WP_Post Object ( [ID] => 672560 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-11-05 18:18:44 [post_date_gmt] => 2019-11-05 17:18:44 [post_content] => Groupe PSA Italia chiude i primi dieci mesi dell'anno con una crescita di quota di mercato in controtendenza rispetto all'andamento del mercato, confermando un trend duraturo e positivo.

Quota di mercato al 16,4%: + 0,9%

Da gennaio a ottobre 2019, Groupe PSA ha immatricolato in Italia 290.821 vetture e veicoli commerciali dei marchi Peugeot, Citroen, DS e Opel, pari ad una quota di mercato del 16,4%, guadagnando 0,9 punti percentuali rispetto all'analogo periodo del 2018. Tale incremento permette al costruttore francese di consolidare il secondo posto, per quota di mercato, tra i gruppi automobilistici in Italia.

In crescita tutti i marchi del Gruppo

Le performance commerciali dei primi dieci mesi dell'anno evidenziano come tutti e quattro i brand di Groupe PSA abbiano registrato una quota di mercato in crescita, a dimostrazione di un'offerta commerciale armoniosa, capillare e distribuita che consente di coprire tutti i principali segmenti di mercato.

Immatricolazioni +5,4%, quota veicoli commerciali al 20%

Mentre il mercato automobilistico registra una flessione dello 0,3 nei primi dieci mesi del 2019, l'immatricolato complessivo di Groupe PSA Italia va in controtendenza aumentando del 5,4%. Estremamente positivi anche i risultati nel mercato dei veicoli commerciali con oltre 30.000 immatricolazioni da inizio anno parti ad una quota del 20%, che consente a Groupe PSA Italia di rafforzare il secondo posto tra i costruttori in termini di quota di mercato. [post_title] => Groupe PSA Italia in crescita nei primi dieci mesi dell'anno [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => groupe-psa-italia-mercato-gennaio-ottobre-2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-11-05 18:18:44 [post_modified_gmt] => 2019-11-05 17:18:44 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=672560 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Groupe PSA Italia in crescita nei primi dieci mesi dell’anno

La quota di mercato sale al 16,4% (+0,9%)

Nel periodo gennaio-ottobre 2019 l'immatricolato complessivo di Groupe PSA Italia è cresciuto del 5,4%, in controtendenza rispetto al mercato auto, con una quota salita al 16,4%.
Groupe PSA Italia in crescita nei primi dieci mesi dell’anno

Groupe PSA Italia chiude i primi dieci mesi dell’anno con una crescita di quota di mercato in controtendenza rispetto all’andamento del mercato, confermando un trend duraturo e positivo.

Quota di mercato al 16,4%: + 0,9%

Da gennaio a ottobre 2019, Groupe PSA ha immatricolato in Italia 290.821 vetture e veicoli commerciali dei marchi Peugeot, Citroen, DS e Opel, pari ad una quota di mercato del 16,4%, guadagnando 0,9 punti percentuali rispetto all’analogo periodo del 2018. Tale incremento permette al costruttore francese di consolidare il secondo posto, per quota di mercato, tra i gruppi automobilistici in Italia.

In crescita tutti i marchi del Gruppo

Le performance commerciali dei primi dieci mesi dell’anno evidenziano come tutti e quattro i brand di Groupe PSA abbiano registrato una quota di mercato in crescita, a dimostrazione di un’offerta commerciale armoniosa, capillare e distribuita che consente di coprire tutti i principali segmenti di mercato.

Immatricolazioni +5,4%, quota veicoli commerciali al 20%

Mentre il mercato automobilistico registra una flessione dello 0,3 nei primi dieci mesi del 2019, l’immatricolato complessivo di Groupe PSA Italia va in controtendenza aumentando del 5,4%.

Estremamente positivi anche i risultati nel mercato dei veicoli commerciali con oltre 30.000 immatricolazioni da inizio anno parti ad una quota del 20%, che consente a Groupe PSA Italia di rafforzare il secondo posto tra i costruttori in termini di quota di mercato.

Groupe PSA Italia in crescita nei primi dieci mesi dell’anno
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati