WP_Post Object ( [ID] => 666672 [post_author] => 70 [post_date] => 2019-10-11 11:43:11 [post_date_gmt] => 2019-10-11 09:43:11 [post_content] => La Toyota LQ concept sarà una delle novità del marchio giapponese al Salone di Tokyo 2019, aperto dal 24 ottobre al 4 novembre. In particolare, sarà protagonista della mostra ‘Future Expo’ ed è uno dei prototipi più futuristici mostrati dalla casa asiatica negli ultimi anni. Con il livello 4 di guida autonoma e la novità dell’assistente alla guida intelligente con l’intelligenza artificiale.

Le caratteristiche della Toyota LQ concept

Questo prototipo, caratterizzato da linee futuristiche, è una berlina a cinque porte, con un’aerodinamica molto marcata e ruote posteriori incluse nella carenatura. Non ci sono notizie dalla casa giapponese se resterà un esercizio di stile oppure se potrebbe in futuro diventare il preludio ad un modello di serie, ma non ci sorprenderemmo se verrà percorsa la seconda strada. All'interno troviamo una posizione di guida più o meno convenzionale, volante multifunzione e pannello di controllo digitale inclusi. Tuttavia, la Toyota LQ Concept nasconde novità interessanti come la strumentazione in 3D o l'assenza di prese d'aria classiche, in quanto ha sedili riscaldati e un flusso d'aria pulito con sistema di ozono incorporato, che scorre in tutta la cabina.

La Toyota LQ Concept e l’assistente alla guida

La novità più interessante della Toyota LQ Concept è l’assistente alla guida intelligente, denominato ‘Yui’. È in grado di analizzare le preferenze del conducente, per fornire “un’esperienza di mobilità personalizzata”. Yui può modificare la temperatura dell’aria condizionata, l’illuminazione della cabina, la musica o le fragranze, oltre a fornire informazioni in tempo reale su argomenti di interesse del conducente.

Il livello di guida autonoma 4 sulla Toyota LQ Concept

La Toyota LQ Concept è in grado di raggiungere il livello di guida autonoma 4, cioè quella senza la necessità dell’intervento del conducente per numerose situazioni di guida. Una rete di telecamere, sensori e radar sono in grado di ricomporre un'immagine della strada attraverso dove sta circolando l'LQ, permettendo gli spostamenti nel traffico ed in città oppure il parcheggio, senza l'assistenza del guidatore. Anche i fari della LQ sono speciali e hanno un complesso sistema di specchi, che consentono di mantenere sempre la migliore illuminazione della strada senza abbagliare gli altri veicoli. [post_title] => Toyota LQ concept: il futuro al Salone di Tokyo 2019 [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => toyota-lq-anticipazioni-caratteristiche-motore-autonomia-uscita [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-10-11 11:43:11 [post_modified_gmt] => 2019-10-11 09:43:11 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=666672 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Toyota LQ concept: il futuro al Salone di Tokyo 2019 [FOTO]

È dotata di un assistente alla guida intelligente

La Toyota LQ Concept è una delle novità pronta a debuttare al Salone di Tokyo 2019 ed è uno sguardo al futuro di una berlina cinque porte. Ha un assistente alla guida intelligente e può raggiungere il livello 4 di guida autonoma.

La Toyota LQ concept sarà una delle novità del marchio giapponese al Salone di Tokyo 2019, aperto dal 24 ottobre al 4 novembre. In particolare, sarà protagonista della mostra ‘Future Expo’ ed è uno dei prototipi più futuristici mostrati dalla casa asiatica negli ultimi anni. Con il livello 4 di guida autonoma e la novità dell’assistente alla guida intelligente con l’intelligenza artificiale.

Le caratteristiche della Toyota LQ concept

Questo prototipo, caratterizzato da linee futuristiche, è una berlina a cinque porte, con un’aerodinamica molto marcata e ruote posteriori incluse nella carenatura. Non ci sono notizie dalla casa giapponese se resterà un esercizio di stile oppure se potrebbe in futuro diventare il preludio ad un modello di serie, ma non ci sorprenderemmo se verrà percorsa la seconda strada.

All’interno troviamo una posizione di guida più o meno convenzionale, volante multifunzione e pannello di controllo digitale inclusi. Tuttavia, la Toyota LQ Concept nasconde novità interessanti come la strumentazione in 3D o l’assenza di prese d’aria classiche, in quanto ha sedili riscaldati e un flusso d’aria pulito con sistema di ozono incorporato, che scorre in tutta la cabina.

La Toyota LQ Concept e l’assistente alla guida

La novità più interessante della Toyota LQ Concept è l’assistente alla guida intelligente, denominato ‘Yui’. È in grado di analizzare le preferenze del conducente, per fornire “un’esperienza di mobilità personalizzata”.

Yui può modificare la temperatura dell’aria condizionata, l’illuminazione della cabina, la musica o le fragranze, oltre a fornire informazioni in tempo reale su argomenti di interesse del conducente.

Il livello di guida autonoma 4 sulla Toyota LQ Concept

La Toyota LQ Concept è in grado di raggiungere il livello di guida autonoma 4, cioè quella senza la necessità dell’intervento del conducente per numerose situazioni di guida. Una rete di telecamere, sensori e radar sono in grado di ricomporre un’immagine della strada attraverso dove sta circolando l’LQ, permettendo gli spostamenti nel traffico ed in città oppure il parcheggio, senza l’assistenza del guidatore.

Anche i fari della LQ sono speciali e hanno un complesso sistema di specchi, che consentono di mantenere sempre la migliore illuminazione della strada senza abbagliare gli altri veicoli.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati