WP_Post Object ( [ID] => 640839 [post_author] => 24 [post_date] => 2019-11-12 11:25:28 [post_date_gmt] => 2019-11-12 10:25:28 [post_content] => La nuova BMW M2 CS, ufficialmente presentata online dal costruttore bavarese qualche giorno fa, dà un assaggio delle proprie straordinarie capacità nel Launch Film rilasciato dall'Elica.

Pura potenza tra i cordoli

Nella clip, visibile qui sopra, la BMW M2 CS mostra in che modo è in grado di aggredire le curve e divorare l'asfalto della pista con estrema grinta e velocità, a dimostrazione delle sue apprezzabili caratteristiche tecniche e meccaniche.

Motore 3.0 biturbo da 450 CV

Confermando in gran parte le indiscrezioni dell'ultima ora relative ai suoi dettagli tecnici, la nuova BMW M2 CS monta sotto il cofano il motore sei cilindri in linea biturbo da 3.0 litri che sviluppa 450 CV di potenza e 550 Nm di coppia massima. Si tratta di un notevole upgrade, con 40 CV in più, rispetto alla BMW M2 Competition il cui propulsore eroga 410 CV e 550 Nm di coppia.

Sia con cambio manuale che automatico

Al potente motore biturbo da 450 CV il affianca di serie il cambio manuale a 6 marce, dotata del sistema per agevolare le cambiate nella guida più spinta, che permette alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi. A richiesta è disponibile anche il cambio automatico a doppia frizione DCT a 7 rapporti, abbinato alle palette al volante, che rende la vettura più scattante abbassando a 4 secondi il tempo sullo sprint 0-100 km/h. Il guidatore ha la possibilità di impostare la morbidezza delle cambiate della trasmissione DCT scegliendo fra tre diversi setup: Efficient, Sport e Sport+. Sulla BMW M2 CS la trazione è posteriore. Per quanto riguarda la velocità di punta questa è di 280 km/h.

Sospensioni adattive M

Ovviamente gli aggiornamenti rispetto alla M2 normale non finiscono qui, perché la M2 CS dispone anche di sospensioni adattive M e di un nuovo sistema di scarico sportivo con valvole a controllo elettronico. Le sospensioni regolabili permettono al guidatore di settarle su tre diversi livelli di smorzamento: Comfort per la guida di tutti i giorni, Sport e Sport+ per l'utilizzo in pista. Nella dotazione di serie della BMW M2 CS ci sono anche il differenziale posteriore sportivo, che ripartire la coppia per evitare perdite di aderenza sull'asse posteriore, e l'impianto frenante maggiorato con dischi di 40 cm all'anteriore e di 38 cm al posteriore. In optional disponibili anche i freni in carbo-ceramica.

Peso ridotto con l'ampio uso di fibra di carbonio

BMW non ha svelato l'esatto peso della vettura, ma la M2 CS è decisamente più leggera potendo fare affidamento su una ricca serie di componenti in fibra di carbonio tra cui lo splitter anteriore, lo spoiler posteriore e il cofano. Anche il tetto è realizzato in fibra di carbonio, così come il diffusore posteriore e le calotte degli specchietti retrovisori esterni. La BWM M2 CS monta nuova cerchi forgiati da 19 pollici con finitura oro opaco o nero lucido. Sono quattro invece i colori disponibili per la carrozzeria: bianco Alpine, blu Misano, nero Zaffiro e argento Hockenheim.

Interni in pelle e Alcantara con accenti rossi

Lo stile spiccatamente sportivo della BMW M2 CS caratterizza anche gli interni come possiamo vedere dalle immagini. Salendo a bordo della vettura si viene accolti da sedili sportivi in pelle e Alcantara nera con cuciture a contrasto rosse e un accento col tricolore di BMW M sui poggiatesta dei sedili anteriori. Si possono poi notare il volante rivestito in Alcantara, le maniglie delle porte in fibra di carbonio e il dettaglio del sigla CS applicato con inserti in rosso sul cruscotto. La vettura adotta anche la console centrale in plastica rinforzata con fibra di carbonio, permettendo un ulteriore risparmio di peso di oltre 2,7 kg.

Attesa al Salone di Los Angeles, prezzi in Germania da 95.000 euro

La BMW M2 CS, che debutterà in anteprima al Salone di Los Angeles 2019 (22 novembre - 2 dicembre), sarà prodotta, a partire da marzo 2020, in edizione limitata di sole 2.200 unità. Per quanto riguarda i prezzi, la BMW M2 CS sarà proposta sul mercato tedesco a partire da 95.000 euro. [post_title] => BMW M2 CS 2020: così la nuova sportiva divora l'asfalto con i suoi 450 CV [FOTO e VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bmw-m2-cs-2020-prova-prezzo-uscita-motore-consumi-scheda-tecnica [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-11-12 11:32:03 [post_modified_gmt] => 2019-11-12 10:32:03 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=640839 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW M2 CS 2020: così la nuova sportiva divora l’asfalto con i suoi 450 CV [FOTO e VIDEO]

Una vera belva da pista

La nuova BMW M2 CS, super sportiva con 450 CV nel motore, mostra le sue esaltanti capacità di guida nel Launch Film dell'Elica. La vettura sarà presentata al Salone di Los Angeles 2019.

La nuova BMW M2 CS, ufficialmente presentata online dal costruttore bavarese qualche giorno fa, dà un assaggio delle proprie straordinarie capacità nel Launch Film rilasciato dall’Elica.

Pura potenza tra i cordoli

Nella clip, visibile qui sopra, la BMW M2 CS mostra in che modo è in grado di aggredire le curve e divorare l’asfalto della pista con estrema grinta e velocità, a dimostrazione delle sue apprezzabili caratteristiche tecniche e meccaniche.

Motore 3.0 biturbo da 450 CV

Confermando in gran parte le indiscrezioni dell’ultima ora relative ai suoi dettagli tecnici, la nuova BMW M2 CS monta sotto il cofano il motore sei cilindri in linea biturbo da 3.0 litri che sviluppa 450 CV di potenza e 550 Nm di coppia massima. Si tratta di un notevole upgrade, con 40 CV in più, rispetto alla BMW M2 Competition il cui propulsore eroga 410 CV e 550 Nm di coppia.

Sia con cambio manuale che automatico

Al potente motore biturbo da 450 CV il affianca di serie il cambio manuale a 6 marce, dotata del sistema per agevolare le cambiate nella guida più spinta, che permette alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi. A richiesta è disponibile anche il cambio automatico a doppia frizione DCT a 7 rapporti, abbinato alle palette al volante, che rende la vettura più scattante abbassando a 4 secondi il tempo sullo sprint 0-100 km/h. Il guidatore ha la possibilità di impostare la morbidezza delle cambiate della trasmissione DCT scegliendo fra tre diversi setup: Efficient, Sport e Sport+. Sulla BMW M2 CS la trazione è posteriore. Per quanto riguarda la velocità di punta questa è di 280 km/h.

Sospensioni adattive M

Ovviamente gli aggiornamenti rispetto alla M2 normale non finiscono qui, perché la M2 CS dispone anche di sospensioni adattive M e di un nuovo sistema di scarico sportivo con valvole a controllo elettronico. Le sospensioni regolabili permettono al guidatore di settarle su tre diversi livelli di smorzamento: Comfort per la guida di tutti i giorni, Sport e Sport+ per l’utilizzo in pista.

Nella dotazione di serie della BMW M2 CS ci sono anche il differenziale posteriore sportivo, che ripartire la coppia per evitare perdite di aderenza sull’asse posteriore, e l’impianto frenante maggiorato con dischi di 40 cm all’anteriore e di 38 cm al posteriore. In optional disponibili anche i freni in carbo-ceramica.

Peso ridotto con l’ampio uso di fibra di carbonio

BMW non ha svelato l’esatto peso della vettura, ma la M2 CS è decisamente più leggera potendo fare affidamento su una ricca serie di componenti in fibra di carbonio tra cui lo splitter anteriore, lo spoiler posteriore e il cofano. Anche il tetto è realizzato in fibra di carbonio, così come il diffusore posteriore e le calotte degli specchietti retrovisori esterni.

La BWM M2 CS monta nuova cerchi forgiati da 19 pollici con finitura oro opaco o nero lucido. Sono quattro invece i colori disponibili per la carrozzeria: bianco Alpine, blu Misano, nero Zaffiro e argento Hockenheim.

Interni in pelle e Alcantara con accenti rossi

Lo stile spiccatamente sportivo della BMW M2 CS caratterizza anche gli interni come possiamo vedere dalle immagini. Salendo a bordo della vettura si viene accolti da sedili sportivi in pelle e Alcantara nera con cuciture a contrasto rosse e un accento col tricolore di BMW M sui poggiatesta dei sedili anteriori. Si possono poi notare il volante rivestito in Alcantara, le maniglie delle porte in fibra di carbonio e il dettaglio del sigla CS applicato con inserti in rosso sul cruscotto. La vettura adotta anche la console centrale in plastica rinforzata con fibra di carbonio, permettendo un ulteriore risparmio di peso di oltre 2,7 kg.

Attesa al Salone di Los Angeles, prezzi in Germania da 95.000 euro

La BMW M2 CS, che debutterà in anteprima al Salone di Los Angeles 2019 (22 novembre – 2 dicembre), sarà prodotta, a partire da marzo 2020, in edizione limitata di sole 2.200 unità. Per quanto riguarda i prezzi, la BMW M2 CS sarà proposta sul mercato tedesco a partire da 95.000 euro.

Foto: BMW M2 CS

BMW M2 CS 2020: così la nuova sportiva divora l’asfalto con i suoi 450 CV [FOTO e VIDEO]
4.8 (95.56%) 9 votes
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati