WP_Post Object ( [ID] => 671601 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-10-29 15:05:03 [post_date_gmt] => 2019-10-29 14:05:03 [post_content] => Il Nano Cellulose Vehicle (NCV), presentato in anteprima al Motor Show di Tokyo in corso in questi giorni, è il concept che rappresenta la dimostrazione pratica dell'utilizzo di un innovativo materiale, le nano fibre di cellulosa (CNF), nell'industria automobilistica.  Questa vettura con forme e design da supercar è il frutto del lavoro di collaborazione sviluppato da un consorzio composto da 22 università, istituti di ricerca e azienda giapponesi che si è costituito nel 2016 per volere del Ministero dell'Ambiente nipponico.

Nano fibre di cellulosa per carrozzeria e telaio

Le nano fibre di cellulosa, materia prima derivata da piante e scarti agricoli riciclati, è stata utilizzata per produrre gran parte del corpo della vettura, comprese le porte, il tetto e il cofano. L'utilizzo di questo materiale significa che le componenti esterne dell'auto interessate sono fino al 50% più leggere rispetto alle stesse parti fabbricate con i materiali più tradizionali dell'industria automobilistica. Il CNF è stato ampiamente utilizzato anche per la realizzazione della scocca dell'auto.

Design firmato Toyota

Il design esterno di questa vettura è stato realizzato sotto la guida di Yuzo Niimi, della divisione sviluppo e personalizzazione di Toyota, che è uno dei membri del consorzio. La NCV Concept ha dimensioni relativamente compatte, con l'anteriore caratterizzato da gruppi ottici aggressivi e da una piccola griglia frontale affilata. Il prototipo è dotato di porte a "farfalla", ruote con cerchi multi-razze e un posteriore nel quale spiccano dei fanali che si sviluppano per tutta la coda ed un grande diffusore.

Legno nell'abitacolo, alimentazione sconosciuta

All'interno, la Nano Cellulose Vehicle Concept propone la gran parte delle superfici, compreso il cruscotto, rivestiti in legno ed un volante a due razze con comandi integrati. Dato che il concept è una sorta di "laboratorio tecnico" concentrato sull'utilizzo delle nano fibre di cellulosa, gli sviluppatori non si sono pronunciati sulle caratteristiche meccaniche e sul tipo di motorizzazione. Secondo i rumors però sembrerebbe che sotto il cofano della NCV Concept ci sia un propulsore con celle a combustibile a idrogeno e che la sua velocità massima sia stata limitata ad appena 20 chilometri orari. [post_title] => Nano Cellulose Vehicle Concept: ecco la supercar più ecologica di sempre [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nano-cellulose-vehicle-concept-tokyo-motor-show-2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-10-29 15:05:03 [post_modified_gmt] => 2019-10-29 14:05:03 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=671601 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nano Cellulose Vehicle Concept: ecco la supercar più ecologica di sempre [FOTO]

Realizzata in gran parte in nano fibre di cellulosa

La Nano Cellulose Vehicle, svelata in anteprima al Salone di Tokyo 2019, è la prima vettura composta in gran parte da nano fibre di cellulosa, un innovativo materiale resistente ed ecologico derivato da piante e scarti agricoli riciclati.

Il Nano Cellulose Vehicle (NCV), presentato in anteprima al Motor Show di Tokyo in corso in questi giorni, è il concept che rappresenta la dimostrazione pratica dell’utilizzo di un innovativo materiale, le nano fibre di cellulosa (CNF), nell’industria automobilistica. 

Questa vettura con forme e design da supercar è il frutto del lavoro di collaborazione sviluppato da un consorzio composto da 22 università, istituti di ricerca e azienda giapponesi che si è costituito nel 2016 per volere del Ministero dell’Ambiente nipponico.

Nano fibre di cellulosa per carrozzeria e telaio

Le nano fibre di cellulosa, materia prima derivata da piante e scarti agricoli riciclati, è stata utilizzata per produrre gran parte del corpo della vettura, comprese le porte, il tetto e il cofano. L’utilizzo di questo materiale significa che le componenti esterne dell’auto interessate sono fino al 50% più leggere rispetto alle stesse parti fabbricate con i materiali più tradizionali dell’industria automobilistica. Il CNF è stato ampiamente utilizzato anche per la realizzazione della scocca dell’auto.

Design firmato Toyota

Il design esterno di questa vettura è stato realizzato sotto la guida di Yuzo Niimi, della divisione sviluppo e personalizzazione di Toyota, che è uno dei membri del consorzio. La NCV Concept ha dimensioni relativamente compatte, con l’anteriore caratterizzato da gruppi ottici aggressivi e da una piccola griglia frontale affilata. Il prototipo è dotato di porte a “farfalla”, ruote con cerchi multi-razze e un posteriore nel quale spiccano dei fanali che si sviluppano per tutta la coda ed un grande diffusore.

Legno nell’abitacolo, alimentazione sconosciuta

All’interno, la Nano Cellulose Vehicle Concept propone la gran parte delle superfici, compreso il cruscotto, rivestiti in legno ed un volante a due razze con comandi integrati.

Dato che il concept è una sorta di “laboratorio tecnico” concentrato sull’utilizzo delle nano fibre di cellulosa, gli sviluppatori non si sono pronunciati sulle caratteristiche meccaniche e sul tipo di motorizzazione. Secondo i rumors però sembrerebbe che sotto il cofano della NCV Concept ci sia un propulsore con celle a combustibile a idrogeno e che la sua velocità massima sia stata limitata ad appena 20 chilometri orari.

Nano Cellulose Vehicle Concept: ecco la supercar più ecologica di sempre [FOTO]
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati