WP_Post Object ( [ID] => 671683 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-10-31 09:00:45 [post_date_gmt] => 2019-10-31 08:00:45 [post_content] => FCA e Groupe PSA hanno trovato l'intesa che dà il via ufficiale alla nozze tra i due gruppi per creare un gigante dell'auto in grado di affrontare al meglio le nuove sfide della mobilità. Fiat Chrysler Automobiles e Groupe PSA hanno rilasciato un comunicato congiunto che annuncia l'accordo raggiunto e delinea i tratti principali del nuovo colosso che andrà a nascere dal matrimonio tra i due costruttori.

Fusione paritetica, si lavora al Memorandum vincolante

Nella nota si legge che i consigli di amministrazione di FCA e di Groupe PSA hanno deciso di "lavorare a una piena aggregazione dei rispettivi business tramite una fusione paritetica (50 e 50). Entrambi i consigli hanno dato mandato ai rispettivi team di portare a termine le discussioni per raggiungere nelle prossime settimane un Memorandum of understanding vincolante".

Nuova società: John Elkann presidente e Carlos Tavares amministratore delegato

L'operazione di fusione darà vita al quarto gruppo mondiale del settore automobilistico con un volume annuale di veicoli venduti pari a 8,7 milioni. La nuova società paritetica che nascerà dalla fusione tra FCA e PSA, che avrà sede in Olanda, avrà un consiglio di amministratore composto da 11 membri con John Elkann presidente e Carlos Tavares CEO e membro del Consiglio.

Risparmi di 3,7 miliardi di euro, ma senza chiusure di stabilimenti

Il comunicato stima in 3,7 miliardi di euro i risparmi annuali derivanti dall'aggregazione tra i due gruppi, precisando che la stessa non prevederà però alcuna chiusura degli stabilimenti attualmente attivi per FCA e PSA. Sono invece 2,8 miliardi i costi della fusione previsti. Alla luce dei risultati del 2018, il nuovo gruppo che andrà a nascere andrebbe a raggiungere un fatturato superiore ai 170 miliardi di euro e genererebbe un utile operativo di 11 miliardi.

Vantaggi su più fronti: mercato, prodotti, competenze

La società risultante dalla fusione, spiegano i due costruttori, beneficerebbe di margini tra i più elevati nei marcati ove presente, sulla base della solidità di FCA in Nord America e in America Latina e quella di Groupe PSA in Europa. In termini di prodotto l'aggregazione unirebbe la forza dei brand dei due gruppi in numerosi segmenti: veicoli passeggeri mainstream, SUV, luxury, premium, SUV, truck e veicoli commerciali leggeri. Inoltre FCA e PSA potranno condividere anche il know-how sulle tecnologie che stanno plasmando la nuova era della mobilità: propulsione elettrificata, guida autonoma e connettività digitale.

Il commento di Tavares e Manley

Carlos Tavares, futuro amministratore delegato della nuova società, ringraziando l'attuale ad di FCA, Mike Manley, ha dichiarato: "Questa convergenza crea un significativo valore per tutti gli azionisti e apre a un futuro brillante per la società risultante dalla fusione. Sono soddisfatto del lavoro fatto finora con Mike e sarò molto felice di continuare a lavorare con lui per costruire insieme un grande gruppo". Riconoscenza che emerge anche nelle parole di Manley che ha affermato: "Sono contento di avere l'opportunità di lavorare con Carlos e il suo team su questa aggregazione che ha il potenziale di cambiare il settore. Abbiamo una lunga storia di cooperazione di successo con Groupe PSA e sono convinto che, insieme a tutte le nostre persone, potremo creare una società leader nella mobilità a livello globale". [post_title] => Fusione FCA-Groupe PSA, accordo raggiunto: via libera alla nascita di un colosso dell'auto da 45 miliardi di euro [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fusione-fca-psa-peugeot-citroen-trattativa [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-10-31 09:15:40 [post_modified_gmt] => 2019-10-31 08:15:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=671683 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Fusione FCA-Groupe PSA, accordo raggiunto: via libera alla nascita di un colosso dell’auto da 45 miliardi di euro

Nuova società paritaria con il 50% a testa per i due gruppi

La fusione tra Fiat-Chrysler e Groupe PSA si fa. Un comunicato ufficiale congiunto dei gruppi dà il via alle nozze per la creazione di una nuova società paritetica che sarà il quarto produttore mondiale di auto e della quale Jonh Elkann sarà il presidente e Carlos Tavares l'amministratore delegato.
Fusione FCA-Groupe PSA, accordo raggiunto: via libera alla nascita di un colosso dell’auto da 45 miliardi di euro

FCA e Groupe PSA hanno trovato l’intesa che dà il via ufficiale alla nozze tra i due gruppi per creare un gigante dell’auto in grado di affrontare al meglio le nuove sfide della mobilità.

Fiat Chrysler Automobiles e Groupe PSA hanno rilasciato un comunicato congiunto che annuncia l’accordo raggiunto e delinea i tratti principali del nuovo colosso che andrà a nascere dal matrimonio tra i due costruttori.

Fusione paritetica, si lavora al Memorandum vincolante

Nella nota si legge che i consigli di amministrazione di FCA e di Groupe PSA hanno deciso di “lavorare a una piena aggregazione dei rispettivi business tramite una fusione paritetica (50 e 50). Entrambi i consigli hanno dato mandato ai rispettivi team di portare a termine le discussioni per raggiungere nelle prossime settimane un Memorandum of understanding vincolante”.

Nuova società: John Elkann presidente e Carlos Tavares amministratore delegato

L’operazione di fusione darà vita al quarto gruppo mondiale del settore automobilistico con un volume annuale di veicoli venduti pari a 8,7 milioni. La nuova società paritetica che nascerà dalla fusione tra FCA e PSA, che avrà sede in Olanda, avrà un consiglio di amministratore composto da 11 membri con John Elkann presidente e Carlos Tavares CEO e membro del Consiglio.

Risparmi di 3,7 miliardi di euro, ma senza chiusure di stabilimenti

Il comunicato stima in 3,7 miliardi di euro i risparmi annuali derivanti dall’aggregazione tra i due gruppi, precisando che la stessa non prevederà però alcuna chiusura degli stabilimenti attualmente attivi per FCA e PSA. Sono invece 2,8 miliardi i costi della fusione previsti. Alla luce dei risultati del 2018, il nuovo gruppo che andrà a nascere andrebbe a raggiungere un fatturato superiore ai 170 miliardi di euro e genererebbe un utile operativo di 11 miliardi.

Vantaggi su più fronti: mercato, prodotti, competenze

La società risultante dalla fusione, spiegano i due costruttori, beneficerebbe di margini tra i più elevati nei marcati ove presente, sulla base della solidità di FCA in Nord America e in America Latina e quella di Groupe PSA in Europa. In termini di prodotto l’aggregazione unirebbe la forza dei brand dei due gruppi in numerosi segmenti: veicoli passeggeri mainstream, SUV, luxury, premium, SUV, truck e veicoli commerciali leggeri. Inoltre FCA e PSA potranno condividere anche il know-how sulle tecnologie che stanno plasmando la nuova era della mobilità: propulsione elettrificata, guida autonoma e connettività digitale.

Il commento di Tavares e Manley

Carlos Tavares, futuro amministratore delegato della nuova società, ringraziando l’attuale ad di FCA, Mike Manley, ha dichiarato: “Questa convergenza crea un significativo valore per tutti gli azionisti e apre a un futuro brillante per la società risultante dalla fusione. Sono soddisfatto del lavoro fatto finora con Mike e sarò molto felice di continuare a lavorare con lui per costruire insieme un grande gruppo”.

Riconoscenza che emerge anche nelle parole di Manley che ha affermato: “Sono contento di avere l’opportunità di lavorare con Carlos e il suo team su questa aggregazione che ha il potenziale di cambiare il settore. Abbiamo una lunga storia di cooperazione di successo con Groupe PSA e sono convinto che, insieme a tutte le nostre persone, potremo creare una società leader nella mobilità a livello globale”.

Fusione FCA-Groupe PSA, accordo raggiunto: via libera alla nascita di un colosso dell’auto da 45 miliardi di euro
4.9 (97.5%) 8 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati