Nuova Toyota e-Racer Concept, l’esercizio di stile di Akio Toyoda

Nuova Toyota e-Racer Concept, l’esercizio di stile di Akio Toyoda

Barchetta due posti in fila indiana, in esposizione al Salone di Tokyo 2019

Dal Salone di Tokyo 2019 scopriamo la nuova Toyota e-Racer una concept elettrica molto particolare, una barchetta due posti secchi, disposti in fila indiana, con delle soluzioni particolari per coinvolgere maggiormente gli appassionati.
Nuova Toyota e-Racer Concept, l’esercizio di stile di Akio Toyoda

All’interno del Salone di Tokyo si sta vedendo un po’ di tutto. Soprattutto concept, auto elettriche e concept elettriche, motivo per il quale, Akio Toyota in persona ha presentato la nuova Toyota e-Racer, un puro esercizio di stile che svela come potrebbe essere una sportiva leggera e minimalista del marchio giapponese, improntata al piacere di guida e alla riduzione del peso.

Toyota e-Racer, una sportiva elettrica minimalista

Basta un’occhiata per capire che questa concept vuole solamente rivolgersi ad un’unica tipologia di clientela, gli amanti della guida sportiva. Lo si capisce dalla carrozzeria, tipica da barchetta due posti rodaster, con parafanghi larghi e separati dalla carrozzeria, seduta estremamente bassa e design estremo, senza compromessi. Il rollbar è centrale, così come la posizione di guida, mentre il sedile del passeggero è posto precisamente dietro a quello del guidatore, in fila indiana quindi. Questo consente dalla vettura di presentare delle dimensioni estremamente compatte, sia in lunghezza ma soprattutto in larghezza, a favore della maneggevolezza e dell’agilità.

Il piacere di guida attraverso un programma fatto ad hoc

Lo sappiamo, spesso all’interno del concetto di un prototipo vengono ipotizzati svariati programmi, idee e pensieri che poi trovano difficile concretizzazione nella realtà, tuttavia crediamo che quello che interessa questa Toyota e-racer potrebbe risultare interessante e alquanto particolare. Dal momento che tutta l’attenzione di questo modello sarà rivolta verso gli appassionati della guida, delle emozioni al volante e del piacere su strada, Toyota ha pensato di creare una sorta di esperienza virtuale per i visitatori dello stand. Si tratta ovviamente di un prototipo statico, però è possibile crearsi una specie di tuta su misura attraverso uno scanner corporeo, e simulare un’esperienza di guida direttamente sul modello lì presente, con una particolarità dei sedili: si adattano alle forme di ogni individuo per assicurare la miglior posizione di guida e il miglior comfort.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati