Peugeot e-208: le modalità di ricarica dell’elettrica

Peugeot e-208: le modalità di ricarica dell’elettrica

Si può recuperare l'80% dell'autonomia in 30 minuti

La Peugeot 208 elettrica propone numerose modalità di ricarica per la batteria: dalle classiche prese domestiche fino alle più veloci colonnine di ricarica. Con quest'ultime, è possibile ricaricare dell'80% in mezz'ora.
Peugeot e-208: le modalità di ricarica dell’elettrica

La Peugeot 208 elettrica è ormai pronta ad arrivare sul mercato (qui la nostra prova), con i suoi 340 chilometri di autonomia dichiarata dalla casa del Leone. La batteria ad alta tensione con la capacità di 50 kWh può essere ricaricata in varie modalità, sia attraverso la classica presa domestica della propria abitazione oppure con colonnine di ricarica rapide pubbliche o private.

Come ricaricare la Peugeot 208 elettrica a casa

La nuova elettrica francese si può ricaricare tramite una classica presa domestica casalinga nel proprio box, con la possibilità di recuperare circa 100 chilometri di autonomia in sette ore, mentre una ricarica completa avviene in 27 ore.

Per ricaricare in maniera più rapida, è possibile installare una Wall Box nel box o nel proprio parcheggio privato: in questo modo, il tempo per una ricarica completa viene ridotto a 15 ore con monofase da 3,7 kW o in 8 ore in monofase da 7,4 kW.

La ricarica della Peugeot e-208 con le colonnine

Le colonnine di ricarica restano la soluzione più veloce per ricaricare la nuova Peugeot 208 elettrica: la colonnina Trifase permette di recuperare l’intera autonomia in 7 ore e 30 minuti o in cinque ore, a seconda del caricabatteria installato a bordo (7,4 kW di serie o 11 kW opzionale).

Utilizzando, invece, una colonnina Fast Charge in corrente continua, è possibile recuperare l’80% dell’autonoma in un’ora o 30 minuti, rispettivamente con un caricatore da 50 o 100 kW.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati