Hyundai, oltre 560 mila vetture elettriche all’anno a partire dal 2025

Hyundai, oltre 560 mila vetture elettriche all’anno a partire dal 2025

In aumento del 59% gli utili del marchio sudcoreano

Hyundai ha pubblicato il report sugli ultimi risultati finanziari del terzo trimestre del 2019, evidenziando una crescita degli utili, sebbene sotto le aspettative, annunciando un obiettivo di oltre mezzo milione di veicoli elettrici venduti all'anno a partire dal 2025.
Hyundai, oltre 560 mila vetture elettriche all’anno a partire dal 2025

Il programma di elettrificazione di Hyundai continua a procedere a vele spiegate, ponendosi come nuovo obiettivo per il 2025, l’immatricolazione di almeno 560 mila vetture elettriche a livello globale. Questo traguardo decisamente ambizioso sarebbe supportato da una strategia aziendale che vedrebbe la commercializzazione di almeno altri 16 veicoli elettrici entro i prossimi 6 anni. Facendo alcuni calcoli veloce, abbiamo ipotizzato che se il marchio sud coreano dovesse veramente raggiungere questo traguardo dal 2025 e mantenerlo stabile negli anni a seguire, rappresenterebbe un’immatricolazione di veicoli elettrici 17 volte superiore rispetto ai valori attuali. Una crescita decisamente importante, ma del tutto al passo coi competitors, infatti Volkswagen ha stimato circa 22 milioni di vetture elettriche venduti nei prossimi 10 anni, comprendendo tutti i marchi appartenenti al suo gruppo. Anche Generale Motors ha recentemente comunicato il suo intento di raggiungere quota 1 milione di veicoli elettrici immatricolati entro il 2025.

Hyundai, un obiettivo necessario per la produzione su larga scala delle elettriche

Questo non è assolutamente un obiettivo ambizioso. Se Hyundai non dovesse riuscire ad aumentare i volumi abbastanza velocemente, i costi delle auto elettriche peseranno sulla redditività “, ha dichiarato Lee Jae-il, analista di Eugene Securities & Investment. La sfida più complicata per le case automobilistiche, ad oggi è proprio questa. Riuscire ad anticipare ciò che i clienti richiederanno nel recente futuro, mantenendo gli standard di qualità a cui il marchio ci ha abituato, senza gravare sui costi di produzione e mantenendo alta la redditività. Riguardo alla sua situazione finanziaria infatti, Hyundai ha rivelato che l’utile netto del terzo trimestre 2019 è aumentato del 59% a 427 miliardi di won (365 milioni di dollari), che è però inferiore alla stima di 684 miliardi di won (583 milioni di dollari) fornita in precedenza dagli analisti a causa di 600 miliardi (511 milioni di dollari) di accantonamenti destinati a far fronte a potenziali difetti dei propulsori negli Stati Uniti e in Corea del Sud.

Negli altri stati, Hyundai ha rivelato che le sue vendite totali sono diminuite del 3% nel terzo trimestre a causa del calo delle vendite sul mercato cinese e sudcoreano nonostante un aumento delle vendite negli Stati Uniti e una forte domanda per i SUV. Tuttavia, è previsto che la redditività migliorerà nel quarto trimestre grazie al lancio della prossima Genesis GV80 e all’aumento della produzione di altri modelli, soprattutto le compatte e i piccoli SUV in Europa.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati