WP_Post Object ( [ID] => 670613 [post_author] => 58 [post_date] => 2019-10-25 10:54:32 [post_date_gmt] => 2019-10-25 08:54:32 [post_content] => Esistono nomi, insegne, tradizioni che per anni, in questo caso ben 70, segnano in maniera profonda la storia di una città, di un marchio, di un brand. Questo è il caso di Abarth che, in onore dei suoi 70 anni da quel lontano 1949, riceve un regalo particolarissimo dalla città che l'ha vista nascere e crescere. Nella giornata di ieri, il capoluogo piemontese ha deciso di dedicare una via a Carl Abarth (1908 - 1979), per onorare la storia di motori e di passione che la unisce allo storico preparatore austriaco. Tra i personaggi di spicco presenti alla cerimonia menzioniamo Francesco Sicari, presidente del Consiglio Comunale, Sergio Rolando, assessore al Bilancio, Programmazione e Toponomastica, Luisa Bernardini, presidente Circoscrizione 2, Luca Napolitano, Head of EMEA Fiat and Abarth brand e Roberto Giolito, Head of FCA Heritage, che insieme hanno svelato la targa cittadina che dà il nome al tratto di strada compreso tra corso Orbassano e via Plava, dove attualmente sorgono il quartier generale della Casa dello Scorpione e l'Heritage HUB, che custodisce alcune tra le più importanti vetture prodotte dall'Abarth nella sua storia. «Abarth quest'anno festeggia il 70° anniversario e l'intitolazione di una strada di Torino al suo fondatore Carlo Abarth è sicuramente il miglior modo per chiudere un anno di record e di festeggiamenti. - ha dichiarato Luca Napolitano - Voglio ringraziare la Città di Torino per questo riconoscimento a colui che ha rivoluzionato il mondo dell'automobile sportiva attraverso intuizioni geniali ed elaborazioni uniche. Anche la nostra community, che attualmente conta oltre 110.000 fan e più di 70 club in Europa, ha voluto partecipare a questo momento storico e così testimoniare l'enorme affetto per il brand, per la sua storia e per il suo fondatore. Tutto ciò mi rende estremamente orgoglioso». «La scelta stessa del sedime stradale intitolato al fondatore della Casa dello Scorpione non è casuale, ed anzi testimonia che i valori e gli ideali del grande patrimonio automobilistico torinese continuano ad animare l'attività della nostra azienda. Ne è prova la presenza, proprio a pochi metri dalla nuova Via Abarth, dell'Heritage HUB, dell'headquarter di Abarth & C e del Design Center EMEA di FCA» ha dichiarato poi Roberto Giolito. [post_title] => Abarth festeggia 70 anni e Torino dedica una via al suo fondatore [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => abarth-festeggia-70-anni-e-torino-dedica-una-via-al-suo-fondatore [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-10-25 10:54:32 [post_modified_gmt] => 2019-10-25 08:54:32 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=670613 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Abarth festeggia 70 anni e Torino dedica una via al suo fondatore

Un legame indissolubile che lega il marchio Abarth con il capoluogo piemontese

Un bel regalo, quello della città di Torino, ad Abarth e ad FCA, che decide di onorare i 70 anni di storia del preparatore austriaco dedicando il nome ad una via del capoluogo piemontese.
Abarth festeggia 70 anni e Torino dedica una via al suo fondatore

Esistono nomi, insegne, tradizioni che per anni, in questo caso ben 70, segnano in maniera profonda la storia di una città, di un marchio, di un brand. Questo è il caso di Abarth che, in onore dei suoi 70 anni da quel lontano 1949, riceve un regalo particolarissimo dalla città che l’ha vista nascere e crescere. Nella giornata di ieri, il capoluogo piemontese ha deciso di dedicare una via a Carl Abarth (1908 – 1979), per onorare la storia di motori e di passione che la unisce allo storico preparatore austriaco.

Tra i personaggi di spicco presenti alla cerimonia menzioniamo Francesco Sicari, presidente del Consiglio Comunale, Sergio Rolando, assessore al Bilancio, Programmazione e Toponomastica, Luisa Bernardini, presidente Circoscrizione 2, Luca Napolitano, Head of EMEA Fiat and Abarth brand e Roberto Giolito, Head of FCA Heritage, che insieme hanno svelato la targa cittadina che dà il nome al tratto di strada compreso tra corso Orbassano e via Plava, dove attualmente sorgono il quartier generale della Casa dello Scorpione e l’Heritage HUB, che custodisce alcune tra le più importanti vetture prodotte dall’Abarth nella sua storia.

«Abarth quest’anno festeggia il 70° anniversario e l’intitolazione di una strada di Torino al suo fondatore Carlo Abarth è sicuramente il miglior modo per chiudere un anno di record e di festeggiamenti. – ha dichiarato Luca NapolitanoVoglio ringraziare la Città di Torino per questo riconoscimento a colui che ha rivoluzionato il mondo dell’automobile sportiva attraverso intuizioni geniali ed elaborazioni uniche. Anche la nostra community, che attualmente conta oltre 110.000 fan e più di 70 club in Europa, ha voluto partecipare a questo momento storico e così testimoniare l’enorme affetto per il brand, per la sua storia e per il suo fondatore. Tutto ciò mi rende estremamente orgoglioso».

«La scelta stessa del sedime stradale intitolato al fondatore della Casa dello Scorpione non è casuale, ed anzi testimonia che i valori e gli ideali del grande patrimonio automobilistico torinese continuano ad animare l’attività della nostra azienda. Ne è prova la presenza, proprio a pochi metri dalla nuova Via Abarth, dell’Heritage HUB, dell’headquarter di Abarth & C e del Design Center EMEA di FCA» ha dichiarato poi Roberto Giolito.

Abarth festeggia 70 anni e Torino dedica una via al suo fondatore
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati