WP_Post Object ( [ID] => 658703 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-09-18 10:09:32 [post_date_gmt] => 2019-09-18 08:09:32 [post_content] => Alla Volkswagen ID.3, la nuova compatta 100% elettrica che debutta in versione di serie al Salone di Francoforte 2019, la Casa di Wolfsburg affida una missione importante.

Inaugura la terza fase della motorizzazione di massa

Come spiega ai nostri microfoni Andrea Alessi, direttore brand Volkswagen Italia, la Volkswagen ID.3 porta già nel nome, con il numero 3, l'input ad inaugurare la terza fase della mobilità di massa di Volkswagen, quella verso l'elettrico, seguendo nelle intenzioni del costruttore tedesco le prime due fasi della diffusione della motorizzazione al grande pubblico: la fase 1 con il Maggiolino e la fase 2 con la Golf.

Tre livelli di autonomia fino a 550 km

Per riuscire a far ciò, la Volkswagen ID.3 è stata progettata con il chiaro intento di abbattere le "barriere" che oggi frenano molti automobilisti nel passaggio da un'auto con motore endotermico (benzina e diesel) a quella completamente elettrica. Un approccio che parte già dalla declinazione in tre livelli d'autonomia offerta dalla ID.3: si parte dai 330 km della versione d'ingresso per arrivare fino ai 550 km della versione ad autonomia estesa.

Velocità nelle ricarica e prezzo competitivo

Altro punto di forza della Volkswagen ID.3, sottolinea Alessi, è nella velocità di ricarica delle batterie. La vettura elettrica infatti consente, collegandola a colonnine di ricarica ultra-veloci a 100 kW, di ricaricarsi dell'energia sufficiente a garantire un'autonomia aggiuntiva di 290 chilometri circa in appena mezz'ora di tempo. Anche per quanto riguarda il prezzo, ulteriore elemento che fa da freno alla diffusione delle elettriche, la Volkswagen ID.3 si proporrà con le carte in regola per essere competitiva con le pari-segmento ad alimentazione a combustione interno. In Italia la vettura sarà lanciata con prezzi inferiori a 30.000 euro che, grazie agli incentivi sulle elettriche, consentiranno di acquistare la Volkswagen ID.3 con un esborso per il cliente di circa 25.000 euro. [post_title] => Volkswagen ID.3: pronta a portare il grande pubblico nella mobilità elettrica [INTERVISTA VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-id-3-elettrica-salone-francoforte-2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-09-18 10:29:01 [post_modified_gmt] => 2019-09-18 08:29:01 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=658703 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen ID.3: pronta a portare il grande pubblico nella mobilità elettrica [INTERVISTA VIDEO]

La zero emission si presenta al Salone di Francoforte 2019

La Volkswagen ID.3, nuova elettrica della Casa di Wolfsburg, punta dritto alla diffusione su larga scala della motorizzazione a zero emissioni.

Alla Volkswagen ID.3, la nuova compatta 100% elettrica che debutta in versione di serie al Salone di Francoforte 2019, la Casa di Wolfsburg affida una missione importante.

Inaugura la terza fase della motorizzazione di massa

Come spiega ai nostri microfoni Andrea Alessi, direttore brand Volkswagen Italia, la Volkswagen ID.3 porta già nel nome, con il numero 3, l’input ad inaugurare la terza fase della mobilità di massa di Volkswagen, quella verso l’elettrico, seguendo nelle intenzioni del costruttore tedesco le prime due fasi della diffusione della motorizzazione al grande pubblico: la fase 1 con il Maggiolino e la fase 2 con la Golf.

Tre livelli di autonomia fino a 550 km

Per riuscire a far ciò, la Volkswagen ID.3 è stata progettata con il chiaro intento di abbattere le “barriere” che oggi frenano molti automobilisti nel passaggio da un’auto con motore endotermico (benzina e diesel) a quella completamente elettrica. Un approccio che parte già dalla declinazione in tre livelli d’autonomia offerta dalla ID.3: si parte dai 330 km della versione d’ingresso per arrivare fino ai 550 km della versione ad autonomia estesa.

Velocità nelle ricarica e prezzo competitivo

Altro punto di forza della Volkswagen ID.3, sottolinea Alessi, è nella velocità di ricarica delle batterie. La vettura elettrica infatti consente, collegandola a colonnine di ricarica ultra-veloci a 100 kW, di ricaricarsi dell’energia sufficiente a garantire un’autonomia aggiuntiva di 290 chilometri circa in appena mezz’ora di tempo. Anche per quanto riguarda il prezzo, ulteriore elemento che fa da freno alla diffusione delle elettriche, la Volkswagen ID.3 si proporrà con le carte in regola per essere competitiva con le pari-segmento ad alimentazione a combustione interno. In Italia la vettura sarà lanciata con prezzi inferiori a 30.000 euro che, grazie agli incentivi sulle elettriche, consentiranno di acquistare la Volkswagen ID.3 con un esborso per il cliente di circa 25.000 euro.

Volkswagen ID.3: pronta a portare il grande pubblico nella mobilità elettrica [INTERVISTA VIDEO]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati