WP_Post Object ( [ID] => 669178 [post_author] => 40 [post_date] => 2019-10-21 15:36:44 [post_date_gmt] => 2019-10-21 13:36:44 [post_content] => Una dedica a una visione del passato, al progetto e al dinamismo di una delle vetture più note realizzate da Jaguar: la Mk 2. Vettura di cui si celebrano i 60 anni.

La firma di Rankin

La collaborazione tra il brand e il noto fotografo britannico si è concretizzata nell'opera "Rooms by Rankin", che immortala e rimarca la personalità di tre interessanti produzioni della casa di Coventry. Nello specifico i più recenti modelli XE, XF e appunto la storica Mk 2. Nell'opera "Moving in the Mist", con protagonista la Jaguar XE, impiegando fogli traslucidi e sostegni dedicati oltre a macchine del vento per realizzare un flusso d’aria specifico, si rende omaggio alla fluidità e all'eleganza della vettura. Mentre in "Flying High", nella quale è immortalata una Jaguar XF, grazie alla presenza di centinaia di uccelli di carta fatti a mano e decorati con un arancione brillante, si genera un certo contrasti con la colorazione metallizzata dell'auto, mettendo in evidenza aspetto e natura ingegneristica della vettura. La citata Mk 2 è immortalata infine in "Period Drama", una specie di stanza bianca decorata con pois neri che rimarca una prospettiva "nostalgica".

La vettura

Una storica protagonista anche sui circuiti considerando il palmares, affidata a piloti di rilievo come Roy Salvadori e Graham Hill. Introdotta nel 1959 all’Earls Court Motor Show di Londra, il design dell'esemplare Mk 2 attirò l'attenzione di molti, assieme ai potenti propulsori sei cilindri derivati dalla XK. Al vertice un'unità da 3.8 litri da 220 cavalli tradotta in una velocità superiore ai 200 km/h. Il modello ritratto nell'opera è rivestita di una tonalità Dark Blue da 3.8 litri con trasmissione manuale, giunto dalla Jaguar Classic Collection. Nella sede Classic Works di Coventry, oltre alla citata collezione, Jaguar Classic propone servizi di vendita, assistenza e restauro, come segnalato. Foto: Jaguar - Rankin [post_title] => Jaguar: il 60° anniversario dell'iconica MK 2 e la maestria del fotografo Rankin [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => jaguar-60-anni-mk-2-foto-rankin [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-10-21 15:36:44 [post_modified_gmt] => 2019-10-21 13:36:44 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=669178 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Jaguar: il 60° anniversario dell’iconica MK 2 e la maestria del fotografo Rankin [FOTO]

Diversi scatti esclusivi

La casa britannica ricorda una delle sue vetture più celebri, eleganti e sportive

Una dedica a una visione del passato, al progetto e al dinamismo di una delle vetture più note realizzate da Jaguar: la Mk 2. Vettura di cui si celebrano i 60 anni.

La firma di Rankin

La collaborazione tra il brand e il noto fotografo britannico si è concretizzata nell’opera “Rooms by Rankin”, che immortala e rimarca la personalità di tre interessanti produzioni della casa di Coventry. Nello specifico i più recenti modelli XE, XF e appunto la storica Mk 2.

Nell’opera “Moving in the Mist”, con protagonista la Jaguar XE, impiegando fogli traslucidi e sostegni dedicati oltre a macchine del vento per realizzare un flusso d’aria specifico, si rende omaggio alla fluidità e all’eleganza della vettura. Mentre in “Flying High”, nella quale è immortalata una Jaguar XF, grazie alla presenza di centinaia di uccelli di carta fatti a mano e decorati con un arancione brillante, si genera un certo contrasti con la colorazione metallizzata dell’auto, mettendo in evidenza aspetto e natura ingegneristica della vettura. La citata Mk 2 è immortalata infine in “Period Drama”, una specie di stanza bianca decorata con pois neri che rimarca una prospettiva “nostalgica”.

La vettura

Una storica protagonista anche sui circuiti considerando il palmares, affidata a piloti di rilievo come Roy Salvadori e Graham Hill.
Introdotta nel 1959 all’Earls Court Motor Show di Londra, il design dell’esemplare Mk 2 attirò l’attenzione di molti, assieme ai potenti propulsori sei cilindri derivati dalla XK. Al vertice un’unità da 3.8 litri da 220 cavalli tradotta in una velocità superiore ai 200 km/h.
Il modello ritratto nell’opera è rivestita di una tonalità Dark Blue da 3.8 litri con trasmissione manuale, giunto dalla Jaguar Classic Collection. Nella sede Classic Works di Coventry, oltre alla citata collezione, Jaguar Classic propone servizi di vendita, assistenza e restauro, come segnalato.

Foto: Jaguar – Rankin

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati