WP_Post Object ( [ID] => 670891 [post_author] => 58 [post_date] => 2019-10-25 14:07:31 [post_date_gmt] => 2019-10-25 12:07:31 [post_content] => La futura Volkswagen Toureg R Plug-In Hybrid potrebbe essere il primo esperimento del marchio tedesco verso una gamma di veicoli sportivi assistiti dalla propulsione elettrica, a beneficio dello spunto, delle prestazioni e dei consumi. La gamma R dei veicoli Volkswagen si è sempre distinta per la propensione verso la sportività, la dinamica di guida e la trazione integrale. E' la prima volta, come in questo caso, che vediamo accoppiata alla tecnologia ibrida Plug-In.

Nuova Volkswagen Touareg R Plug-In Hybrid, sarà spinto da un 2.0 turbo 4 cilindri

La conferma del modello è arrivata nella giornata di ieri dal Direttore Marketing Jurgen Stackmann, il quale però non si è esposto più di tanto circa le caratteristiche del modello. Sappiamo però che il grande SUV di casa Volkswagen dovrebbe essere spinto da un'unità già vista nell'ambiente di Wolfsburg, il 2.0 TSI da 310 CV, che verrà abbinato ad un propulsore elettrico, probabilmente destinato alla sola motricità delle ruote posteriori, creando così una trazione integrale on-demand interamente gestita dall'elettronica e dal sistema ibrido. In Cina esiste già una versione ibrida del SUV tedesco, che presenta infatti un 2.0 TSI abbinato ad un unità elettrica da 136 CV, che porta la potenza complessiva dei due motori a 368 CV, presentando un'autonomia di circa 36 km in modalità 100% elettrica. Arriverà sicuramente anche in Europa, ma si prevede una motorizzazione decisamente più performante intorno ai 400 CV, che potrebbe appunto prendere il nome di R Plug-in Hybrid. Sembra quindi lecito aspettarsi un futuro quasi autonomo per la divisione R di Volkswagen, che potrebbe fare dell'elettrificazione il suo cavallo di battaglia. Potrebbero seguire altri modelli in gamma, a partire dalla nuova arrivata Volkswagen Golf VIII, capace di ospitare sulla stessa piattaforma motori diesel, benzina, full Hybrid, mild-Hybrid e Plug-in Hybrid. [post_title] => Nuova Volkswagen Touareg R Plug-In Hybrid, potrebbe arrivare a inizio 2021 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nuova-volkswagen-touareg-r-plug-in-hybrid-potrebbe-arrivare-a-inizio-2021 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-10-25 14:07:31 [post_modified_gmt] => 2019-10-25 12:07:31 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=670891 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nuova Volkswagen Touareg R Plug-In Hybrid, potrebbe arrivare a inizio 2021

Porrebbe ospitare il 2.0 TSI da 310 CV, con un'unità elettrica da 136 CV

Il nuovo Volkswagen Touareg R Plug-In Hybrid sembra sempre più vicino, come confermano lo stesso direttore marketing del brand tedesco, e potrebbe offrire una soluzione ibrida Plug-In da oltre 400 CV.
Nuova Volkswagen Touareg R Plug-In Hybrid, potrebbe arrivare a inizio 2021

La futura Volkswagen Toureg R Plug-In Hybrid potrebbe essere il primo esperimento del marchio tedesco verso una gamma di veicoli sportivi assistiti dalla propulsione elettrica, a beneficio dello spunto, delle prestazioni e dei consumi. La gamma R dei veicoli Volkswagen si è sempre distinta per la propensione verso la sportività, la dinamica di guida e la trazione integrale. E’ la prima volta, come in questo caso, che vediamo accoppiata alla tecnologia ibrida Plug-In.

Nuova Volkswagen Touareg R Plug-In Hybrid, sarà spinto da un 2.0 turbo 4 cilindri

La conferma del modello è arrivata nella giornata di ieri dal Direttore Marketing Jurgen Stackmann, il quale però non si è esposto più di tanto circa le caratteristiche del modello. Sappiamo però che il grande SUV di casa Volkswagen dovrebbe essere spinto da un’unità già vista nell’ambiente di Wolfsburg, il 2.0 TSI da 310 CV, che verrà abbinato ad un propulsore elettrico, probabilmente destinato alla sola motricità delle ruote posteriori, creando così una trazione integrale on-demand interamente gestita dall’elettronica e dal sistema ibrido.

In Cina esiste già una versione ibrida del SUV tedesco, che presenta infatti un 2.0 TSI abbinato ad un unità elettrica da 136 CV, che porta la potenza complessiva dei due motori a 368 CV, presentando un’autonomia di circa 36 km in modalità 100% elettrica. Arriverà sicuramente anche in Europa, ma si prevede una motorizzazione decisamente più performante intorno ai 400 CV, che potrebbe appunto prendere il nome di R Plug-in Hybrid.

Sembra quindi lecito aspettarsi un futuro quasi autonomo per la divisione R di Volkswagen, che potrebbe fare dell’elettrificazione il suo cavallo di battaglia. Potrebbero seguire altri modelli in gamma, a partire dalla nuova arrivata Volkswagen Golf VIII, capace di ospitare sulla stessa piattaforma motori diesel, benzina, full Hybrid, mild-Hybrid e Plug-in Hybrid.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati