente all’acquisizione di Opel da parte di Groupe PSA, avvenuta nell’estate del 2017, il management guidato da Michael Lohscheller ha sviluppato il piano di ristrutturazione “PACE!” con l’obiettivo di rendere Opel redditizia in modo sostenibile, globale ed elettrica. L’adozione del nuovo piano ha portato subito i suoi frutti: dopo quasi 20 anni di perdite, nel 2018 Opel ha raggiunto un risultato operativo corrente di 859 milioni di euro. Numeri che hanno continuato a migliorare nella prima metà del 2019: risultato operativo del brand di 700 milioni di euro nei primi sei mesi dell’anno.

Le motivazioni del premio

Motivando l’assegnazione del premio, il direttore di Automotive News Europe Luca Ciferri ha affermato: “Opel ha avuto numerosi amministratori delegati negli ultimi anni, una mezza dozzina solo dall’inizio del secolo. Ma Michael Lohscheller è stato il primo che, dopo aver elaborato un piano approfondito, non è solo riuscito a realizzarlo, ma ha addirittura ottenuto risultati superiori alle attese”.

Opel: Michael Lohscheller conquista il premio Eurostar 2019 come Brand CEO dell’anno
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati