WP_Post Object ( [ID] => 665818 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-10-09 10:26:21 [post_date_gmt] => 2019-10-09 08:26:21 [post_content] => Lamborghini sta progettando una quarta linea di modelli per lanciarla intorno al 2025 e che probabilmente si concretizzerà con una Gran Tourer a quattro porte sulla falsariga della nota concept Estoque presentata nel 2008. Tuttavia, invece di un motore a combustione interna come paventato dalla Estoque oltre dieci anni fa, la nuova auto del Toro potrebbe optare per l'alimentazione elettrica.

GT 2+2 a quattro porte e motore elettrico è l'opzione principale

Parlando con Autocar, Maurizio Reggiani, capo R&D di Lamborghini, qualche giorno fa ha affermato che una GT elettrica a quattro porte e abitacolo con layout 2+2 è la principale candidata ad essere la quarta linea di modelli della gamma Lamborghini, anche se ancora manca il via libera finale al progetto da parte dei vertici del Gruppo Volkswagen di cui fa parte la Casa emiliana. Reggiani ha spiegato: "Guardando i tempi in cui nasce la nostra nuova linea di modelli, c'è il potenziale giusto per pensare che possa trattarsi di un veicolo completamente elettrico". Un'altra opzione plausibile è quella di una nuova supercar. In ogni caso, già nel 2017, il CEO di Lamborghini, Stefano Domenicali, si era detto aperto a un'auto elettrica aggiungendo però che al momento (due anni fa) la tecnologia non fosse ancora abbastanza avanzata per consentire al costruttore di raggiungere le caratteristiche di peso, prestazioni e maneggevolezza attese.

Aspettando le nuove batterie a stato solido

Questo però potrebbe cambiare nel corso di questi anni, considerando il ritmo del progresso relativo ai motori a batteria. In quest'ottica la prossima svolta dovrebbe avvenire con l'introduzione, a partire dal prossimo decennio, delle nuove batterie a stato solido, un'innovativa tecnologia che promette tempi di ricarica più brevi, meno peso e meno suscettibilità al surriscaldamento.

Possibile condivisione dei costi di sviluppo con Bentley e Bugatti

Inoltre il 2025 è anche la deadline prevista da Bentley, altro marchio del Gruppo Volkswagen, per il lancio del suo veicolo elettrico. Auto a zero emissioni che sarebbe anche nei piani di Bugatti, anch'esso brand della galassia Volkswagen. Motivo per il quale è lecito pensare che i tre marchi, Lamborghini, Bentley e Bugatti, potrebbero condividere i costi di sviluppo della tecnologia elettrica per i rispettivi nuovi modelli.

Elettrico inevitabile per preservare il V12

Grazie soprattutto al successo della Urus, che rappresenta il 60% delle vendite, Lamborghini è sulla buona strada per superare il limite di vendite autoimposto di 8.000 unità all'anno. Vendite che nella prima metà del 2019 hanno raggiunto le 4.554 unità, in crescita del 96% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Questo significa che molto presto Lamborghini potrebbe oltrepassare il limite di 10.000 vendite annuali che la costringerà ad adeguarsi agli standard di emissioni inquinanti più stringenti che sono imposti alle Case automobilistiche più grandi. Insieme ai nuovi modelli ibridi in cantiere, un veicolo elettrico aiuterebbe la Casa di Sant'Agata Bolognese a ridurre le emissioni medie della gamma, un fattore imprescindibile se il Toro vuole preservare il suo popolare motore V12. [post_title] => Lamborghini, nel futuro una GT quattro porte elettrica? [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => lamborghini-gran-tourer-quattro-porte-elettrica [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-10-09 10:26:21 [post_modified_gmt] => 2019-10-09 08:26:21 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=665818 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Lamborghini, nel futuro una GT quattro porte elettrica?

Il Toro sta per definire la quarta linea di modelli

In casa Lamborghini si lavora a una nuova linea di modelli, attesa per il 2025, e l'indiziata principale è una Gran Tourer quattro porte, con layout interno 2+2 e motore completamente elettrico.
Lamborghini, nel futuro una GT quattro porte elettrica?

Lamborghini sta progettando una quarta linea di modelli per lanciarla intorno al 2025 e che probabilmente si concretizzerà con una Gran Tourer a quattro porte sulla falsariga della nota concept Estoque presentata nel 2008.

Tuttavia, invece di un motore a combustione interna come paventato dalla Estoque oltre dieci anni fa, la nuova auto del Toro potrebbe optare per l’alimentazione elettrica.

GT 2+2 a quattro porte e motore elettrico è l’opzione principale

Parlando con Autocar, Maurizio Reggiani, capo R&D di Lamborghini, qualche giorno fa ha affermato che una GT elettrica a quattro porte e abitacolo con layout 2+2 è la principale candidata ad essere la quarta linea di modelli della gamma Lamborghini, anche se ancora manca il via libera finale al progetto da parte dei vertici del Gruppo Volkswagen di cui fa parte la Casa emiliana. Reggiani ha spiegato: “Guardando i tempi in cui nasce la nostra nuova linea di modelli, c’è il potenziale giusto per pensare che possa trattarsi di un veicolo completamente elettrico”.

Un’altra opzione plausibile è quella di una nuova supercar. In ogni caso, già nel 2017, il CEO di Lamborghini, Stefano Domenicali, si era detto aperto a un’auto elettrica aggiungendo però che al momento (due anni fa) la tecnologia non fosse ancora abbastanza avanzata per consentire al costruttore di raggiungere le caratteristiche di peso, prestazioni e maneggevolezza attese.

Aspettando le nuove batterie a stato solido

Questo però potrebbe cambiare nel corso di questi anni, considerando il ritmo del progresso relativo ai motori a batteria. In quest’ottica la prossima svolta dovrebbe avvenire con l’introduzione, a partire dal prossimo decennio, delle nuove batterie a stato solido, un’innovativa tecnologia che promette tempi di ricarica più brevi, meno peso e meno suscettibilità al surriscaldamento.

Possibile condivisione dei costi di sviluppo con Bentley e Bugatti

Inoltre il 2025 è anche la deadline prevista da Bentley, altro marchio del Gruppo Volkswagen, per il lancio del suo veicolo elettrico. Auto a zero emissioni che sarebbe anche nei piani di Bugatti, anch’esso brand della galassia Volkswagen. Motivo per il quale è lecito pensare che i tre marchi, Lamborghini, Bentley e Bugatti, potrebbero condividere i costi di sviluppo della tecnologia elettrica per i rispettivi nuovi modelli.

Elettrico inevitabile per preservare il V12

Grazie soprattutto al successo della Urus, che rappresenta il 60% delle vendite, Lamborghini è sulla buona strada per superare il limite di vendite autoimposto di 8.000 unità all’anno. Vendite che nella prima metà del 2019 hanno raggiunto le 4.554 unità, in crescita del 96% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Questo significa che molto presto Lamborghini potrebbe oltrepassare il limite di 10.000 vendite annuali che la costringerà ad adeguarsi agli standard di emissioni inquinanti più stringenti che sono imposti alle Case automobilistiche più grandi. Insieme ai nuovi modelli ibridi in cantiere, un veicolo elettrico aiuterebbe la Casa di Sant’Agata Bolognese a ridurre le emissioni medie della gamma, un fattore imprescindibile se il Toro vuole preservare il suo popolare motore V12.

Lamborghini, nel futuro una GT quattro porte elettrica?
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati