WP_Post Object ( [ID] => 671829 [post_author] => 58 [post_date] => 2019-10-30 15:07:47 [post_date_gmt] => 2019-10-30 14:07:47 [post_content] => Si tratta di un provvedimento necessario per ovviare alla disattenzione dei genitori. Potrà sembra assurdo, lo capiamo, ma spesso la fretta e l'essere soprappensiero, gioca brutti scherzi ai genitori in ogni parte del mondo. La nuova legge è intervenuta sull'art.172 del Codice della Strada, imponendo ai genitori che trasportano dei bambini sotto ai 4 anni, di installare un dispositivo sonoro, o acquistare un seggiolino già provvisto, entro il 6 marzo 2020. Tra le soluzioni al problema sono stati identificati tre diversi tipi di dispositivi. Il primo prevede un apparecchio già compreso con il seggiolino. Il secondo è compreso nell'allestimento della vettura, mentre l'ultimo è un dispositivo acquistabile separatamente che si collega alla cintura e al seggiolino stesso. Il fine è sempre lo stesso, evitare che i genitori di dimentichino dei bambini a bordo. Per i trasgressori sono previste multe a partire da 83 euro fino ad un massimo di 333€, prevedendo anche il ritiro della patente nel caso in cui il reato dovesse presentarsi più volte. Nei prossimi mesi arriveranno sicuramente sul mercato diverse soluzioni per far fronte a questo problema, con apparecchi sviluppati ad hoc e accessori già inclusi nella dotazione della macchina. Ricordiamo inoltre che il dispositivo dovrà sempre essere presente a bordo, anche in caso di brevi spostamenti. E' bene poi ricordarsi di sfruttare gli attacco ISOFIX per fissare i seggiolini alla vettura, una soluzione internazionale per la messa in sicurezza degli apparecchi. Sarà poi presene un fondo di circa 14,1 milioni di euro, stanziato dalla legge finanziaria dello scorso anno, che vede un contributo di 30 euro per seggiolino, fino ad esaurimento scorte. [post_title] => Seggiolini anti-abbandono, obbligatori a partire da Marzo 2020 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => seggiolini-anti-abbandono-obbligatori-a-partire-da-marzo-2020 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-10-30 15:07:47 [post_modified_gmt] => 2019-10-30 14:07:47 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=671829 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Seggiolini anti-abbandono, obbligatori a partire da Marzo 2020

Sono previste multe fino a 333 euro e il ritiro della patente per i casi di violazione ripetuta

Per far fronte ad una problematica seria e non così isolata, sarà necessario installare un dispositivo sonoro sui passeggini per i bambini sotto ai 4 anni, così da non rischiare l'abbandono da parte dei genitori.
Seggiolini anti-abbandono, obbligatori a partire da Marzo 2020

Si tratta di un provvedimento necessario per ovviare alla disattenzione dei genitori. Potrà sembra assurdo, lo capiamo, ma spesso la fretta e l’essere soprappensiero, gioca brutti scherzi ai genitori in ogni parte del mondo. La nuova legge è intervenuta sull’art.172 del Codice della Strada, imponendo ai genitori che trasportano dei bambini sotto ai 4 anni, di installare un dispositivo sonoro, o acquistare un seggiolino già provvisto, entro il 6 marzo 2020. Tra le soluzioni al problema sono stati identificati tre diversi tipi di dispositivi. Il primo prevede un apparecchio già compreso con il seggiolino. Il secondo è compreso nell’allestimento della vettura, mentre l’ultimo è un dispositivo acquistabile separatamente che si collega alla cintura e al seggiolino stesso. Il fine è sempre lo stesso, evitare che i genitori di dimentichino dei bambini a bordo.

Per i trasgressori sono previste multe a partire da 83 euro fino ad un massimo di 333€, prevedendo anche il ritiro della patente nel caso in cui il reato dovesse presentarsi più volte. Nei prossimi mesi arriveranno sicuramente sul mercato diverse soluzioni per far fronte a questo problema, con apparecchi sviluppati ad hoc e accessori già inclusi nella dotazione della macchina. Ricordiamo inoltre che il dispositivo dovrà sempre essere presente a bordo, anche in caso di brevi spostamenti. E’ bene poi ricordarsi di sfruttare gli attacco ISOFIX per fissare i seggiolini alla vettura, una soluzione internazionale per la messa in sicurezza degli apparecchi. Sarà poi presene un fondo di circa 14,1 milioni di euro, stanziato dalla legge finanziaria dello scorso anno, che vede un contributo di 30 euro per seggiolino, fino ad esaurimento scorte.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Guida Sicura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati