Audi RS Q3: 5 cilindri turbo e 400 CV per il SUV sportivo

La Casa tedesca ha presentato i suoi due SUV ad alte prestazioni

La nuova generazione dell’Audi RS Q3 e l’inedita RS Q3 Sportback portano in dote il 5 cilindri 2.5 TFSI da 400 cavalli in grado di raggiungere la velocità massima autolimitata di 250 Km/h.

L’attesa è finita. La nuova generazione dell’Audi RS Q3 e l’inedita RS Q3 Sportback sono finalmente state svelate per la felicità di tutti gli appassionati del marchio tedesco e delle vetture ad alte prestazioni. Il biglietto da visita dei due SUV di Audi Sport è posto sotto il cofano dove batte un cinque cilindri turbo in grado di erogare ben 400 cavalli.

Oliver Hoffmann, amministratore delegato di Audi Sport GmbH,ha voluto dare il proprio benvenuto alle due nuove creature dell’universo dei quattro anelli: “La prima Audi RS Q3 ha inaugurato un segmento. Vogliamo dare seguito a questa storia di successo con la nuova generazione del SUV high performance. Con Audi RS Q3 Sportback, l’inedito SUV coupé compatto da 400 CV, torniamo a essere trendsetter nel settore delle elevate prestazioni e mettiamo ulteriormente a frutto il potenziale Audi Sport”.

Differenze di stile

Rispetto ai modelli più “tranquilli”, l’Audi RS Q3 e l’Audi RS Q3 Sportback presentano alcune differenze di stile. In primo luogo la griglia single frame, vero e proprio marchio di fabbrica di ogni vettura della Casa di Ingolstadt, è privo della classica cornice ed è corredato della griglia a nido d’ape a effetto tridimensionale in nero lucido. Il nuovo paraurti RS ospita generose prese d’aria laterali, i cui blade presentano un aggressivo design a forma di boomerang, mentre il DNA RS è sottolineato. dalle affilate feritoie tra calandra e cofano motore.

Nella zona posteriore le differenze sono date dalla presenza di uno spoiler in nero lucido. Sulla Audi RS Q3, inoltre, spicca per la prima volta nella storia del modello  la presenza di un impianto di scarico RS corredato di due uscite ovali separate ed integrate alle estremità del paraurti specifico RS. Quest’ultimo è caratterizzato dall’estrattore dedicato e da blade orizzontali.

L’Audi RS Q3 Sportback si differenzia dalla RS Q3 per un’altezza inferiore di 45 millimetri e per la particolare linea del tetto che amplifica l’effetto coupé. La linea di spalla, inoltre, corre più in basso rispetto alla RS Q3 avvicinando al terreno il baricentro visivo dell’auto. Entrambi i modelli possono contare su passaruota maggiorati e su di un’impronta a terra più ampia di 10 mm rispetto alle versioni standard.

Un propulsore da standing ovation

Il cuore pulsante dell’Audi RS Q3 e dell’Audi RS Q3 Sportback è il 2.5 TFSI cinque cilindri, in grado di esprimere 400 CV e 480 Nm di coppia ed abbinato alla trazione integrale quattro. Il propulsore è ha vinto per il nono anno consecutivo il premio International Engine of the Year nella categoria da 2 a 2,5 litri.

Grazie a questo gioiello della tecnologia, l’Audi RS Q3 e l’Audi RS Q3 Sportback bruciano lo 0-100 km/h in 4,5 secondi, mentre la velocità massima è autolimitata a 250 km/h o, a richiesta, a 280 km/h.

I tecnici tedeschi hanno lavorato per alleggerire il 2.5 TFSI. Il peso complessivo ridotto è pari a 26 Kg, ed il solo basamento in alluminio contribuisce ad un alleggerimento di 18 kg. Le camicie dei cilindri sono rivestite al plasma così da favorire la dissipazione del calore, ridurre al minimo gli attriti e garantire una superiore resistenza all’usura, mentre il diametro dei cuscinetti dell’albero motore è ridotto di 6 millimetri. L’albero motore è cavo, pesa quindi un chilogrammo in meno rispetto al componente standard, mentre i pistoni in lega leggera integrano le canalizzazioni per l’olio di raffreddamento.

Il cinque cilindri lavora in abbinamento alla trasmissione a doppia frizione S tronic a 7 rapporti e alla trazione integrale permanente quattro che distribuisce la coppia tra gli assali mediante una frizione a lamelle. Grazie al controllo della dinamica di marcia Audi drive select, il conducente ha la possibilità di scegliere tra diversi setup influendo sulla distribuzione della spinta tra gli assali, la risposta dello sterzo, il cambio S tronic, l’erogazione del propulsore e l’apertura delle valvole allo scarico.

Interni specifici

Anche gli interni dell’Audi RS Q3 e dell’Audi RS Q3 Sportback hanno subito un trattamento particolare. La plancia è strutturata su due livelli. Quella superiore integra le bocchette d’aerazione, mentre in quella inferiore è presente la grande superficie ottagonale in look Black Panel. La modanatura in nero lucido accoglie il display MMI touch.

La dotazione di serie include l’Audi virtual cockpit plus da 12,3 pollici, corredato di un apposito indicatore che suggerisce al guidatore il passaggio alla marcia superiore in prossimità dell’intervento del limitatore. La caratterizzazione RS della strumentazione digitale porta in dote informazioni in merito all’erogazione di potenza e coppia, alla pressione degli pneumatici, ai tempi sul giro e ai valori massimi di accelerazione laterale.

Sempre nella dotazione di serie sono previsti i sedili sportivi rivestiti in pelle e Alcantara con punzonatura RS ed il volante sportivo RS rivestito in pelle e caratterizzato dalla parte inferiore della corona appiattita. Questo integra i paddle della trasmissione ed è corredato dai comandi multifunzione e dallo specifico pulsante RS MODE grazie al quale attivare i programmi di marcia personalizzabili RS1 ed RS2 dell’Audi drive select.

L’Audi RS Q3 e l’Audi RS Q3 Sportback saranno disponibili presso i concessionari italiani nel corso del quarto trimestre del 2019.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Audi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati