WP_Post Object ( [ID] => 673111 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-11-07 18:00:04 [post_date_gmt] => 2019-11-07 17:00:04 [post_content] => La Lancia Thema, berlina di segmento E, che venne prodotta dal marchio torinese dal 2011 al 2014 ritorna, anche se solo virtualmente, in un'interpretazione stilistica moderna che ne ipotizza forme e design qualora si presentasse nell'attuale panorama automobilistico.

Due render

In realtà sono due le declinazioni della nuova Lancia Thema che prendono vita attraverso i due render che proponiamo in questo articolo. Il primo, quello nell'immagine qui sopra, disegna un'elegante e pratica berlina tre volumi con carrozzeria quattro porte. Il profilo della vettura è caratterizzato da cerchi in lega a dieci doppie razze, passaruota allargati, presa d'aria dietro il passaruota anteriore, cornice cromata che circonda i finestrini e pinna di squalo sulla parte posteriore del tetto.

Il posteriore della berlina

Dando uno sguardo invece alla coda della vettura, notiamo che la moderna Lancia Thema è stata disegnata con un lunotto marcatamente inclinato, mentre il posteriore propone uno spoiler ridotto, dei grandi fanali dalla forma rettangolare con due elementi distinti a sviluppo orizzontale che si estendono per circa la metà sul portellone, un elemento scuro che fa da cornice ai gruppi ottici e li lega visivamente unendosi sul portellone. Sotto il paraurti bombato si nota il diffusore che integra due grandi terminali di scarico rettangolari.

Variante coupé a due porte

La seconda interpretazione di una moderna Lancia Thema la immagina in una veste più sportiva, con una configurazione da coupé due porte che strizza l'occhio alla guida più dinamica e spinta. Proposta in livrea verde, questa variante della Lancia Thema adotta un forma differente per le vetrature laterali, qui incorniciate da un sottile profilo nero, mentre assumono un inclinazione diversa le nervature che scolpiscono la fiancata.

Coda più aggressiva

Anch'essa dotata di pinna di squalo sul tetto e di lunotto inclinato, la Lancia Thema due porte dispone di portellone con spoiler appena accennato e di fanali posteriori, che anche stavolta si sviluppano in parte sul portellone, con profilo esterno a circondare l'elemento centrale dei gruppo ottici. Il portellone, sul quale non c'è più l'elemento nero a unire i fanali, appare più raccolto. Cambia anche il paraurti posteriore, reso più sportivo e grintoso con le prese d'aria verticali ai due lati e il diffusore più stretto e con profilo inferiore cromato che accoglie quattro terminali di scarico, due per lato, di forma ovale. [post_title] => Lancia Thema: doppia declinazione che ne immagina il ritorno [RENDERING] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nuova-lancia-thema-2019-rendering [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-11-07 18:00:04 [post_modified_gmt] => 2019-11-07 17:00:04 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=673111 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 3 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Lancia Thema: doppia declinazione che ne immagina il ritorno [RENDERING]

Interpretazione stilistica moderna in veste di berlina e di coupé

La Lancia Thema, berlina uscita dal mercato nel 2014, ritorna in abiti moderni e in due configurazioni, berlina quattro porte e coupé due porte, attraverso dei render.
Lancia Thema: doppia declinazione che ne immagina il ritorno [RENDERING]

La Lancia Thema, berlina di segmento E, che venne prodotta dal marchio torinese dal 2011 al 2014 ritorna, anche se solo virtualmente, in un’interpretazione stilistica moderna che ne ipotizza forme e design qualora si presentasse nell’attuale panorama automobilistico.

Due render

In realtà sono due le declinazioni della nuova Lancia Thema che prendono vita attraverso i due render che proponiamo in questo articolo. Il primo, quello nell’immagine qui sopra, disegna un’elegante e pratica berlina tre volumi con carrozzeria quattro porte. Il profilo della vettura è caratterizzato da cerchi in lega a dieci doppie razze, passaruota allargati, presa d’aria dietro il passaruota anteriore, cornice cromata che circonda i finestrini e pinna di squalo sulla parte posteriore del tetto.

Il posteriore della berlina

Dando uno sguardo invece alla coda della vettura, notiamo che la moderna Lancia Thema è stata disegnata con un lunotto marcatamente inclinato, mentre il posteriore propone uno spoiler ridotto, dei grandi fanali dalla forma rettangolare con due elementi distinti a sviluppo orizzontale che si estendono per circa la metà sul portellone, un elemento scuro che fa da cornice ai gruppi ottici e li lega visivamente unendosi sul portellone. Sotto il paraurti bombato si nota il diffusore che integra due grandi terminali di scarico rettangolari.

Variante coupé a due porte

La seconda interpretazione di una moderna Lancia Thema la immagina in una veste più sportiva, con una configurazione da coupé due porte che strizza l’occhio alla guida più dinamica e spinta. Proposta in livrea verde, questa variante della Lancia Thema adotta un forma differente per le vetrature laterali, qui incorniciate da un sottile profilo nero, mentre assumono un inclinazione diversa le nervature che scolpiscono la fiancata.

Coda più aggressiva

Anch’essa dotata di pinna di squalo sul tetto e di lunotto inclinato, la Lancia Thema due porte dispone di portellone con spoiler appena accennato e di fanali posteriori, che anche stavolta si sviluppano in parte sul portellone, con profilo esterno a circondare l’elemento centrale dei gruppo ottici. Il portellone, sul quale non c’è più l’elemento nero a unire i fanali, appare più raccolto. Cambia anche il paraurti posteriore, reso più sportivo e grintoso con le prese d’aria verticali ai due lati e il diffusore più stretto e con profilo inferiore cromato che accoglie quattro terminali di scarico, due per lato, di forma ovale.

Lancia Thema: doppia declinazione che ne immagina il ritorno [RENDERING]
4.8 (95.38%) 13 votes
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

3 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Wolf

    8 Novembre 2019 at 08:32

    È mista tra una audi e una mustang?

  2. Marcello Rossi

    8 Novembre 2019 at 19:04

    Fatene una su base Peugeot 508, chissà mai la facciano davvero..
    https://www.peugeot.it/gamma/gamma-modelli/nuova-peugeot-508.html

  3. fabio filicetti

    20 Novembre 2019 at 08:05

    Perché non ripuntare su questi mostri sacri dello stile automobilistico Italiano!!! Thema, Delta, Fulvia, Flavia……… In chiave moderna!!

Articoli correlati