WP_Post Object ( [ID] => 660833 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-09-26 11:41:59 [post_date_gmt] => 2019-09-26 09:41:59 [post_content] => Gordon Murray ha rivelato che la sua nuova hypercar T.50, progettata come successore spirituale dell'iconica McLaren F1, potrebbe gareggiare nella nuova classe "Hypercar" del World Endurance Championship

Si lavora per portare la T.50 a Le Mans

A tal proposito Motor Sport Magazine afferma che Murray è in trattativa con ACO, l'ente organizzatore della 24 Ore di Le Mans, per portare la T.50 sulla corsa endurance più famosa del mondo. Dato che Murray ha intenzione di costruire 100 esemplari della T.50, non dovrebbero esserci problemi per soddisfare i requisiti di omologazione necessarie per poter partecipare alla competizione. La produzione della nuova creatura sarà gestita dalla Gordon Murray Automotive, con l'uomo che ha creato la McLaren F1 che ha affermato che la T.50 sarà la "supercar più pura, più leggera e più focalizzata sul guidatore che sia mai stata costruita".

Motore V12 3.9 da 660 CV

Il cuore pulsante della nuova hypercar sarà un motore V12 ad aspirazione naturale da 3.9 litri sviluppato da Cosworth che eroga 660 CV e 450 Nm di coppia massima a 12.100 giri al minuto. Le regole della categoria Hypercar del WEC pongono il limite di potenza delle vetture a 738 CV. Aston Martin ha confermato che raggiungerà tale potenza con una versione depotenziata del V12 da 6.5 litri della Valkyrie, mentre Toyota e Scuderia Cameron Glickenhaus schiereranno hypercar alimentate da motorizzazione ibrida.

Produzione al via nel 2022

Sembra improbabile che la nuova hypercar di Gordon Murray possa essere pronta per competere nella stagione inaugurale della serie Hypercar del WEC in programma per il 2020/2021. Più facile che la T.50 possa fare il suo ingresso nelle competizione un paio d'anni dopo. La produzione della T.50 inizierà nel 2022 e avrà un prezzo base di oltre 2,3 milioni di euro. [post_title] => T.50, l'hypercar progettata da Gordon Murray potrebbe correre nel WEC [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => t-50-hypercar-gordon-murray-wec [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-09-26 11:41:59 [post_modified_gmt] => 2019-09-26 09:41:59 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=660833 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

T.50, l’hypercar progettata da Gordon Murray potrebbe correre nel WEC

Protagonista della nuova categoria Hypercar?

La T.50, supercar erede della McLaren F1 creata da Gordon Murray, potrebbe essere protagonista del motorsport correndo nella nuova categoria Hypercar del World Endurance Championship.
T.50, l’hypercar progettata da Gordon Murray potrebbe correre nel WEC

Gordon Murray ha rivelato che la sua nuova hypercar T.50, progettata come successore spirituale dell’iconica McLaren F1, potrebbe gareggiare nella nuova classe “Hypercar” del World Endurance Championship

Si lavora per portare la T.50 a Le Mans

A tal proposito Motor Sport Magazine afferma che Murray è in trattativa con ACO, l’ente organizzatore della 24 Ore di Le Mans, per portare la T.50 sulla corsa endurance più famosa del mondo. Dato che Murray ha intenzione di costruire 100 esemplari della T.50, non dovrebbero esserci problemi per soddisfare i requisiti di omologazione necessarie per poter partecipare alla competizione.

La produzione della nuova creatura sarà gestita dalla Gordon Murray Automotive, con l’uomo che ha creato la McLaren F1 che ha affermato che la T.50 sarà la “supercar più pura, più leggera e più focalizzata sul guidatore che sia mai stata costruita”.

Motore V12 3.9 da 660 CV

Il cuore pulsante della nuova hypercar sarà un motore V12 ad aspirazione naturale da 3.9 litri sviluppato da Cosworth che eroga 660 CV e 450 Nm di coppia massima a 12.100 giri al minuto. Le regole della categoria Hypercar del WEC pongono il limite di potenza delle vetture a 738 CV. Aston Martin ha confermato che raggiungerà tale potenza con una versione depotenziata del V12 da 6.5 litri della Valkyrie, mentre Toyota e Scuderia Cameron Glickenhaus schiereranno hypercar alimentate da motorizzazione ibrida.

Produzione al via nel 2022

Sembra improbabile che la nuova hypercar di Gordon Murray possa essere pronta per competere nella stagione inaugurale della serie Hypercar del WEC in programma per il 2020/2021. Più facile che la T.50 possa fare il suo ingresso nelle competizione un paio d’anni dopo. La produzione della T.50 inizierà nel 2022 e avrà un prezzo base di oltre 2,3 milioni di euro.

T.50, l’hypercar progettata da Gordon Murray potrebbe correre nel WEC
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati